Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Aeroporto di Casablanca-Muhammad V

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Mohammed V International Airport)
Jump to navigation Jump to search
Aeroporto di Casablanca-Muhammad V
(FR) Aéroport international Mohammed V
(ary) مطار محمد الخامس الدولي
Flughafen Airport Casablanca 2008 - panoramio.jpg
Codice IATACMN
Codice ICAOGMMN
Nome commercialeCasablanca Mohammed V International Airport
Descrizione
Tipocivile
GestoreONDA
StatoMarocco Marocco
RegioneCasablanca-Settat
CittàNouaceur
Posizionea 30 km a sud di Casablanca
Altitudine AMSL200 m
Coordinate33°21′51″N 7°34′54″W / 33.364167°N 7.581667°W33.364167; -7.581667Coordinate: 33°21′51″N 7°34′54″W / 33.364167°N 7.581667°W33.364167; -7.581667
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Marocco
GMMN
GMMN
Sito web
Piste
Orientamento (QFU)LunghezzaSuperficie
17L/35R3 720 x 45 masfalto
17R/35L3 720 x 45 masfalto
Statistiche (2015)
Passeggeri in transito8.180.000
Dati estratti dall'AIP del Marocco.[1]
verificato il 22 settembre 2015

L'aeroporto di Casablanca-Muhammad V (in arabo: مطار محمد الخامس الدولي; in francese: Aéroport international Mohammed V) (IATA: CMNICAO: GMMN) è un aeroporto situato a 30 km a sud di Casablanca, in Marocco, e definito come internazionale dalle autorità dell'aviazione civile marocchine. È sede dell'Office National des aéroports (ONDA), ente di gestione aeroportuale dello Stato africano.

È l'aeroporto più trafficato del Marocco e il quarto d'Africa con oltre 8,18 milioni di passeggeri transitati nel 2015. La struttura è intitolata a Muhammad V del Marocco, Sultano del Paese dal 1927 al 1961.

L'aeroporto è hub per le compagnie aeree:

L'aeroporto era parte della lista degli aeroporti utilizzabili dallo Space Shuttle della NASA per atterraggi di emergenza.[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ GMMN–CASABLANCA/MOHAMMED V–INTERNATIONAL Archiviato il 19 maggio 2016 in Internet Archive., Service de l'Information Aéronautique du Maroc, in Aérodromes (AD) Archiviato il 12 giugno 2016 in Internet Archive..

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]