Moisés Carmona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Moisés Carmona y Rivera
vescovo della Chiesa Cattolica sedevacantista
Incarichi ricopertiha amministrato dal 1981-1991 come vescovo sedevacantista di Acapulco.
 
Nato31 ottobre 1912
Ordinato presbitero1939 dal vescovo Leopoldo Díaz y Escudero
Consacrato vescovo17 ottobre 1981 dal vescovo Pierre Martin Ngô Đình Thục
Deceduto1º novembre 1991 in Messico.
 

Mons. Moisés Carmona y Rivera (Quechultenango, 31 ottobre 1912Messico, 1º novembre 1991) è stato un vescovo messicano ad Acapulco, di posizione cattolico tradizionalista aderente al sedevacantismo della linea Thục.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carmona fu ordinato presbitero nel 1939 dal vescovo Leopoldo Díaz y Escudero (1880-1955) per la diocesi di Chilpancingo-Chilapa (Messico). Dopo il Concilio Vaticano II, ha rifiutato di attuare le riforme previste nella sua parrocchia ad Acapulco, ha considerato che dal Concilio è stata introdotta una nuova religione che non aveva nulla a che fare con la vera dottrina cattolica, di conseguenza, concluse che Paolo VI non fosse un vero papa e che la Santa Sede fosse vacante (sedevacantismo).

Moisés Carmona y Rivera è stato successivamente rimosso dalla carica il 30 aprile 1977 dal Vescovo Rafael Bello Ruiz di Acapulco, dai suoi doveri di sacerdote e scomunicato, ma è stato in grado di tenere grazie alla legislazione della Chiesa messicana, e con il sostegno di oltre duemila fedeli della sua parrocchia ha fondato, insieme a Joaquín Sáenz y Arriaga e l'ex Mercedario Adolfo Zamora Hernandez († 3 maggio 1987), l'Unione Catolica Trento (UCT),

Dopo la discussione con i sedevacantisti tedeschi Eberhard Heller, Carmona e Zamora, sono stati ordinati vescovi a Tolone in Francia da Mons. Thục il 17 ottobre 1981[1] che successivamente vengono scomunicati dal Vaticano . Carmona ha officiato dal 1981-1991 come vescovo sedevacantista di Acapulco, in Messico, dove fondò un seminario; ha consacrato il sacerdote messicano Benigno Bravo, Roberto Martinez, i sacerdoti americani George Musey e Mark Pivarunas nel 1991.

Moisés Carmona y Rivera morì il 1º novembre 1991, dopo un incidente d'auto in Messico.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Con testi di Mons Guèrard des Lauries, Quinto articolo - Cosa pensare di Ngô Đình Thuc, in Il problema dell'autorità e dell'episcopato nella Chiesa, Centro Librario Sodalitium, 2005, p. 91.: «Il 17 ottobre 1981 consacrò pure due sacerdoti tradizionalisti messicani, Mons. Carmona, già parroco di Acapulco, e Mons. Zamora, religioso mercedario»

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]