Mitilanotherium inexpectatum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Mitilanotherium)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mitilanotherium
Mitilanotherium 2.jpg
Mandibola di Mitilanotherium sp.
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Artiodactyla
Sottordine Ruminantia
Famiglia Giraffidae
Genere Mitilanotherium
Specie M. inexpectatum

Il mitilanoterio (Mitilanotherium inexpectatum) è un mammifero artiodattilo estinto, appartenente ai giraffidi. Visse tra il Pliocene superiore e il Pleistocene inferiore (circa 2,5 - 1,5 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Europa e in Asia.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo animale doveva essere molto simile a un odierno okapi, sia per aspetto che per dimensioni. I resti fossili sono incompleti, ma permettono di ricostruire un animale dal cranio lungo e dalla volta cranica appiattita, con due corna prive di rivestimento corneo (ossiconi) lunghe, situate sopra le orbite e inclinate in avanti a ripiegate bruscamente verso l'indietro. Le zampe erano lunghe e piuttosto slanciate; si suppone che l'intero animale fosse di taglia simile a un okapi, ovvero alto circa quanto un cavallo.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

I fossili di Mitilanotherium, benché incompleti, indicano che questo animale era un membro dei paleotragini, un gruppo di giraffidi dal collo corto e dalle forme relativamente slanciate, il cui unico rappresentante vivente è l'okapi. Si suppone che Mitilanotherium fosse più evoluto rispetto ai più primitivi membri della sottofamiglia, come Palaeotragus (solitamente più piccolo). È possibile che Mitilanotherium fosse strettamente imparentato con il grande Samotherium e con Csakvarotherium, considerato un possibile antenato dell'okapi. Resti fossili di Mitilanotherium sono stati ritrovati per la prima volta in Romania (Valea Graunceanului), e successivamente in Grecia (Volax, Sesklo, Vatera) e in Spagna (Fonelas). Altri fossili precedentemente ascritti ad altri generi sono stati ritrovati ancora in Grecia (Macedonitherium) e in Tagikistan (Sogdianotherium), ma è probabile che appartenessero a Mitilanotherium inexpectatum. Questo animale è l'ultimo giraffide noto proveniente dall'Europa, vissuto fino all'inizio del Pleistocene (circa 1,5 milioni di anni fa).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sickenberg, O.,1967. Die Unterpleistozane Fauna von Wolaks (Griech. - Mazedonien) I. eine neue Giraffe (Macedonitherium martinii nov. gen. nov. spec.) aus dem Untern Pleistozan von Griechenland. Annales Géologiques des Pays Helléniques, 18:314-330.
  • Sharapov, S., 1974. Sogdianotherium - a new genus of the family Giraffidae from the Upper Pliocene of Tadjikistan. Paleontologicheskii Zhurnul, 4: 86-91.
  • Arribas, J.A., R. Cantal, C. Viseras, J. J. Durán Valsero, P. Palmqvist, G. Garrido, C. L. Conesa, J. M. Soria Mingorance, A. Arribas Herrera & R. Hernández, 2001. Un nuevo yacimiento de grandes mamíferos villafranquienses en la Cuenca de Guadix-Baza (Granada): Fonelas P-1, primer registro de una fauna próxima al límite Plio-Pleistoceno en la Peninsula Iberica. Boletin Geologico y Minero 112 (4): 3-34.
  • De Vos, J., J. Van der Made, A. Athanassiou, G. Lyras, P. Sondaar & M.D. Dermitzakis, 2002. Preliminary note on the Late Pliocene fauna from Vatera (Lesvos, Greece). Annales Géologiques des Pays Helléniques 1e Série 39, A: 37-70.