Moderno (partito politico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Moderno
(PL) Nowoczesna
Nowoczesna logo.svg
LeaderKatarzyna Lubnauer
PortavoceKamila Gasiuk-Pihowicz
StatoPolonia Polonia
Fondazione2015
IdeologiaLiberalismo
Europeismo
CollocazioneCentro
Partito europeoALDE
Seggi Sejm
8 / 460
 (2019)
Seggi Senato
1 / 100
 (2019)
Seggi Europarlamento
0 / 51
 (2019)
Iscritti3 500 (2016)
Sito webnowoczesna.org/
Ryszard Petru, fondatore del movimento .Moderno

Moderno (in polacco Nowoczesna) è un partito politico polacco di orientamento liberale fondato nel 2015 dall'economista Ryszard Petru.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il partito è stato fondato nel maggio del 2015 con il nome di NowoczesnaPL[1]; a causa di alcune controversie sul nome, legate al fatto che in passato era esistita un'organizzazione non governativa chiamata Nowoczesna Polska (Polonia Moderna)[2], nell'agosto 2015 il partito è stato ridenominato in Nowoczesna[3]. Nella circostanza, inoltre, la portavoce Kamila Gasiuk-Pihowicz ha presentato il nuovo logo della formazione[4].

Il partito ha concorso per la prima volta in occasione delle elezioni parlamentari del 2015, in cui ha ottenuto il 7,6% dei voti. Alle europee del 2019 ha presentato propri candidati nelle liste di Coalizione Europea senza conseguire alcuna rappresentanza, mentre alle successive parlamentari del 2019 ha preso parte alla Coalizione Civica, ottenendo 8 deputati e un senatore.

Parlamentari[modifica | modifica wikitesto]

Deputati IX legislatura (2019-2023)[modifica | modifica wikitesto]

Un esponente del partito è stato altresì eletto, in qualità di indipendente, nelle liste del Partito Popolare Polacco (Radosław Lubczyk)

Senatori X legislatura (2019-2023)[modifica | modifica wikitesto]

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Elezione Voti % Seggi
Parlamentari 2015 Sejm 1.155.370 7,60
28 / 460
Europee 2019 Nella Coalizione Europea
0 / 51
Parlamentari 2019 Sejm In Coalizione Civica
8 / 460

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PL) "Ciepła woda w kranie jest w Kijowie". Ryszard Petru obiecuje likwidację przywilejów, su tvn24.pl, TVN24, 31 maggio 2015.
  2. ^ (PL) Nowoczesna.pl to plagiat? Fundacja protestuje przeciw zawłaszczaniu jej nazwy, su wpolityce.pl, 31 maggio 2015.
  3. ^ (PL) Nowoczesna bez "PL", ale z kwadratową kropką. Ugrupowanie Petru zmienia wizerunek, su tvn24.pl, TVN24, 14 agosto 2015.
  4. ^ (PL) Nowoczesna z nowym rzecznikiem, logo i "jedynką", su polska.newsweek.pl, Newsweek Polska, 14 agosto 2015. URL consultato il 28 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale l'11 ottobre 2015).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN41148449661215691067 · LCCN (ENn2016069664 · WorldCat Identities (ENlccn-n2016069664