Mons Vinogradov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mons Vinogradov
Tipo Mons, montes
Satellite naturale Luna
Mons Vinogradov 4138 h3.jpg
Mons Vinogradov – Immagine da Lunar Orbiter 4
Dati topografici
Coordinate 22°24′N 32°24′W / 22.4°N 32.4°W22.4; -32.4Coordinate: 22°24′N 32°24′W / 22.4°N 32.4°W22.4; -32.4
Maglia LQ-11 (in scala 1:2.500.000)

LAC-39 Aristarchus (in scala 1:1.000.000)

Diametro 25 Km
Altezza 1.4 Km
Localizzazione
Mons Vinogradov
Mappa topografica della Luna. Proiezione equirettangolare. Area rappresentata: 90°N-90°S; 180°W-180°E.

Il Mons Vinogradov è una struttura geologica montuosa della superficie della Luna intitolata all’astronomo russo Aleksandr P. Vinogradov sita nel mare lunare dove l’Oceanus Procellarum si unisce con il Mare Imbrium. Nella struttura sono presenti tre picchi principali, che si innalzano ad altitudini tra 1.0 -1.4 km sopra la superficie. Ad est di questo formazione è situato il cratere Euler, mentre a sud-est vi è un'area accidentata che raggiunge la catena dei Montes Carpatus. Il Mons Vinogradov ha un diametro massimo di 25 km alla base. In precedenza il Mons Vinogradov era indicato con il nome Eulero Beta (β) o con il nome Mons Eulero.

Nella parte a sudest del massiccio sono presenti alcuni piccoli crateri a cui sono stati assegnati, da parte dell'IAU, i nomi riportati nella tabella seguente.

Cratere Coordinate Diametro Origine del nome
Akis 20°00′N 31°48′W / 20°N 31.8°W20; -31.8 2 km Nome femminile Greco
Ango 20°30′N 32°18′W / 20.5°N 32.3°W20.5; -32.3 1 km Nome maschile Africano
Jehan[1] 20°42′N 31°54′W / 20.7°N 31.9°W20.7; -31.9 5 km Nome femminile Turco
Natasha[2] 20°00′N 31°18′W / 20°N 31.3°W20; -31.3 12 km Nome femminile Russo
Rosa 20°18′N 32°18′W / 20.3°N 32.3°W20.3; -32.3 1 km Nome femminile Spagnolo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Previously designated Euler K.
  2. ^ Previously designated Euler P.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Mons Vinogradov, su Gazetteer of Planetary Nomenclature. URL consultato il 16 luglio 2016. Modifica su Wikidata
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare