Mondanità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mondanità
Titolo originaleLionizing
Altri titoliCelebrità, Carriera di un «lion»
AutoreEdgar Allan Poe
1ª ed. originale1835
Genereracconto
Sottogenereumoristico
Lingua originaleinglese
Ambientazionecittà di Acchiappacitrulli
ProtagonistiRobert Jones
Altri personaggiil padre di Robert, vari intellettuali, l'elettore di Bluddennuff

Mondanità (Lionizing) è un racconto di Edgar Allan Poe del 1835,[1] ed è una satira sugli ambienti letterari dell'epoca.[2] Con il termine lion, a cui si fa riferimento nel titolo originale, si intende un giovane uomo di mondo.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Robert Jones racconta di come, fin dalla più tenera infanzia, sia stato incoraggiato dai genitori allo studio della «nasologia», fino a diventarne un luminare. Ottenuta la fama sia grazie a un pamphlet sull'argomento sia per le dimensioni del suo naso (che paragona a una proboscide), viene introdotto nei più importanti salotti frequentati da intellettuali, conoscendo molti studiosi, letterati e filosofi. Qui è ammirato da tutti per il suo naso, tranne che dall'elettore di Bluddennuff. Offeso, Jones lo sfida a duello e gli taglia via il naso, perdendo però in questo modo il rispetto delle altre persone.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Edgar Allan Poe — “Lionizing”, su eapoe.org. URL consultato il .08.2013.
  2. ^ T.O. Mabbott, The Collected Works of Edgar Allan Poe, Vol. II: Tales and Sketches, Cambridge 1978, p. 169
  3. ^ Opere scelte, trad. di Elio Vittorini e altri, a cura di Giorgio Manganelli, Mondadori, Milano 1980, p. 106
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura