Monastero di San Clemente (Firenze)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ex monastero di San Clemente
Via san gallo, mon di san clemente.JPG
Esterno
StatoItalia Italia
RegioneToscana
LocalitàFirenze
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
Arcidiocesi Firenze

Coordinate: 43°46′58″N 11°15′39″E / 43.782778°N 11.260833°E43.782778; 11.260833

Il monastero di San Clemente si trovava a Firenze in via San Gallo 118.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sorto come ospedale di San Gherardo e dotato di piccola chiesa, fu ceduto agli ospitalieri di Altopascio, poi divenne monastero femminile con dedica a san Clemente.

Era stato fatto restaurare e dotare nel 1589 dalla badessa Porzia de' Medici, figlia naturale del duca Alessandro de' Medici, quando era occupato dalle monache della Misericordia. Di quel periodo restano i pregevoli stucchi del XVI secolo nell soffitto della chiesa.

Il monastero era frequentato dalla famiglia Medici, che talvolta vi faceva entrare personaggi scomodi, come la stessa Porzia e sua sorella Giulia, figlie dell'assassinato Alessandro, oppure Artemisia Tozzi, vedova di don Antonio de' Medici.

Il monastero venne secolarizzato nel 1808 e oggi fa parte delle strutture dell'ospedale militare. La facciata della chiesa è ancora visibile sulla strada.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Guido Carocci, Firenze scomparsa, Multigrafica editrice, prima edizione Firenze 1897, Roma 1985, ristampa
  • Piero Bargellini, Ennio Guarnieri, Le strade di Firenze, 4 voll., Firenze, Bonechi, 1977-1978, II, 1977, p. 18.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Firenze Portale Firenze: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Firenze