Molossops neglectus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Molossops neglectus
Stato di conservazione
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
DominioEukaryota
RegnoAnimalia
PhylumChordata
ClasseMammalia
SuperordineLaurasiatheria
OrdineChiroptera
SottordineMicrochiroptera
FamigliaMolossidae
SottofamigliaMolossinae
GenereMolossops
SottogenereMolossops
SpecieM.neglectus
Nomenclatura binomiale
Molossops neglectus
Williams & Genoways, 1980
Sinonimi

M.n.olrogi

Molossops neglectus (Williams & Genoways, 1980) è un pipistrello della famiglia dei Molossidi diffuso nell'America meridionale.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di piccole dimensioni, con la lunghezza totale tra 77 e 85,8 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 36,8 e 37 mm, la lunghezza della coda tra 28,3 e 32 mm, la lunghezza del piede tra 6,4 e 7,2 mm, la lunghezza delle orecchie tra 11,9 e 13,5 mm, un'apertura alare fino a 27,2 cm e un peso fino a 11,5 g.[3][4]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è corta. Le parti dorsali sono marroni scure, bruno-cannella scuro o nerastre con la base dei peli color crema o bianca, mentre le parti ventrali sono più chiare. Il muso è corto, tozzo ed appuntito, con le narici che si aprono frontalmente. Le orecchie sono nerastre, corte, triangolari e ben separate tra loro. Il trago è ben sviluppato e largo alla base, mentre l'antitrago è lungo e largo. Le membrane alari sono nerastre. La coda è lunga, tozza e si estende per circa la metà oltre l'uropatagio.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di insetti.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Femmine gravide con un feto sono state catturate in agosto e durante la stagione secca tra giugno e settembre. Un giovane adulto è stato catturato in Brasile nel mese di marzo.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nella Colombia meridionale, Perù settentrionale e centrale, Venezuela orientale, Guyana centrale, Suriname settentrionale, stati brasiliani del Pará, San Paolo, Rio de Janeiro e Rio Grande do Sul, Argentina nord-orientale.

Vive nelle foreste umide costiere, nelle foreste semi-decidue più secche e nelle foreste miste a savane.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerata la mancanza di informazioni recenti sull'areale, lo stato di conservazione e i requisiti ecologici, classifica M.neglectus come specie con dati insufficienti (DD).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Barquez, R. & Diaz, M. 2008, Molossops neglectus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Molossops neglectus, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Barquez & Al., 1999.
  4. ^ dos Reis, 2007.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Barquez RM, Mares MA & Braun JK, The Bats of Argentina (PDF), in Museum of Texas Tech University Special Publications, vol. 42, 1999. URL consultato l'8 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2016).
  • Nelio R.dos Reis & Al., Morcegos do Brasil, Londrina, 2007. ISBN 978-85-906395-1-0
  • Alfred L. Gardner, Mammals of South America, Volume 1: Marsupials, Xenarthrans, Shrews, and Bats, University Of Chicago Press, 2008. ISBN 978-0-226-28240-4

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi