Monsta X

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monsta X
2017 Dream Concert in Pyeongchang.jpg
Paese d'origineCorea del Sud Corea del Sud
GenereK-pop
Hip hop[1]
Pop
Electronic dance music[1]
Rhythm and blues[1]
Periodo di attività musicale2015 – in attività
Etichetta
Album pubblicati5
Studio5
Sito ufficiale

I Monsta X (몬스타엑스?) sono un gruppo musicale sudcoreano formatosi a Seul nel 2015 tramite lo show No Mercy.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

2014: Prima del debutto[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo fu formato in seguito al programma televisivo No.Mercy trasmesso da Mnet a partire da dicembre 2014. Durante il programma fu pubblicato un singolo intitolato "0 (Young)", il 4 febbraio 2015, con Giriboy, Mad Clown e Jooyoung affiancati da Jooheon, Kihyun, Wonho, Seokwon e I.M. Successivamente il 12 febbraio 2015 fu pubblicato un altro singolo, "Interstellar", con Jooheon, Hyungwon e I.M affiancati da Yella Diamond. Il 28 aprile, Jooheon pubblicò il suo primo mixtape, intitolato JUNG JI, che includeva una collaborazione con BlackNut della JustMusic Entertainment.

2015-2016: Debutto con Trespass, The Clan Part.1 Lost e The Clan Part. 2 Guilty[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 maggio i Monsta X debuttarono con il video musicale di "Trespass". Come parte della promozione fu pubblicata anche una web series, Deokspatch, con tutti i tirocinanti apparsi in No Mercy. La canzone "Rush" fu pubblicata il 1º settembre 2015 con un video musicale per il loro secondo mini album omonimo. Agli Mnet Asian Music Awards del 2015, hanno eseguito "Trespass" e "Hero" sul red carpet prima di ricevere il premio Next Generation Asian Artist.

I Monsta X hanno partecipato al KCON 2016 tenutosi ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi il 25 marzo, e Chiba, in Giappone il 9 aprile. I Monsta X hanno pubblicato il loro terzo mini album The Clan Part. 1 Lost con il video musicale di "All In".

Il 4 ottobre 2016 hanno pubblicato il quarto mini album The Clan Part. 2 Guilty con il video musicale di "Fighter".

2017-oggi: The Clan Part 2.5: The Final Chapter: Beautiful.[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 marzo 2017 i Monsta X hanno pubblicato il video musicale Beautiful che ha concluso la serie di The Clan con il loro primo album The Clan Part. 2.5 : The Final Chapter : Beautiful. Hanno rilasciato tre versioni dell'album: Beautiful Beside e Brilliant. Beautiful è entrata nella Top 10 Billboard World Albums Chart come #1 negli US.

Hanno prodotto il video musicale della versione Giapponese di Hero (dal loro secondo album Rush), debuttando il 14 aprile 2017.

Il 19 giugno 2017 pubblicano il video di Shine Forever, singolo dell'omonima repackaged version del primo album The Clan Part 2.5 : The Final Chapter : Beautiful.

Il 27 luglio 2017 pubblicano il video musicale del singolo promozionale per il tè Lipton "Newton", con il quale, per la prima volta, entrano in trentesima posizione nella classifica di Melon. Il primo agosto 2017 pubblicano il video musicale della versione giapponese di Beautiful.

Il 9 agosto si esibiscono nel loro primo concerto europeo a Parigi in Francia, data del loro tour mondiale.

Il 7 novembre viene distribuito il singolo DRAMARAMA legato all'album The Code. Una settimana dopo, a circa due anni e mezzo dal debutto, il gruppo ottiene la sua prima vittoria in un programma musicale coreano chiamato The Show su SBS MTV.

A maggio 2019 partecipano al doppiaggio dell'ultimo episodio della quarta stagione della serie animata We Bare Bears, in cui interpretano loro stessi alle prese con l'intrusione nel loro appartamento di Orso Bianco e Panda, loro grande fan.

Scandali[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 ottobre 2019, in seguito ad alcune dichiarazioni dell'ex amico Jung Da-eun, Wonho lascia il gruppo.[2][3][4][5] Egli viene infatti accusato per mezzo di Han Seo-hee (precedentemente coinvolta nello scandalo di T.O.P dei Big Bang e di B.I degli Ikon relativi al consumo di droghe) di detenzione giovanile[6] - sarebbe stato detenuto in un centro di detenzione a 17 anni - e di aver mancato il pagamento di un debito nei confronti dell'amico Jun Da-eun[7]. Il giorno dopo, l'1 novembre 2019, Wonho lascia anche l'agenzia di intrattenimento Starship Entertainment e viene coinvolto in accuse per consumo di marijuana[8][9]. Il 14 marzo 2020, dopo 5 mesi di indagini da parte della squadra investigativa sulla droga di Seoul, Wonho viene assolto dalle accuse di droga. Due giorni dopo viene pubblicata da Dispatch un'intervista esclusiva fatta da Wonho, in cui chiarisce il suo passato e si scusa nuovamente.

Il 9 aprile 2020, Wonho e l'agenzia coreana Highline Entertainment (agenzia filiale della Starship Entertainment) hanno annunciato di aver firmato un contratto esclusivo come artista solista.

Sempre nel novembre 2019 Han Seo-hee accusa il membro Shownu di avere avuto una relazione con una donna sposata, cosa che verrà subito smentita dall'agenzia con una dichiarazione che quando Shownu ha conosciuto la donna lei era nubile e che in seguito alla scoperta del matrimonio non si sono più contattati[10][11].

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Shownu – leader, voce (2015-)
  • Lee Min-hyuk – voce (2015-)
  • Yoo Ki-hyun – voce (2015-)
  • Chae Hyung-won – voce (2015-)
  • Jooheon – voce, rap (2015-)
  • I.M – voce, rap (2015-)
Ex-membri
  • Wonho - voce (2015-2019)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2017 – The Clan Pt. 2.5: The Final Chapter
  • 2018 – Piece
  • 2018 – Take.1 Are You There
  • 2019 – Take.2 We Are Here
  • 2019 – X Phenomenon
  • 2020 – All About Luv

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015 – Trespass
  • 2015 – Rush
  • 2016 – The Clan Pt. 1 Lost
  • 2016 – The Clan Pt. 2 Guilty
  • 2017 – The Code
  • 2018 – The Connect : Dejavu
  • 2019 – Follow : Find you

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica