Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Miyuki Miyabe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Miyuki Miyabe (宮部みゆき Miyabe Miyuki?; Tokyo, 23 dicembre 1960) è una scrittrice giapponese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Tōkyō il 23 dicembre 1960 a Kōtō-ku, cuore della vecchia città di Edo. Diplomatasi presso la scuola secondaria superiore di Sumidagawa, lavora per diversi anni in uno studio legale.

Nel 1984, comincia a frequentare la scuola per scrittori della Kōdansha, dove ha modo di scoprire che ciò che credeva essere un semplice passatempo è in realtà una forte passione. Nascono dunque i suoi primi racconti e cominciano le partecipazioni ai primi concorsi per scrittori esordienti finché nel 1987 vince lo Ōru yomimono suiri shōsetsu shinjin shō (Premio della lettura per gli scrittori esordienti di romanzi gialli) con il racconto Warera ga rinjin no hanzai (我らが隣人の犯罪?) (Il delitto del vicino). L'esordio nel mondo della letteratura poliziesca è ormai ufficiale, così Miyabe comincia a scrivere a ritmo serrato.

Miyabe Miyuki scrive un gran numero di racconti e romanzi, tutti molto amati dal pubblico. Nel 1988 Kamaitachi (“Kamaitachi” かまいたち) vince il Rekishi bungaku shō (Premio per il romanzo storico) e l'anno successivo le viene assegnato il Nihon suiri sasupensu daishō (Gran Premio suspense per il romanzo giallo in Giappone) con Majutsu wa sasayaku (“Incantesimi sussurrati” 魔術はささやく), un thriller a sfondo sociale.

Il 1992 la vede vincitrice di ben due premi: il Nihon suiri sakka kyōkai shō (Mystery Writers of Japan Award, Premio della lega degli scrittori giapponesi di romanzi gialli) con Ryū wa nemuru (“Il drago dormiente” 竜は眠る) e il Yoshigawa Eiji bungaku shinjin shō (Premio Yoshigawa Eiji per scrittori esordienti) con Honjo Fukagawa fushigi sōshi (“Il misterioso manoscritto di Honjo Fukagawa” 本所深川ふしぎ草紙).

L'anno successivo il Yamamoto Shūgorō shō (Premio Yamamoto Shūgorō) viene assegnato a Kasha (“Il carro di fuoco” 火車), romanzo di forte denuncia sociale, e nel 1997 il Nihon SF daishō (Gran Premio per la letteratura giapponese di fantascienza) viene assegnato a Gamōtei jiken (“L'incidente di Gamōtei” 蒲生邸事件).

Nel 1998 pubblica Crossfire (クロスファイア “Kurosufaia”), sempre nello stesso anno Riyū (“Il movente” 理由), uno dei suoi romanzi più amati dai lettori, vince la centoventesima edizione del Premio Naoki.

Tra i riconoscimenti più recenti ricordiamo il 55° Shiba Ryōtarō shō (Premio Shiba Ryōtarō) assegnato a Mohōhan (“Il crimine emulato” 模倣犯).

Controllo di autorità VIAF: (EN110945919 · LCCN: (ENnr92029864 · ISNI: (EN0000 0001 2147 7789 · GND: (DE1016098774 · BNF: (FRcb12398727q (data) · NLA: (EN40509227
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie