Moderna Museet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Moderna Museet
Moderna museet , Stockholm 2006.jpg
Ingresso del Museo
Tipo Arte moderna e contemporanea
Data fondazione 1958
Indirizzo Skeppsholmen, Stockholm, Svezia
Sito [1]

Coordinate: 59°19′35″N 18°05′01″E / 59.326389°N 18.083611°E59.326389; 18.083611

Il Moderna Museet è un museo statale situato sull'isola Skeppsholmen a Stoccolma, e custodisce opere d'arte moderna e contemporanea, con collezioni di pittura, scultura e fotografia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il museo fu fondato nel 1958, ospitato in ambienti più piccoli; poi per decisione del governo svedese, si stabilì di costruire un nuovo edificio, affidando il progetto, dopo un concorso internazionale, all'architetto spagnolo Rafael Moneo. La nuova sede fu inaugurata nel 1998, e dopo vari interventi di ristrutturazione e miglioramenti funzionali, è stata aperta definitivamente al pubblico 14 febbraio 2004[1].

Le collezioni[modifica | modifica wikitesto]

Il museo dispone di uno spazio espositivo di 5000 m². Sono presenti opere di pittori e scultori delle correnti artistiche internazionali del Novecento, come Edvard Munch, Pablo Picasso, Salvador Dalí, Giorgio de Chirico, Alberto Giacometti, Henri Matisse, Marcel Duchamp, Wolfgang Paalen (di cui è conservata la prima versione di Nuage articulé), Louise Bourgeois, Carolee Schneemann. La pop art è rappresentata da opere di Jean Tinguely, Niki de Saint Phalle e Robert Rauschenberg.[2].

La sezione dedicata all'arte svedese espone opere di Öyvind Fahlström, Max Book e Rolf Hanson.

Di rilievo è la collezione fotografica, con oltre 100000 opere.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'edificio del museo
  2. ^ La collezione

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN125491791
Musei Portale Musei: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musei