Monte Elto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monte Elto
Panorama - Monte Elto - Valle Camonica (Foto Luca Giarelli).jpg
Il monte Elto in inverno visto da Loc Giarelli, Nadro.
StatoItalia Italia
RegioneLombardia Lombardia
ProvinciaBrescia Brescia
Altezza2 145 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate46°02′24″N 10°11′42″E / 46.04°N 10.195°E46.04; 10.195Coordinate: 46°02′24″N 10°11′42″E / 46.04°N 10.195°E46.04; 10.195
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Elto
Monte Elto
Mappa di localizzazione: Alpi
Monte Elto
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Orientali
Grande SettoreAlpi Sud-orientali
SezioneAlpi e Prealpi Bergamasche
SottosezionePrealpi Bergamasche
SupergruppoPrealpi Bergamasche Orientali
GruppoGruppo Camino-Concarena
SottogruppoGruppo del Cuel
CodiceII/C-29.II-C.11.a

Il monte Elto è una montagna delle Prealpi bergamasche, alta 2.148 metri[1] (secondo alcuni 2.143 metri[2]).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il monte Elto è situato sul versante occidentale della media val Camonica, a nord della Concarena e di fronte al gruppo dell'Adamello. Il suo territorio e di pertinenza di diversi comuni tra cui Sellero, Capo di Ponte, Ono San Pietro, Cerveno e Paisco Loveno.

Il versante meridionale è lambito dal torrente Clegna, quello settentrionale dal torrente Allione. Il torrente Re di Sellero fluisce sul lato orientale. Tutti i questi corsi d'acqua sono affluenti dell'Oglio.

Anticamente dalle miniere che lì venivano "coltivate" si estraeva ferro. Tra queste si ricordano le miniere di Carona utilizzate ancora nella prima metà del XX secolo.

La forma della montagna è abbastanza uniforme anche se si possono distinguere tre piccoli corni (presenti tra l'altro nello stemma del comune di Sellero).

Questo monte non offre spunto agli appassionati di alpinismo dato che presenta pendenze abbastanza dolci ed è servito fin quasi sulla cima di una strada cementata e percorribile in jeep.

Presenta molte piccole località formate dall'agglomerato di qualche baita (le case di montagna tipiche delle Alpi italiane) e le principali sono: Spì, Isù, Barnill, Tamblù, Carona, Prat del Fö, Ter al Fö e Nielt.

È quasi interamente ricoperto di sempreverdi anche se l'incendio del 1997 ne aveva distrutto tutto il patrimonio boschivo.[3].

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Secondo alcune interpretazioni il nome Elto deriverebbe dal termine veneto Elt e significherebbe alto[4].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato fornito da: www.intercam.it Archiviato il 4 febbraio 2008 in Internet Archive. e da www.camunicando.it
  2. ^ Dato fornito da: www.comune.sellero.bs.it Archiviato il 12 gennaio 2008 in Internet Archive.
  3. ^ Il patrimonio boschivo è stato solo in parte recuperato grazie all'impegno della gente di Sellero e Novelle
  4. ^ Tratto da: www.intercam.it Archiviato il 4 febbraio 2008 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]