Moliendo café

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo album di Mina, vedi Moliendo café (album).
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il singolo di Mina, vedi Moliendo café/Chi sarà.
Moliendo cafè
Artista Vari
Autore/i Hugo Blanco
Genere Pop
Data 1958

Moliendo café è una canzone del musicista venezuelano Hugo Blanco, scritta nel 1958 quando il cantautore aveva soltanto 18 anni.

Secondo alcuni José Manzo Perroni, zio di Hugo, lo aiutò a comporre la canzone. Negli anni seguenti, Perroni disse di essere stato lui a comporre la melodia e fece causa al nipote.

Soprattutto nelle stampe delle cover (in particolare del brano cantato da Mina) è possibile trovare Hugo Blanco indicato con lo pseudonimo 'Korn'.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima incisione in assoluto è quella dell'autore Hugo Blanco che fu #1 in Argentina nel 1961.[1] Se non si considera il singolo promozionale del caffè Hag stampato in Germania l'anno prima dallo stesso.[2]

Il grande successo internazionale arriva in lingua spagnola con la versione di Mario Suárez Y Su Conjunto Venezolano, in un EP per il mercato latino nel 1961[3] o ancor più con la successiva (1962) della cantante cubana Xiomara Alfaro accompagnata dallo stesso Suárez e il suo complesso,[4] ritenuta da molti la migliore musicalmente.

Oggi la canzone vanta più di 800 versioni in moltissime lingue, in Giappone si intitola Coffe Rumba, in Indonesia Kopi Dangdut e fu un grande successo nel 1991.

Cover[modifica | modifica wikitesto]

In Europa venne lanciata nel 1961 dal gruppo Digno Garcia Y Sus Carios, che la incise in un 45 giri per la Palette e che ottenne grande successo.

Nello stesso anno il brano fu ripreso anche da Mina, sia con un singolo che va in testa alla hit parade per due settimane la primavera seguente,[5] sia come titolo del suo nuovo album del 1962 che lo contiene. Questa versione raggiunge anche l'undicesimo posto assoluto delle vendite in Italia tra il 1961 e il 1962.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Moliendo café (Hugo Blanco), su Discogs, Zink Media. URL consultato il 31 ottobre 2016.
  2. ^ (EN) Moliendo café promo Hag (Hugo Blanco), su Discogs, Zink Media. URL consultato il 31 ottobre 2016.
  3. ^ (EN) Moliendo café (Mario Suárez), su Discogs, Zink Media. URL consultato il 31 ottobre 2016.
  4. ^ (EN) Moliendo café (Xiomara Alfaro & Mario Suárez Y Su Conjunto), su Discogs, Zink Media. URL consultato il 31 ottobre 2016.
  5. ^ Classifica settimanale vendite singoli 1962, Hit Parade Italia. URL consultato il 31 ottobre 2016.
  6. ^ Classifica annuale vendite singoli 1962, Hit Parade Italia. URL consultato il 31 ottobre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]