Molins de Rei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Molins de Rei
comune
Molins de Rei – Stemma
Molins de Rei – Veduta
Localizzazione
StatoSpagna Spagna
Comunità autonomaFlag of Catalonia.svg Catalogna
ProvinciaFlag of Barcelona (province).svg Barcellona
Territorio
Coordinate41°24′52″N 2°01′07″E / 41.414444°N 2.018611°E41.414444; 2.018611 (Molins de Rei)Coordinate: 41°24′52″N 2°01′07″E / 41.414444°N 2.018611°E41.414444; 2.018611 (Molins de Rei)
Altitudine37 m s.l.m.
Superficie15,91 km²
Abitanti24 067 (2005)
Densità1 512,7 ab./km²
Comuni confinantiBarcellona, Pallejà, El Papiol, Sant Cugat del Vallès, Sant Feliu de Llobregat, Sant Vicenç dels Horts
Altre informazioni
Cod. postale08750
Prefisso(+34)093
Fuso orarioUTC+1
Codice INE08123
TargaB
Nome abitantimolinensi
ComarcaBajo Llobregat
Cartografia
Mappa di localizzazione: Spagna
Molins de Rei
Molins de Rei
Sito istituzionale

Molins de Rei è un comune spagnolo di 23.544 abitanti situato nella comunità autonoma della Catalogna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Castellciurò, supposto luogo di nascita della giudicessa Eleonora d'Arborea

Faceva parte del regno di Aragona e molti nobili locali la prediligevano per ameni soggiorni allontanandosi per brevi periodi dalla vivace Barcellona.

La cittadina è nota per aver dato, presumibilmente, i natali alla giudicessa sarda Eleonora d'Arborea (1383-1404).[1]

La famiglia catalana dei visconti Roccaberti risiedeva a Barcellona e disponeva come residenza estiva del Castellciurò.

Il futuro Mariano IV d'Arborea, dopo il matrimonio con Timbora di Roccaberti celebrato durante il regno di Pietro IV il Cerimonioso, scelse il suddetto castello come dimora: dopo qualche anno ritornò in Sardegna con la famiglia, abitando prima nel castello del Goceano, poi nel palazzo giudicale di Oristano dopo essere succeduto al fratello Pietro III.[2]

Oltre a Ugone III e Beatrice, vi nacque, dunque, con tutta probabilità nel 1347, anche la loro sorella Eleonora, sovrana reggente del giudicato di Arborea e il personaggio storico più conosciuto della Sardegna medievale.[3]

Persone legate a Molins de Rei[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pitzorno, p. 30
  2. ^ Carta Raspi, p. 35
  3. ^ Pitzorno, p. 40

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Raimondo Carta Raspi, Mariano IV d'Arborea, Il Nuraghe, Cagliari 1934.
  • Bianca Pitzorno, Vita di Eleonora d'Arborea, Mondadori, Milano 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN236492618
Spagna Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Spagna