Mitistrato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mitistrato
Nome originale in greco antico: Μυτίστρατος, Mytístratos
Territorio e popolazione
Lingua greco antico
Localizzazione
Stato attuale Italia Italia

Mitistrato (di cui sono attestate tre forme: Μυτίστρατος, Stefano bizantino; Μουτίστρατος, Zonara; Μυττίστρατον, Polibio) è stata un'antica città della Sicilia, forse di origine greco-sicula, conosciuta soprattutto come una città, anche se piccola, molto ben fortificata. Proprio Filisto (apud Stefano bizantino) la definisce una "fortezza di Sicilia".[1]

Nel 258 a.C. fu conquistata, dopo una strenua resistenza di nove mesi, dai Romani che, se in un primo momento le diedero lo status di civitas censoria, durante l'età imperiale divenne stipendiaria (Plinio, Naturalis historia, III, 8).[1]

Localizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Città antiche in Sicilia.

Tre sono le ipotesi di ubicazione proposte dagli studiosi:

  • Sarebbe attestata in età romana nei pressi della moderna località di Monte Castellazzo di Marianopoli, in Provincia di Caltanissetta.[2]
  • Mitistrato sarebbe in realtà Amestrato[3], l'attuale Mistretta
  • L'esistenza di una moneta propria, diversa da quella di Amestrato, ha fatto propendere alcuni studiosi[4] a considerarlo un centro differente, nei pressi di Amestrato.
  • Altri studiosi propongono la localizzazione tra Agirio ed Enna.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Smith.
  2. ^ Richard Talbert, Barrington Atlas of the Greek and Roman World, (ISBN 0-691-03169-X), Map 47 & notes.
  3. ^ Adolf Holm, History of Sicily, I, p. 366.
  4. ^ come Ettore Pais, in Archivio storico siciliano, 1888, p. 148
  5. ^ Enciclopedia italiana.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]