Monini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monini S.p.A.
Logo
Stato Italia Italia
Forma societaria Società per azioni
Fondazione 1920 a Spoleto
Sede principale Spoleto
Persone chiave Zefferino Monini, Presidente e Amministratore Delegato
Settore alimentare
Prodotti Olio
Fatturato 125 mln di € (2011)
Dipendenti 110 (2011)
Slogan «una spremuta di olive»
Sito web

Monini S.p.A. è un'azienda italiana specializzata nella produzione di olio extravergine d’oliva, con sede centrale a Spoleto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'azienda viene fondata nel 1920 per iniziativa di Zefferino Monini. Fin dall'inizio si specializzò sull'olio extra vergine, un prodotto a quei tempi ancora poco diffuso.

A partire dal dopoguerra l'attività dell'azienda cresce: i figli affiancano Zefferino nella gestione, viene aperta una sede a Roma e la distribuzione si allarga rispetto alle tradizionali regioni di vendita (Umbria, Lazio, Marche e Romagna).

Negli anni sessanta iniziano le prime campagne di comunicazione pubblicitaria e viene inaugurata la nuova sede a Spoleto.[1].

Nel 1988 l'azienda alimentare brianzola Star acquisisce il 35% delle azioni di Monini.

Negli anni novanta i nipoti del fondatore, Zefferino Monini e Maria Flora Monini, assumono la guida dell'azienda e viene acquisito il marchio Gaslini, conosciuto nel campo della produzione di olio di semi.

Nel 2002 la famiglia Monini decide di ricomprare le quote azionarie precedentemente cedute a Star[2].

Nel corso degli anni Monini ha sponsorizzato squadre sportive[3][4] ed è uno dei principali partner organizzativi del Festival dei Due Mondi di Spoleto[5]. Nel 2008 ha contribuito all'illuminazione di Spoletosfera.

Al 2011 Monini risulta il secondo marchio di riferimento, dopo Carapelli, nel settore dell'olio extravergine sul mercato nazionale, il primo nell'ambito della GDO in 13 regioni italiane[6]. Il suo olio Extra Vergine "Classico" è l'olio Extra Vergine più venduto in Italia[7] (fonte: IRI Infoscan, I+S+LSP tot 2012). L'olio extra vergine “Classico” Monini vince il test del mensile francese 60 millions de consommateurs in cui dieci professionisti hanno analizzato venti oli provenienti da differenti Paesi.[8]

Nel 2012 viene lanciata la linea cosmetica EXTRA V una linea di prodotti cosmetici interamente naturale, che ha come protagonista l'Olio Extra Vergine d'Oliva, e che comprende crema corpo, crema nutriente, crema mani, bagno doccia e sapone mani.

Fondazione Monini[modifica | modifica wikitesto]

La Fondazione Monini è un'istituzione che si occupa di attività di formazione in ambito culturale, con erogazione di borse di studio, e della cura dell'archivio di tutti i materiali cartacei, fotografici e audiovisivi del Festival dei Due Mondi.

Nel 2010 ha acquistato l'abitazione a Spoleto di Giancarlo Menotti, situata in piazza del Duomo. Il palazzo, denominato "Casa Menotti", è diventato sede del "Centro di documentazione del Festival dei Due Mondi", un piccolo museo di circa 160 inaugurato nel giugno 2011 e gestito dalla Fondazione Monini con il comune di Spoleto e con la "Fondazione Festival dei Due Mondi".[9]

Nel luglio 2014 la Fondazione, nella persona di Maria Flora Monini, imprenditrice e mecenate, ha vinto il Montblanc Arts Patronage Award 2014 (in giuria c'erano Valeria Golino, Toni Servillo, il fotografo Rankin e Stefano Accorsi).

Mercato estero[modifica | modifica wikitesto]

Monini realizza il 25% circa del suo fatturato vendendo all'estero in oltre 50 paesi tra Europa, Nord America, America Centrale, Sud America, Asia, Africa e Oceania[10].

Negli Stati Uniti ed in Polonia Monini è presente con le società controllate Monini North America Inc e Monini Polska.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]