Monte Beerwah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monte Beerwah
Mount Beerwah.jpg
Il monte visto da Mary Cairncross Reserve
StatoAustralia Australia
Stato federatoQueensland Queensland
Altezza556 m s.l.m.
CatenaGlass House Mountains
Coordinate26°54′S 152°53′E / 26.9°S 152.883333°E-26.9; 152.883333Coordinate: 26°54′S 152°53′E / 26.9°S 152.883333°E-26.9; 152.883333
Autore/i prima ascensioneAndrew Petrie e John Petrie
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Australia
Monte Beerwah
Monte Beerwah

Il monte Beerwah è il più alto dei dieci vulcani nelle Glass House Mountains, situato 22 km a nord di Caboolture in South East Queensland, in Australia.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

L'unica parte rocciosa del monte Beerwah

Il monte Beerwah ha due picchi, il più alto è di 556 metri di altezza. Si tratta di una delle montagne più visivamente importanti del sud-est del Queensland.

Formatasi 26 milioni di anni fa, la montagna è fondamentalmente una colonna di trachite: possiede un lato interno simile ad una scogliera denominata "le canne dell'organo" e, alla sua base, presenta una serie di piccole grotte.

La prima persona bianca a scalarne il picco fu Andrew Petrie con suo figlio John Petrie.

Nella mitologia[modifica | modifica wikitesto]

Nella mitologia australiana aborigena della regione, il monte Beerwah era la madre di tutte le altre montagne della regione e il monte Tibrogargan il loro padre; la madre è ancora "incinta", secondo la leggenda aborigena.

Gli Aborigeni locali amavano scalare queste montagne per motivi sconosciuti.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]