Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Mobile Battleship Nadesico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il videogioco, vedi Mobile Battleship Nadesico (videogioco).
Mobile Battleship Nadesico
機動戦艦ナデシコ
(Kidō Senkan Nadeshiko)
Nadesico Anime.jpg
Copertina del primo DVD italiano, raffigurante la protagonista femminile Yurika Misumaru
Generemecha, parodia, fantascienza
Serie TV anime
RegiaTatsuo Sato
SoggettoHiroyuki Kawasaki, Miho Sakai, Naruhisa Arakawa, Satoru Akahori, Shō Aikawa, Takeshi Shudo
Char. designKeiji Gotō
MusicheTakayuki Hattori
StudioXebec
ReteTV Tokyo, Bandai Channell
1ª TV1º ottobre 1996 – 25 marzo 1997
Episodi26 (completa)
Aspect ratio4:3
Durata ep.24 min
Editore it.Dynit (VHS e DVD)
Rete it.MTV 1º episodio, Cooltoon Serie completa
1ª TV it.7 settembre[1] – 12 ottobre 2009
Episodi it.26 (completa)
Durata ep. it.24 min
Manga
L'incrociatore stellare Nadesico
AutoreKia Asamiya
EditoreKadokawa Shoten
RivistaMonthly Shōnen Ace
Targetshōnen
1ª edizione1997 – 1999
Tankōbon4 (completa)
Editore it.Panini Comics - Planet Manga
1ª edizione it.1º novembre 1997 – 12 luglio 2000
Volumi it.6 (completa)

Mobile Battleship Nadesico (機動戦艦ナデシコ Kidō Senkan Nadeshiko?), anche abbreviato in Nadesico è un anime fantascientifico di 26 episodi trasmesso in Giappone nel 1996, ed in seguito adattato in un manga disegnato da Kia Asamiya. Il manga, pubblicato in Italia dalla Planet Manga con il titolo L'incrociatore stellare Nadesico, è significativamente differente dalla sua controparte animata, che invece è arrivata in Italia grazie alla Dynit. Dopo la fine della serie è stato prodotto anche il film Mobile Battleship Nadesico the Movie - Il principe delle tenebre.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie si svolge nel 2196, un periodo in cui la Terra è in guerra contro un popolo di alieni invasori chiamati "Jovian Lizards". Per combatterli, una compagnia chiamata Nergal ha creato una potentissima nave da combattimento, la ND-001 Nadesico. Il principale problema con la Nadesico è il suo equipaggio. Anche se è composto dai migliori esperti in ogni campo, questi individui tendono a comportarsi spesso in maniera piuttosto sconclusionata.

Il protagonista, Akito Tenkawa, è un ragazzo dal passato misterioso; un tempo residente di una colonia di Marte, fuggì dalla sua distruzione per mano dei Jovian Lizards e giunse sulla Terra, senza memoria di come ci fosse arrivato, ma con un'incredibile paura per gli invasori. Odia combattere e ha l'unico desiderio di diventare uno chef, comunque è continuamente chiamato come pilota di una delle Aestevalis, i robot da combattimento della Nadesico. Inoltre a bordo della Nadesico, Akito deve vedersela con un altro tipo di problemi; quasi tutti i membri femminili dell'equipaggio, soprattutto il capitano Yurika Misumaru, sembrano essere innamorate di Akito, mentre tutto ciò che vorrebbe fare lui è soltanto cucinare e guardare il suo anime preferito, Gekiganger 3.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Mobile Battleship Nadesico.

I tre protagonisti di Mobile Battleship Nadesico si possono riscontrare nelle figure di Akito Tenkawa, protagonista assoluto della serie, un giovane aspirante cuoco che si vede suo malgrado costretto a diventare un pilota e combattere l'invasione aliena; Yurika Misumaru, bella e stralunata capitano della Nadesico, innamorata di Akito; Ruri Hoshino, glaciale ragazzina prodigio, che sembra essere più a suo agio con i computer che con gli umani.

Gekiganger 3[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Gekiganger 3.

Gekiganger 3 (ゲキ・ガンガー3 Geki Gangā Surī?) è una serie televisiva animata immaginaria, seguita dai personaggi dell'anime. Nella finzione di Mobile Battleship Nadesico, quindi Gekiganger 3 è un anime robotico ispirato agli anime degli anni settanta di Go Nagai ed in particolar modo a Getter Robot. Inizialmente soltanto i personaggi di Gai Daigoji ed Akito Tenkawa seguono la serie. In seguito a loro si aggiunge anche Hikaru Amano, e prima della fine della serie, tutto l'equipaggio sembra essersi appassionato a Gekiganger 3. Benché Gekiganger 3 esista soltanto attraverso alcuni spezzoni di anime mostrati nel corso degli episodi di Mobile Battleship Nadesico, è possibile comunque delineare una trama di fondo e distinguere alcuni elementi, che sono stati poi sviluppati nell'OAV Gekiganger 3 prodotto nel 1998 dalla Xebec.

Media[modifica | modifica wikitesto]

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

L'anime di Martian Successor Nadesico è stato diretto da Tatsuo Sato e prodotto da TV Tokyo, Xebec e Yomiko Adverttising, Inc. La serie è stata trasmessa su Bandai Channel e TV Tokyo dal 1º novembre 1996 al 24 marzo 1997. Martian Successor Nadesico è stato licenziato negli Stati Uniti dalla ADV Films che l'ha pubblicata originariamente in dodici VHS. In seguito, la serie è stata ripubblicata in 6 DVD. Il 24 settembre 2002, la ADV Films ha pubblicato un cofanetto contenente tutti e sei i DVD ed intitolato Martian Successor Nadesico - Complete Chronicles. Il 1º gennaio 2008, è stata pubblicata una collezione contenente tutti gli episodi ed intitolata Martian Successor Nadesico - Perfect Collection. In Italia la serie è stata adattata è pubblicata dalla Dynit in sette VHS o DVD.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
GiapponeseItaliano
1Comportiamoci da veri uomini!
「「男らしく」で いこう!」 - Saa, Otoko' ni Tatakaemasu!
1º ottobre 1996
7 settembre 2009[1]
2Affidate a noi il destino della verde Terra
「「緑の地球」は任せとけ」 - Midori no Chikyū' wa Makasetoke
8 ottobre 1996
8 settembre 2009
3Un inaspettato addio
「早すぎる「さよなら」!」 - Hayasugiru 'Sayonara'!
15 ottobre 1996
9 settembre 2009
4"Batticuore" nel cielo azzurro
「水色宇宙に「ときめき」」 - Mizuiro Uchū ni 'Tokimeki'
22 ottobre 1996
10 settembre 2009
5Il diario di bordo della piccola Ruri
「ルリちゃん「航海日誌」」 - Ruri-chan 'Kōkai Nisshi
29 ottobre 1996
11 settembre 2009
6La scelta del destino
「「運命の選択」みたいな」 - Unmei no Sentaku' Mitai na
5 novembre 1996
14 settembre 2009
7Un giorno canterai questa canzone
「いつかお前が「歌う詩」」 - Itsuka Omae ga 'Utau Uta'
12 novembre 1996
15 settembre 2009
8Il calore della fredda equazione
「温めの「冷たい方程式」」 - Nurume no 'Tsumetai Hōteishiki
19 novembre 1996
16 settembre 2009
9Il bacio una miracolosa strategia
「奇跡の作戦「キスか?」」 - Kiseki no Sakusen 'Kisu ka?'
26 novembre 1996
17 settembre 2009
10È pericoloso comportarsi da donna
「「女らしく」がアブナイ」 - Onna Rashiku' ga Abunai
3 dicembre 1996
18 settembre 2009
11Improvvisamente una promessa
「気がつけば「お約束」?」 - Ki ga Tsukeba 'Oyakusoku'?
10 dicembre 1996
21 settembre 2009
12Quei giorni indimenticabili
「あの「忘れえぬ日々」」 - Ano 'Wasureenu Hibi
17 dicembre 1996
22 settembre 2009
13La verità non è una sola
「「真実」は一つじゃない」 - Shinjitsu' wa Hitotsu ja nai
24 dicembre 1996
23 settembre 2009
14L'anime dal sangue bollente
「「熱血アニメ」でいこう」 - Nekketsu Anime' de Ikō
31 dicembre 1996
24 settembre 2009
15Il fidanzato venuto da un lontano pianeta
「遠い星からきた「彼氏」」 - Tōi Hoshi kara Kita 'Kareshi'
7 gennaio 1997
25 settembre 2009
16La nostra guerra ha inizio
「「僕達の戦争」が始まる」 - Boku-tachi no Sensō' ga Hajimaru
14 gennaio 1997
28 settembre 2009
17Un secondo incontro avvenuto troppo tardi
「それは「遅すぎた再会」」 - Sore wa 'Ososugita Saikai'
21 gennaio 1997
29 settembre 2009
18Il mio suono è quello prodotto dall'acqua
「水の音は「私」の音」 - Mizu no Oto wa 'Watashi' no Oto
28 gennaio 1997
30 settembre 2009
19Il comandante di domani sei tu
「明日の「艦長」は君だ!」 - Asu no 'Kanchō' wa Kimi da!
4 febbraio 1997
1º ottobre 2009
20Dedichiamoci alla guerra in silenzio
「深く静かに「戦闘」せよ」 - Fukaku Shizuka ni 'Sentō' Seyo
11 febbraio 1997
2 ottobre 2009
21La prateria dove un tempo correvo in bici
「いつか走った「草原」」 - Itsuka Hashitta 'Sōgen'
18 febbraio 1997
5 ottobre 2009
22Difendere a oltranza il visitatore
「「来訪者」を守り抜け?」 - 'Raihōsha' o Mamorinuke?
25 febbraio 1997
6 ottobre 2009
23Un luogo chiamato patria
「「故郷」と呼べる場所」 - Furusato' to Yoberu Basho
4 marzo 1997
7 ottobre 2009
24La giustizia è ovunque
「どこにでもある「正義」」 - Doko ni demo Aru 'Seigi'
11 marzo 1997
8 ottobre 2009
25Essere noi stessi
「「私らしく」自分らしく」 - Watashi Rashiku' Jibun Rashiku
18 marzo 1997
9 ottobre 2009
26Per te che un giorno incontrerò
「「いつか逢う貴女のために」」 - Itsuka Au Anata no Tame ni
25 marzo 1997
12 ottobre 2009

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Sigla di apertura
  1. You get to burning cantata da Yumi Matsuzawa
Sigle di chiusura
  1. Watashi rashiku (Being Myself) Cantata da Hōko Kuwashima
  2. Itsuka… shinjite cantata da Matsumura Kazumi (episodio 26)
Altre canzoni
  1. V is for Victory tema di Gekiganger
  2. Let's go Gekiganger 3 tema di Gekiganger

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Copertina del secondo volume dell'edizione italiana del manga, raffigurante Yurika Misumaru

Un adattamento dell'anime in fumetto di Mobile Battleship Nadesico è stata pubblicata dalla Kadokawa Shoten nel 1997. L'adattamento è stato curato dal mangaka Kia Asamiya. La serie si è conclusa in quattro volumi, pubblicati anche in Italia da Planet Manga divisi in sei numeri.

Volumi[modifica | modifica wikitesto]


Ja

It
Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
11-229 gennaio 1997[2]ISBN 4-04-713174-1 1º novembre 1997[3]
1º dicembre 1997[4]
Capitoli
  • 01. Si parte! - Let's Go!!
  • 02. Incontrarsi di nuovo!! - Meet Again
  • 03. Verso lo spazio!! - In the Space

  • 04. La Nadesico contro la Susanoh - Nadesico Vs. Susanoh
  • 05. Morte nello spazio - Death in Outer Space
  • 06. Sotto la bandiera della Nadesico - Under the Flag of Nadesico
23-41º agosto 1997[5]ISBN 4-04-713192-X 1º gennaio 1998[6]
1º febbraio 1998[7]
Capitoli
  • 07. Caduta su Marte - A Fall into Mars
  • 08. Marte, il pianeta natale di Akito - Mars, Akito's Mother Planet
  • 09. La Nadesico decolla da Marte - Take Off Nadesico from Mars
  • 10. La tonante Yamato-Nadesico - Thundering Yamato-Nadesico

  • 10. La tonante Yamato-Nadesico - Thundering Yamato-Nadesico
  • 11. La Nadesico viene catturata - Being Captured
  • 12. La donna incontrata alla fine della Luna e la ragazza scomparsa nello spazio - The Lady Met on the Moon and The Lady Gone Somewhere
3527 giugno 1998[8]ISBN 4-04-713224-1 9 maggio 2000[9]
Capitoli
  • 13. Akito va in battaglia - Akito Got His Aesti Valis
  • 14. Come l'equipaggio della vecchia Nadesico passa il tempo - Some Cases of Formerly a Nadesico Crew
  • 15. Tempo diviso a metà - Double Dealing
  • 16. La verità intravista per un attimo - A Temporary Step of Truth
  • 17. Scorre il tempo, scorrono i ricordi - Passing and Imagine
  • 18. Battaglia decisiva su Giove - Decisive Battle of Jupiter
4627 gennaio 1999[10]ISBN 4-04-713257-8 12 luglio 2000[11]
Capitoli
  • 19. All'estremità di Giove - The Edge of Jupiter
  • 20. La verità - The Truth
  • 21. Riunione d'emergenza a bordo della Nadesico - Emergency Meeting in Nadesico
  • 22. La Luna è in fiamme? - Can You See a Blazing Moon??
  • 23. La battaglia finale - The Final Battle
  • 24. Per sempre Nadesico - Be Forever Nadesico
  • 25. L'incrociatore spaziale Nadesico - The Final Nadesico

OAV[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Gekiganger 3.

È stato pubblicato un OAV dedicato a Gekiganger 3, la serie animata immaginaria, vista dai protagonisti della serie.

Film[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Mobile Battleship Nadesico the Movie - Il principe delle tenebre.

Il film cinematografico Mobile Battleship Nadesico the Movie - Il principe delle tenebre rappresenta un sequel della serie ed è ambientato diversi anni dopo gli eventi raccontati in televisione. Il film vinse l'Animage Grand Prix nel 1998[12].

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Mobile Battleship Nadesico (videogioco), Mobile Battleship Nadesico: The Blank of Three Years e Mobile Battleship Nadesico: The Mission.

Sono stati pubblicati quattro videogiochi basati sulla serie, benché esclusivamente in Giappone. Il primo gioco, pubblicato per Sega Saturn nel 1997, si intitola Mobile Battleship Nadesico. Si tratta di un simulatore di appuntamenti con alcuni elementi mecha. Un secondo titolo, sempre per Sega Saturn, è stato pubblicato l'anno seguente con il titolo Mobile Battleship Nadesico: The Blank of Three Years. Si tratta di un'avventura grafica degli eventi sia della serie televisiva che del film. Pubblicato per Dreamcast nel 1999, Mobile Battleship Nadesico: The Mission, continua la storia del film Il principe delle tenebre. Infine, un gioco mahjong per Game Boy Color è stato pubblicato con il titolo Mobile Battleship Nadesico: Ruriruri Mahjong. Nadesico compare anche in alcuni episodi delle saghe videoludiche Super Robot Wars e Another Century's[13][14].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il solo primo episodio è andato in onda su MTV il 12 dicembre 2000 all'interno del contenitore Robothon.
  2. ^ (JA) 遊撃宇宙戦艦ナデシコ (1) (角川コミックス・エース), Amazon. URL consultato il 16 giugno 2018.
  3. ^ L'incrociatore stellare Nadesico 1, AnimeClick.it. URL consultato il 16 giugno 2018.
  4. ^ L'incrociatore stellare Nadesico 2, AnimeClick.it. URL consultato il 16 giugno 2018.
  5. ^ (JA) 遊撃宇宙戦艦ナデシコ (2) (角川コミックス・エース), Amazon. URL consultato il 16 giugno 2018.
  6. ^ L'incrociatore stellare Nadesico 3, AnimeClick.it. URL consultato il 16 giugno 2018.
  7. ^ L'incrociatore stellare Nadesico 4, AnimeClick.it. URL consultato il 16 giugno 2018.
  8. ^ (JA) 遊撃宇宙戦艦ナデシコ (3) (角川コミックス・エース), Amazon. URL consultato il 16 giugno 2018.
  9. ^ L'incrociatore stellare Nadesico 5, AnimeClick.it. URL consultato il 16 giugno 2018.
  10. ^ (JA) 遊撃宇宙戦艦ナデシコ (4) (角川コミックス・エース), Amazon. URL consultato il 16 giugno 2018.
  11. ^ L'incrociatore stellare Nadesico 6, AnimeClick.it. URL consultato il 16 giugno 2018.
  12. ^ (EN) Martian Successor Nadesico, su Keyframe. URL consultato il 18 giugno 2018.
  13. ^ Greg O'Sullivan, Mobile Battleship Nadesico, The Games, su ariel.its.unimelb.edu.au, 26 gennaio 2006. URL consultato il 26 novembre 2007.
  14. ^ Super Robot Wars Reversal, Portable Review, 13 novembre 2006. URL consultato il 26 novembre 2007 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2007).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]