Monster Girl Quest

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Monster Girl Quest (もんむす・くえすと! Monmusu Quest!?) è una trilogia di videogiochi di tipo eroge fantasy sviluppata in Giappone da Torotoro Resistance per Microsoft Windows e pubblicata tra agosto 2010 e febbraio 2013. Da qui si è riunita una fanbase di appassionati incentrata sul genere delle "Monster Girl", mostri tratti dalla mitologia, dalle leggende e dal mondo fantasy con fattezze di ragazze e donne avvenenti in storie e situazioni ecchi o hentai. Dalla trilogia sono stati sviluppati o sono in via di sviluppo vari giochi spin-off.[senza fonte]

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

I giochi sono dei videogiochi di ruolo che utilizzano un motore NScripter tipico delle visual novel, con cui il giocatore può interagire con le parole con i personaggi, compiere scelte, spostarsi per luoghi, combattere i nemici. Molto lineari, seguono un percorso specifico senza interruzioni da parte di sequenze o indicazioni per un altro percorso. Tuttavia presentano molte missioni secondarie, la maggior parte delle quali hanno maggior impatto in parti successive della storia del gioco.

La fase di combattimento è di tipo a turni, alternati dagli attacchi di Luka e dell'avversario con l'obiettivo di vincere lo scontro. Ciascun personaggio presenta varie opzioni d'attacchi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama della serie vede i racconti di viaggio di Luka, un ragazzo che cerca di diventare un eroe mentre va alla ricerca di mostri femminili per affrontarli e sconfiggerli (oppure per finire di essere sconfitto da essi e poi abusato sessualmente e/o eliminato) in un mondo fantasy.

Si compone in tre capitoli, ciascuno di lunga durata, circa dalle 10 alle 50 ore:

Capitolo 1[modifica | modifica wikitesto]

Luka è un giovane ragazzo umano che vive nel tranquillo Villaggio di Ilias e che aspira di diventare un Eroe. Una notte viene visitato in sogno dalla Dea Ilias, la creatrice del suo mondo, che gli assegnerà l'incarico di mettersi in viaggio per combattere i mostri e soprattutto scovare ed eliminare il loro leader supremo, il Signore dei Mostri. La mattina dopo subito viene messo alla prova andando a sconfiggere il suo primo mostro aggirante nei pressi del villaggio. Dopo questo, mentre si incamminava verso il Santuario di Ilias per ricevere la benedizione della dea e l'investitura a Eroe, un impatto violento nella foresta attira la sua attenzione e, in un cratere da poco formatosi, trova svenuta una ragazza serpente. Da qui la prima delle varie scelte che il giocatore è tenuto a scegliere durante la storia, in questo caso se soccorrerla oppure ignorarla per arrivare in tempo al battesimo; in entrambi i casi, Luka perderebbe la cerimonia. Se sceglie la seconda opzione e, dopo aver scoperto che il tempio è chiuso, ritorna sui suoi passi, viene attaccato dalla ragazza serpente furiosa, stuprato e infine ucciso. Se si sceglie la prima opzione, la ragazza serpente riprende i sensi e, sospettosa, chiede perché un umano l'abbia aiutata. Luka rivela uno dei suoi sogni, la coesistenza pacifica tra gli esseri umani e i mostri, sogno che contraddice però i voleri della sua dea di eliminare i mostri. Incuriosita ma cinica sul sogno del ragazzo, la ragazza serpente se ne va. Mancando alla cerimonia e tornando a casa, Luka vi ritrova dentro la ragazza serpente. A seguito di una chiacchierata, Luka si convince a mettersi comunque in viaggio e la ragazza serpente, che si presenta come Alice, decide di accompagnarlo in qualità di viaggiatrice gourmet.

Da qui iniziano le loro avventure, a partire dal piccolo continente Ilias. I due compagni di viaggio tentano di approcciarsi nonostante le loro diversità. Luka si presenta come un bravo ragazzo orfano, dagli ideali eroici e di pace, devoto alla Dea Ilias e ai suoi insegnamenti sulla castità, ma che spesso tali comportamenti lo portano ad un'ingenuità infantile. Alice invece è cinica e sgarbata con lui, gli umani e la Dea Ilias, obiettiva e realistica riguardo alla realtà del mondo, non ha interesse nel dargli una mano durante gli scontri con i mostri (tranne rare occasioni), pensa unicamente a sé e al suo interesse al cibo, e occasionalmente nelle stanze private dei posti visitati forza Luka in vari "servizi sessuali" per il proprio piacere personale. D'altra parte, Alice aiuta in parte Luka allenandolo nell'arte della spada demoniaca e in speciali tecniche efficaci contro i mostri che incontrano; inoltre dona al ragazzo la Angel Halo, una spada tanto speciale quanto grottesca creata fondendo 666 angeli e con il potere di sigillare momentaneamente i mostri in forme più innocue. I due infine si scambiano storie e leggende, come quella di Heinrich, un Eroe di 500 anni prima che ha sconfitto un Signore dei Mostri, oppure la Strage di Remina, un massacro operato dai mostri contro gli umani una trentina di anni prima e che segnò la fine dei rapporti amichevoli tra le due razze.

Già nella città di Iliasburg Luka incontra una avversaria formidabile: Granberia, una dragonkin appartenente ai Quattro Cavalieri Celesti, i mostri più forti e a capo delle loro rispettive razze, secondi solo al Signore dei Mostri. Il loro scontro, che vede a favore Granberia, viene interrotto da Alice, che semplicemente ordina alla dragonkin di ritirarsi, e Granberia esegue con stupore di Luka.

Proseguendo, Luka intraprende le sue prime missioni e viaggi all'interno del continente Ilias, che includono:

  • Sconfiggere un gruppo di banditi mostri per conto dei cittadini di Iliasburg, che si nascondono tra i Monti Irina. In realtà, si tratta di mostri giovanissimi e inesperti, che ingannano la gente con poteri e abilità di cui invece scarseggiano, e la derubano. Sconfitti facilmente, i giovani mostri si pentono e chiedono scusa ai cittadini, che li accolgono tra loro.
  • Nel Villaggio della Felicità, abitato da agricoltori e apicoltori, gli uomini vengono rapiti da arpie di una comunità di mostri nelle vicinanze, per scopo riproduttivo. Guidando le donne del villaggio per riprendere i loro cari, Luka sconfigge la Regina Arpia, ma si scoprirà che gli uomini sono contenti di vivere con le arpie, trovando in esse delle compagne e mettendo su prole. Alla fine le due comunità negoziano, le arpie otterranno compagni in cambio di lavoro manuale al villaggio umano.
  • Luka fa anche una breve tappa nel misterioso e silenzioso villaggio di Enrika, e incontra una donna, Michaela, che conosceva i suoi genitori.

I due pensano di intraprendere la traversata in mare partendo da Iliasport al grande continente Sentora, ma il tratto di mare è imperversato da violenti e impenetrabili tempeste di origine sovrannaturale. Qui faranno conoscenza di Amira, la Lamia Sfortunata (perché presenta la parte superiore del corpo come quella di un serpente e quella inferiore umana), che rilascia informazioni circa la Campana di Poseidone, un oggetto che permette a qualunque nave di attraversare un mare in burrasca; tale oggetto si trova nella grotta di un tesoro lungo la costa. Luka e Alice esplorano la grotta, occupata da vari mostri, finché non si trovano davanti a Nanabi, la kitsune a 7 code e braccio destro di Tamamo, uno dei Quattro Cavalieri Celesti. Luka si rende conto che la lotta è impari e Nanabi riesce a indurlo magicamente nel sonno; incredibilmente, da Luka viene fuori un alto potere magico e con attacchi devastanti sconfigge inaspettatamente Nanabi. Nel momento in cui il ragazzo si risveglia appare Tamamo, la regina dei kitsune dalle 9 code, che fa un'importante rivelazione: Alice altri non è che Alipheese Fateburn XVI, il Signore dei Mostri. Lungo la strada per la grotta, Luka aveva salvato uno dei subordinati di Tamamo e lei offre varie ricompense da scegliere. Luka sceglie la Campana di Poseidone e, dopo una prova di battaglia impossibile contro di lei, la kitsune se ne va. Rimasti soli, Luka e Alice parlano. Lei giustifica che come Signore dei Mostri non era sua intenzione permettere ai mostri di attaccare per esercitare dominio ma solamente per autodifesa, regola però ignorata o male interpretata, e lei non vuole abusare il suo potere su di essi. In più, oltre a viaggiare libera per il mondo come gourmet, desidera scoprire il mistero dietro la Strage di Remina affermando che in quella tragedia anche i mostri vennero trucidati. A questo punto la scelta di Luka se attaccarla seguendo la sua missione originale o se crederle; nel primo caso verrebbe divorato, andando incontro a un game over. Seguendo la storia, Luka crede che Alice non sia malvagia né sua nemica e possono riprendere il viaggio insieme come prima.

Prendendo la via del mare in tempesta, sulla nave appare Alma Elma, regina delle succubi, membro dei Quattro Cavalieri Celesti e colei che ha scatenato le tempeste magiche per impedire agli Eroi di arrivare sul continente. Con la scusa dell'auto-difesa, chiede ad Alice il permesso di sconfiggere Luka in combattimento. Luka allora affronta una dura prova e solo con la fortuna riesce a far ammettere la "sconfitta" ad Alma Elma e a ritirarsi (la succube avrebbe combattuto con la sola coda, ma un attacco di Luka l'ha portata ad usare le mani per pararlo).

Giunti finalmente a Sentora, nella regione di Natalia, nella cittadina di Port Natalia abitata pacificamente da esseri umani e sirene Luka avvista una sua conoscenza, un uomo tetro di nome Lazarus, e subito dopo esplode una scuola di sirene. Luka è sconvolto dalla rabbia e collega l'accaduto a Lazarus; sa che egli è un membro fondatore di Ilias Kreuz, un'organizzazione della religione di Ilias protesa al fanatismo, all'odio e allo sterminio dei mostri, che lancia attacchi terroristici contro essi. L'uomo comunque fugge. Il giorno dopo i due si dirigono a San Ilia, un regno religioso devoto appunto a Ilias, e Luka fa visita presso il re per ricevere consigli su come affrontare e sconfiggere i Quattro Cavalieri Celesti (è desiderio del ragazzo confrontarsi con essi e anche per fermare gli eventuali problemi che attualmente questi procurano agli umani). Il re indica che deve andare presso i tre saggi a Gold Port dopo aver recuperato dei gioielli speciali e gli affida la Spada della Dea. In risposta, Alice (travestita da umana quando è nei pressi degli insediamenti umani) distrugge la spada, sbeffeggia il re e a Luka afferma che l'unica maniera per affrontare i suoi avversari sia andare alla ricerca dei Quattro Spiriti Elementali e ottenere i loro poteri per diventare più forte. Luka le crede e, approfittando della confusione del re sconvolto e dei soldati a cui è parvenuta la notizia della presenza del Signore dei Mostri, i due si dirigono presso la biblioteca reale. Dopo aver sconfitto i mostri di carta guardiani, recuperano un libro che rivela loro le posizioni degli spiriti, sparsi nelle quattro regioni di Sentora. Il più vicino è la Silfide, nella Foresta degli Spiriti di Natalia.

Arrivati nella foresta, abitata da fate, vengono avvertiti di un mostro mai visto prima d'ora che si aggira nei pressi. Luka raggiunge la Silfide, che detiene il potere del vento, e riesce a batterla solamente perché inesperta in battaglia. La Silfide si unisce a lui. Luka e Alice incontrano la creatura di cui sono stati avvertiti, la Driade Chimera, che attacca entrambi. Luka decide di affrontarla da solo e dopo una dura lotta e supportato dal potere del vento, elimina l'essere mostruoso. Lo scontro fa sorgere non poche domande sulle origini misteriose dell'essere sconosciuto. Le fate ringraziano Luka per averle aiutate e si trasferiscono a San Ilia.

A Natalia Luka compie le seguenti imprese:

  • Aiuta una coppia formata da una sirena e un uomo, superando una prova che permetterà loro di unirsi in matrimonio. Per farlo percorre gli abissi marini per chiedere al Kraken di officiare la cerimonia, anche se dovrà affrontare quest'ultima per via di un equivoco, ma poi tutto viene risolto.
  • Entrare in un maniero maledetto per confermare le voci su attività paranormali. Luka ci va nonostante la riluttanza di Alice (si scoprirà che lei teme gli spettri). Scoprirà che la casa è infestata da zombie creati da una ragazzina negromante, Chrome, per le sue sperimentazioni. Dopo che Luka libera gli spettri e Alice punisce Chrome cacciando la, i fantasmi liberi si trasferiscono a San Ilia.

Tra i misteri da aggiungere, Luka avvista una donna con un camice da laboratorio nei pressi del maniero...

Il prossimo spirito da trovare è lo Gnomo, le cui tracce di sono perse nella regione desertica di Safina. I nostri si dirigono quindi alla capitale Sabasa per informarsene. Qui incontreranno il re che chiede a Luka di ritrovare la principessa sua figlia, che si sospetta sia stata rapita dalla leggendaria Sfinge della Piramide. Accettando l'impresa, Luka si dirige verso il monumento nel mezzo del deserto; davanti all'entrata incontra una ragazza soldato, Sara, venuta alla Piramide per affrontare la Prova del Sigillo del Drago, che permette ad un umano e ad un mostro di unirsi in amore, in particolare con i mostri di tipo draconici. Infatti la ragazza spera di potersi mettere assieme a Granberia, di cui si è presa una cotta da quando la dragonkin la salvò da una Ragazza Scorpione. Alleandosi per un obiettivo comune, i due raggiungono il centro della Piramide e verranno sottoposti alle domande enigmatiche della Sfinge. Rispondendo nel modo corretto, supereranno la prova dopo una riflessione sulla convivenza tra amanti umani e mostri nonostante le differenti durate di vita. Luka scoprirà inoltre che Sara è la principessa, scappata dal castello per affrontare la prova. Dopo averla riportata indietro ed evitando una possibile candidatura alla mano di Sara e al trono di Sabasa, Luka si occupa di:

  • Risolvere la questione del Villaggio della Caccia alle Streghe, dove appunto molti abitanti vengono perseguitati di stregoneria dalla signora del feudo locale, Lily, e fatti sparire. Entrando nel maniero di Lily, scoprirà che lei è la strega e rapisce gli abitanti per fare sperimentazioni magiche e trasformarli in mostri tentacolari. Affrontandola, si scoprirà che lei lo fa per vendetta verso gli abitanti che, a suo dire, si sono comportati ingiustamente nei confronti suoi e della madre prostituta. Luka mette fine ai suoi esperimenti e la pace torna al villaggio, seppure le donne in segreto continuano a possedere le mutazioni ricevute da Lily. E ancora una volta, l'Eroe avvista la misteriosa donna col camice bianco...

Durante l'avventura in questa regione Luka rivela ad Alice che Lazarus era un tempo amico del suo defunto padre, ed entrambi hanno fondato Ilias Kreuz. Luka si sente responsabile di mettere fine questa ignobile organizzazione. Un nuovo attacco terroristico a un pub gestito da una sirena a Sabasa e un incontro faccia a faccia con Lazarus rendono determinati i propositi rabbiosi dell'Eroe.

Infine, seguendo le informazioni di Amira, Luka e Alice raggiungono le Rovine di Safaru e trovano lo Gnomo. Dopo essere stato messo alla prova, Luka ottiene il potere della terra e lo Gnomo si unisce a loro.

Capitolo 2[modifica | modifica wikitesto]

Continua l'avventura di Luka e Alice, alla ricerca degli ultimi due spiriti mancanti su Sentora. Stavolta la prossima tappa è la regione di Noah, e Luka non vede l'ora di passare a Grand Noah, essendo una città dove umani e mostri convivono pacificamente. Grand Noah è rinomata per il suo Colosseo, su cui disputano i combattenti di entrambe le razze, ma negli ultimi tempi ridotto a un mero spettacolo di uomini stuprati unilateralmente dai mostri in pubblico. Luka incontra sotto mentite spoglie la Regina di Grand Noah, che gli offre la possibilità di disputare nel Colosseo al torneo Coppa Regina da lei organizzato al suo anniversario di regno, in qualità di suo campione. La Regina spera di rispolverare gli antichi fasti di competizione nobile originaria del Colosseo, decaduti da tempo. Luka accetta la proposta e partecipa al torneo. Oltre a lui, il campione rinomato in arena è un certo mostro di nome Kyuba. Arrivando in semifinale, Luka scoprirà che Kyuba è il Cavaliere Celeste Alma Elma, che regolarmente fa visita al torneo per fare sesso con gli uomini. Combattendoci, Luka impara a usare più propriamente il vento e Alma Elma, soddisfatta di sé e trovando la cosa semplicemente un passatempo, sì ritira dal torneo, permettendo a Luka di vincere.

Altre missioni affrontate da Luka a Noah:

  • Nel Villaggio di Yamatai, dallo stile asiatico nonché casa natale del Cavaliere Celeste Tamamo, Luka accetta la missione privata del capo villaggio di sconfiggere lo Yamatai no Orochi, un mostro potente che ogni anno richiede come sacrificio un uomo con cui provare piacere. Nessuno al villaggio ha fatto qualcosa perché i mostri vengono venerati come divinità e gli uomini più giovani si offrono volentieri di sacrificarsi. Per poter affrontare il mostro Luka si offre come sacrificio e va nella sua grotta. Incontrato l'essere, si rende conto che è molto forte, ma in suo aiuto arriva Tamamo, che lo istruisce nell'utilizzo del potere della terra e sconfiggendo pesantemente il mostro. Tamamo affida a Luka le cure di Alice, in quanto lei è stata sua istruttrice.
  • Nella Villaggio di Piantinsetto, Luka ha sentito parlare di una comunità composta da mostri di tipo pianta e insetto, ma visitandola scoprirà che le due razze sono sul piede di guerra; accordo in aiuto ai mostri pianta e sentendo della ferocia dei mostri insetto, Luka entra nel territorio di questi sigilla la loro Ape Regina. Ma,con suo grande orrore, scoprirà che a istigare la guerra sono i mostri pianta, che danno inizio al massacro dei mostri insetto privi di guida. Per rimediare all'errore, Luka sigilla i leader dei mostri pianta. I pacifisti di entrambe le parti possono nuovamente vivere in pace.

Informati nuovamente da Amira, i protagonisti si dirigono presso la Sorgente dell'Ondina, dove abita l'omonimo spirito assieme ai mostri di tipo slime. Qui Luka incontra l'ultimo membro dei Quattro Cavalieri Celesti, Erubetie, regina di tutti gli slime. A differenza degli altri tre, Erubetie si mostra molto ostile con Luka e pronta a finirlo. Prima che potesse fare sul serio, interviene l'Ondina, che sa che l'unica cosa che l'Eroe desidera è venirle incontro. Mentre Erubetie si ritira, l'Ondina mette alla prova Luka e gli insegna a combinare per la prima volta i poteri dei due elementi in suo possesso. Soddisfatta, l'Ondina si unisce a Luka e gli permette di acquisire il potere dell'acqua.

L'unico spirito rimasto è la Salamandra. Luka è Alice vanno allora nella regione di Gold e ne visitano la capitale, Grangold, che ha la reputazione di regno tecnologicamente avanzato e dove la convivenza tra umani e mostri sia un esempio positivo. Ma si ritroveranno davanti a tutt'altra realtà: mostri creati artificialmente e ragazze formiche prive di volontà lavorano sfruttati da umani pigri. Tale condizione non sembra impensierire il Re di Grangold, inaffidabile rispetto ad altri regnanti. Comunque, il giorno dopo lo status del regno finisce nel caos perché i mostri si ribellano agli umani e portano scompiglio. Se Luka decide di aiutarne gli abitanti, deve cercare il leader delle ragazze formiche, la Formica Regina, che con i suoi contatti mentali governa le sue suddite e guasta i mostri artificiali; si dice che sia stata da tempo catturata dagli umani e rinchiusa nei sotterranei del palazzo. Ipotizzando un'ingegnere magica, Alice e Luka vengono a conoscenza che se Grangold possiede tali conoscenze lo deve ad una donna misteriosa di nome Promestein (la donna col camice bianco avvistata in precedenza da Luka), che le ha donate di punto in bianco per poi sparire. Scoprendo un vero e proprio laboratorio avanzato, mentre Alice corre per avvertire il Re, Luka combatte l'infuriata Formica Regina, cercando di convincerla di cessare le ostilità. Dopo averla sconfitta, il Re si presenta alla Regina e sì scusa per il male che lui è la sua gente ha arrecato ai mostri di Grangold, schiavizza soli perché creduti non coscienti e intelligenti. La Formica Regina alla fine accetta le scuse e stringendo un nuovo patto, umani e mostri collaboreranno insieme.

In questa regione Luka compie le seguenti missioni:

  • Al Villaggio delle Succubi si ha notizia che avverrà un evento chiamato Sabbath Viola, dove le succubi si nascondono tra gli abitanti umani per convertire le donne come loro e per abusare sessualmente degli uomini. Nottetempo, i demoni femminili si rivelano e Luka le combatte. Scoprirà che le succubi a capo dell'attacco hanno in mente anche di far risorgere la leggendaria succube Lilith. Anche combattendoci, il rituale di resurrezione viene compiuto e Lilith risorge assieme alla sorella Lilim, entrambe sconfitte secoli fa da un Eroe. Sconfitti i nemici e guarito gli abitanti drenati sessualmente, le succubi semplicemente volevano trovare un posto dove abitate senza essere presa delle gelosie delle donne umane. I maschi del villaggio, commossi ma in verità eccitati, le accettano tra loro, stringendo un patto di convenienza sessuale.
  • Al Villaggio della Lady si vocifera che gli uomini che passano da quelle parti scompaiono nel nulla. In un primo momento sembra tutto normale, un villaggio abitato da donne di aspetto aristocratico è governato dalla Lady in questione, Cassandra. Però i protagonisti, notando l'assenza totale di uomini, faranno ritorno e qui vengono attaccati dalle abitanti, che si trasformano in mostri di tipo Scilla. Andando incontro a Cassandra, scopriranno che lei è un mostro malvagio che divora gli uomini o qualsiasi cosa (persino la figlia Emily, considerata debole dopo che è stata battuta dall'Eroe) e mira di salire al potere tra i mostri. In passato addirittura provò a sconfiggere la madre di Alice per divenire Signore dei Mostri, fallendo. Alice XVI, tuttavia, fermerà le aspirazioni di Cassandra uccidendola con i suoi poteri magici e disciogliendone le carni, condannandola a morte per aver violato le leggi dei mostri.

Finalmente raccolte le informazioni sulla Salamandra, Luka e Alice si dirigono al Vulcano di Gold. Luka continua a formarsi sulle tecniche e i poteri degli spiriti, e sfidando la Salamandra ottiene finalmente il potere del fuoco. Subito dopo Granberia appare per sfidare nuovamente l'Eroe in un confronto per valutarne i miglioramenti. Lo scontro finisce con entrambi che si colpiscono a vicenda.

Mentre riposa dallo scontro a Gold Port, Luka sogna un evento passato. Vede suo padre Marcellus, Lazarus e altri due avventurieri intraprendere l'impresa di eliminare il precedente Signore dei Mostri, la madre di Alice. Come la figlia, condivideva il sogno di convivenza pacifica tra umani e mostri e si sacrificò agli avventurieri. Prima che potessero rendersene conto delle intenzioni di lei, Alice vede il cadavere della madre e impazzisce...

Nuovamente sveglio, Luka è pronto per partire verso il continente di Hellgondo, la terra del Signore dei Demoni, ma accederci per mare è impossibile a causa di un fitto anello di montagne che circonda la costa. L'unico mezzo per arrivarci è volando in groppa a una Ragazza Garuḍa, ma da tempo la razza è estinta dopo la strage di Remina. Alice lo informa che c'è un uovo di Ragazza Garuda in un santuario vicino, ma per schiudersi devono riunire sei orbi magici ed eseguire un rituale. Tre di questi orbi sono già in loro possesso (conquistati durante le precedenti imprese), quindi partono alla ricerca degli ultimi tre. Il primo è in possesso del Kraken nei mari del sud a Portare Natalia, recuperandolo facilmente. Il secondo lo recuperano nei mari del nord dopo aver sfidato il mostro guardiano del posto. Più impegnativo il recupero del terzo, perdutosi in mare dopo che svanì misteriosamente con la nave della donna pirata Selene; viaggiando per mare con la discendente della stessa, Luka riceverà il globo in cambio di servigi resi alla discendente che includono l'eliminazione di antichi mostri malvagi.

Durante la ricerca dei globi Luka fa nuovamente una capatina a Sabasa perché gli è giunta la notizia del rapimento della principessa Sara, stavolta per davvero. Sembra che i colpevoli siano le regine delle razze degli elfi e delle fate, desiderose di vendicarsi sugli abitanti di Sabasa che secoli prima le cacciarono dalla regione costringendole a ritirarsi su un'isola. Raggiunta suddetta isola, Luka deve impedire che le regine trasformino Sara in un mostro risvegliando il suo sangue di mostro nelle sue vene. Seppure sconfiggendole pesantemente, Sara diventa una succube comunque, ma Luka riesce a batterla. L'inferiorità di forza delle regine è evidente di fronte all'Eroe e pongono fine alla ribellione e accetteranno di risolvere i problemi con gli umani. Avvertiranno inoltre che sono state fomentare da un mostro misterioso chiamato Black Alice, che ultimamente incita la ribellione al Signore dei Mostri tra gli esponenti maggiori dei mostri.

In una scena a parte, nei pressi del Villaggio Yamatai, Black Alice assolda l'ennesimo mostro in cambio di poteri...

Recuperate tutti gli orbi, Luka e Alice vanno al santuario vicino a Porta Gold, ma dell'uovo della Ragazza Garuda nessuna traccia. Torchiando un uomo nelle vicinanze, scoprirà che l'uovo è stato trasferito nella sede di Ilias Kreuz, a Port Gold. Recandocisi, Luka si trova finalmente faccia a faccia con l'odiato Lazarus. E qui si fanno scioccanti rivelazioni: il sogno di Luka era vero, Alice da bambina nella rabbia e nel dolore uccise con i suoi poteri i compagni di avventura di Marcellus e Lazarus; la scioccante esperienza portò entrambi a odiare profondamente i mostri e a fondare Ilias Kreuz. In seguito però il padre di Luka, Marcellus, sembrò pentirsi della sua scelta è voleva abbandonare il gruppo, ma andò incontro alla spada di Lazarus, che uccise l'amico accusandolo di tradimento. Luka sembra deciso a uccidere il capo di Ilias Kreuz, ma Alice glielo impedisce per non fargli fare una "fine da martire" e decide così di pietrificare Lazarus, condannandolo a rimuginare sui suoi peccati. E così Ilias Kreuz viene sciolta.

Rimuginando sulle rivelazioni del passato e confortandosi tra loro, i due protagonisti continueranno a sperare nel sogno di una coesistenza pacifica tra le razze. In questa occasione Alice concede a Luka la sua verginità in forma umana.

Grazie agli orbi e ai poteri magici congiunti Alice e di Amira, l'uovo si schiude e nasce la Ragazza Garuda (battezzata come Galda). Luka e Alice quindi partono alla volta di Hellgondo.

Capitolo 3[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Luka

Luka (ルカ Ruka?) è il protagonista maschile del gioco, un ragazzo umano. Verrà incaricato dalla Dea Ilias al ruolo di Eroe e gli affiderà il compito di scovare il Signore dei Mostri e di eliminarlo assieme alla progenie dei mostri. Partirà per adempiere al suo dovere, anche se in cuor suo spera in una convivenza pacifica tra mostri ed esseri umani. Affrontando i vari mostri lungo il viaggio, incontrerà la lamia Alice facendone sua compagna di viaggio. Andando avanti nel gioco, scoprirà le sue origini e la verità dietro la sua avventura e il conflitto tra le razze del suo mondo.

Alice

Alipheese Fateburn XVI (アリスフィーズ・フェイタルベルン Arisufīzu Feitaruberun?, o Alicefeeze Fatalbern XVI), comunemente nota come Alice, è la protagonista femminile dei giochi. Luka la incontra svenuta lungo il viaggio. Dopo ella si aggregherà a lui per viaggiare e assaggiare le cucine locali dei villaggi e città visitate. Si scoprirà che ricopre il ruolo di 16º Signora dei Mostri ed è l'ultima della famiglia Fateburn, ma non desidera che il conflitto mostri-umani perduri. Nonostante la giovane età, è universalmente riconosciuta come la Signora dei Mostri più potente della storia.

Dea Ilias

Dea Ilias (創世の女神イリアス Sosei no Megami Iriasu?) è la dea incarnazione della luce, a cui gli esseri umani le sono devotamente fedeli. Ha un odio profondo per i mostri, esempi di peccato e ordinerà a Luka di sterminarli. Ma sembra avere altri fini per sé...

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

Quattro Cavalieri Celesti[modifica | modifica wikitesto]

I Quattro Cavalieri Celesti (四天王 Shitennō?) sono quattro mostri tra i più forti, noti leader potenti delle loro razze, poco al di sotto del titolo di Signore dei Mostri anche se tentano di conquistarselo sfidando l'attuale detentore del titolo.

  • Alma Elma (アルマエルマ Arumaeruma?): Capricciosa Regina dei Succubi, maestra di arti marziali e della magia del vento. Ha una personalità spensierata ed è molto misteriosa anche per gli altri Cavalieri Celesti e per il Signore dei Mostri.
  • Tamamo (たまも Tamamo?): giocosa Regina dei Kitsune e maestra della magia della terra. Molto fedele al Signore dei Mostri, sembra che faccia da mentore e tutrice ai titolari del ruolo da ben cinque generazioni. In realtà, non è solo l'educatrice degli ultimi cinque Signori dei mostri, ma è anche una dei Sei Antenati, i primi sei mostri creati da Aliphesse Fateburn I, la prima Signora dei Mostri, e quindi è una dei sei mostri progenitori di tutti i mostri attuali. Ha un aspetto infantile poiché in una forma in cui inibisce i propri poteri, mentre la sua vera forma è di una versione adulta di come normalmente si presenta.
  • Erubetie (エルベティエ Erubetie?): Stoica Regina degli Slime e maestra della magia dell'acqua. Disprezza gli esseri umani a causa dell'inquinamento delle acque rese inabitabili per quelle della sua specie.
  • Granberia (グランベリア Guranberia?): Spadaccina dragonkin (specie di drago con sembianze umanoidi) e maestra dello stile della Spada maledetta e nei quattro elementi, soprattutto il fuoco. La sua spada è impareggiabile e desidera rivaleggiarsi con avversari forti. Ha 24 anni, e per questo è la più giovane dei Quattro Cavalieri Celesti.

Quattro Spiriti Elementali[modifica | modifica wikitesto]

I Quattro Spiriti Elementali sono coloro che detengono il potere primordiale degli elementi e la loro magia. Luka andrà loro incontro per impratichirsi nelle arti magiche. Essi sono:

  • Silfide (シルフ Shirufu?): Fata dalla personalità attiva, è lo spirito del vento. Di solito viene picchiata comicamente dagli altri elementi per la sua personalità.
  • Gnomo (ノーム Nōmu?): Di indole tranquilla e timida, è lo spirito della terra. Molto misteriosa data la personalità apatica. Quando Silfide la esaspera, Gnomo la picchia nei modi più vari: sberle, pugni, e una volta (sempre comicamente) la seppellisce viva. Nonostante questo, è però chiaro che in realtà vuole bene alla compagna, dato che quando Silfide piange a causa della morte "definitiva" di Heinrich, Gnomo la consola regalandole un cappello.
  • Ondina (ウンディーネ Undīne?): Mezzo slime e mezzo sirena, è lo spirito dell'acqua. Dolce e calma, come per Erubetie all'inizio disprezzava gli uomini e il loro inquinamento. Quando Silfide la disturba, Ondina la racchiude in una bolla d'acqua.
  • Salamandra (サラマンダー Saramandā?): Orgogliosa e selvaggia, è lo spirito del fuoco. Riconosce solo a chi la sfida e la sconfigge, gli unici che possono farlo sono la sua discepola Granberia, a cui ha insegnato a combattere usando il potere del fuoco, e Luka. Quando Silfide la irrita, Salamander le brucia i capelli.

Alice Nera[modifica | modifica wikitesto]

Alipheese Fateburn VIII ( アリスフィーズ・フェイタルベルン Arisufīzu Feitaruberun?, o Alicefeeze Fatalbern VIII), chiamata anche Alice Nera, è la malvagia Ottava Signora dei Mostri che 500 tentò di conquistare il mondo venendo fermata da Heinrich. Nonostante la sconfitta, Illias decise che un giorno la malvagia sovrana le sarebbe potuta essere utile, e quindi la tenne in vita aspettando il momento in cui sfruttarla. Ora Alice Nera agisce da Luogotenente della dea, ma resta una donna subdola e infida, quindi ovviamente complotta alle spalle della sua benefattrice; purtroppo però, riuscire ad imbrogliare un essere con un'esperienza di milioni di anni potrebbe non essere così facile....

Heinrich[modifica | modifica wikitesto]

L'eroe leggendario che 500 anni fa, con l'aiuto dei Quattro Spiriti Elementali, sconfisse la malvagia Alice VIII, restando però ucciso a sua volta e sigillato in un tempio sotto forma di spirito. È un lontano antenato di Marcellus, il padre di Luka, e quindi Heinrich e quest'ultimo sono imparentati alla lontana.

Razze[modifica | modifica wikitesto]

  • Umani: guidati falsamente dalla Dea Ilias, essi cercano di sterminare i mostri, che a loro volta tentano di violentarli o trasformarli come loro. La loro fede per la dea è più severa a sud e più mite a nord. Alcuni gruppi sono dediti allo sterminio dei mostri, altri invece provano a conviverci in appositi villaggi e città.
  • Mostri: principali nemici iniziali degli umani e di Luka. Si presentano come creature dalle fattezze metà umane e metà non umane, tra le razze più variegate, frutti dei geni della Dea Oscura Alice I, manifestazione dell'oscurità stessa. Sono per gran parte di genere femminile e il loro istinto è concentrato sul desiderio sessuale, violentano gli umani per nutrirsi dei loro fluidi spermatici. Possono vivere molto a lungo e sono molto forti e feroci. Tutti si sottomettono al Signore dei Mostri, anche se spesso tentano di ribellare ai suoi comandi o di fare di testa loro. Vengono visti dagli umani come degli esseri peccaminosi e violenti, che bisogna solamente sterminare. Da 1.000 anni affrontano gli angeli in una lunga guerra. Ultimamente vi sono anche delle creature mostruosamente deformi...
Qui di seguito la lista dei mostri affrontabili:
Mostri[1]
  • Organismo Sperimentale S-2
  • Organismo Sperimentale A-3
  • Lingua Chimera
  • Lumaca Chimera
  • Chimera di Tentacoli
  • Prigione Chimera
  • Chimera Medullahan
  • Insetto Chimera
  • Sorella Lamia
  • Ragazza Catoblepa
  • Sirena (ittiomorfa)
  • Generale Sirena
  • El, figlia della Regina Sirena
  • Regina Sirena
  • Organismo Sperimentale XX-7
  • Ragazza Ombra
  • Dipinto Vivente
  • Cocchio Chimera
  • Carmilla, vampira
  • Elizabeth, vampira
  • Regina Vampiro
  • Homunculus Chimera
  • Vergine di Norimberga versione 2
  • Lucia, alchimista e mostro
  • Ragazza Tifone
  • Lamia droide
  • Cavaliere droide
  • Akaname (x3)
  • Lamia Miko
  • Kejourou
  • Shirohebi-sama
  • Walraune
  • Driade
  • Regina Alraune
  • Slime Bess
  • Tsuchigumo
  • Signora Aracne
  • Principessa Ragno
  • Naccubo
  • Eva, succube
  • Poliziotto droide
  • Assassino droide
  • Yomotsu-Shikome
  • Driade Drenante
  • Droide di Drenaggio
  • Replicante
  • Laplace
  • Organismo Sperimentale AD-5
  • Ferme Sara, mummia di ex-principessa di Sabasa
  • Ragazza Drago Zombie
  • Cirque du Croix, gruppo di zombie
    • Fernandez, elfa
    • Regina Scilla
    • Regina Lamia
    • Regina Sirena dei Pirati Roza
    • Titania, fata
    • Regina Arpia
  • Alice XV, madre di Alice XVI
  • La Croix, negromante
  • Ragazza Gargoyle
  • Doppel Luka
Il traduttore inglese del gioco ha inserito amatorialmente una creatura in più affrontabile, il Doppelgänger (da non confondere con il Doppel Luka).
  • Angeli: combattono da sempre i mostri e sono riveriti dagli esseri umani. Sono classificati secondo la classica Gerarchia degli angeli e li guida la Dea Ilias. Di solito sono invincibili. Si scoprirà andando avanti nel gioco che sono i veri antagonisti.
Qui di seguito la lista degli angeli affrontabili:
Angeli[1]

Luoghi[modifica | modifica wikitesto]

Qui di seguito i continenti, le regioni e i posti visitabili durante l'avventura.

  • Ilias: continente meridionale e il più piccolo, ospita i devoti alla fede della Dea Ilias ed è dove Luka parte per il suo viaggio. Vi abitano anche umani tolleranti alla presenza e ai rapporti coi mostri, nonostante la forte opposizione dei sacerdoti nelle chiese. Topograficamente presenta pianure e foreste, fiancheggiato da montagne ai lati e con spiagge a nord e lungo la costa meridionale. Il Villaggio di Ilias, il villaggio natale di Luka, è a sud, la capitale Iliasburg è al centro e il Villaggio della Felicità a est. Un villaggio misterioso composto da elfi, Enrika, è nascosto nelle foreste del sud-ovest. Iliasport, da cui si parte per via mare verso altri continenti, è posto a nord-ovest. Infine i Monti Irina e la Grotta del Tesoro sono localizzabili rispettivamente a ovest e a nord.
  • Sentora: il secondo e il più grande continente, suddiviso in quattro regioni: Natalia a sud, governata dalla religiosa città di San Ilia; a ovest la desertica Safina che circonda il Castello di Sabada; a est Noah, dominata dal regno di Grand Noah; e a nord Gold, dove vi sono molti centri abitati. Esistono delle aree controllate da potenti mostri che custodiscono oggetti dal potere inimmaginabile. La tolleranza dei mostri varia da regione, per esempio a sud si oppongono mentre a nord sono permessi.
  • Hellgondo: il continente settentrionale, dominio del Signore dei Mostri, è arido e desolato, circondato da montagne, non vi sono esseri umani. Rovine di vecchie città sono abitate da mostri potenti.
  • Esistono varie strutture usate per creare le creature Chimera e i droidi.
  • L'Ombelico del Mondo, l'entrata per il Paradiso, abitata dai nemici finali del gioco, gli angeli.

Spin-off ed altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Un gioco in via di sviluppo sembra essere attualmente in lavorazione, Monster Girl Quest: Paradox, anch'esso una trilogia ma in un universo alternativo.[5]

Una versione non canonica del gioco, chiamata Monster Girl Quest: NG+, anch'essa in fase di sviluppo, racconta nuovamente la storia della trilogia originale, ma questa volta Luka, dopo aver sconfitto Ilias, si risveglia in casa sua all'inizio della sua avventura, con tutti i ricordi e molte delle abilità acquisite durante il viaggio. Luka quindi deve impegnarsi a sconfiggere nuovamente Ilias senza che la sua conoscenza dei possibili eventi futuri possa portarlo questa volta a fallire nell'impresa.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b I nomi dati sono mere traduzioni tratte dagli originali giapponese e inglese.
  2. ^ a b c d e f Canonicamente nella storia, questo personaggio femminile non attacca Luka per abusarlo, tutto dipende dalle scelte del personaggio e gli eventi cambiano. Solo Meia la Sirena non attacca affatto, canonicamente o no.
  3. ^ a b Creatura tratta dal Manuale dei Mostri di Dungeons & Dragons
  4. ^ a b c Tutte e tre sono pagine con un numero primo sexy: il 17 è sexy con l'11, il 257 con il 251 ed il 65537 con 65543.
  5. ^ Trailer di Monster Girl Quest: Paradox
  6. ^ http://monstergirlquest.wikia.com/wiki/Monster_Girl_Quest:_NG%2B_(Ecstasy)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]