Mitch McConnell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mitch McConnell
Mitch McConnell portrait 2016.jpg
McConnell nel 2016

Leader della Minoranza del Senato degli Stati Uniti d'America
In carica
Inizio mandato20 gennaio 2021
PredecessoreChuck Schumer

Durata mandato3 gennaio 2007 –
3 gennaio 2015
PredecessoreHarry Reid
SuccessoreHarry Reid

Leader della Maggioranza del Senato degli Stati Uniti d'America
Durata mandato3 gennaio 2015 –
20 gennaio 2021
PredecessoreHarry Reid
SuccessoreChuck Schumer

Senatore degli Stati Uniti per il Kentucky
In carica
Inizio mandato3 gennaio 1985
CotitolareRand Paul
PredecessoreWalter Huddleston

Whip della Maggioranza del Senato degli Stati Uniti d'America
Durata mandato3 gennaio 2003 –
3 gennaio 2007
PredecessoreHarry Reid
SuccessoreDick Durbin

Dati generali
Partito politicoRepubblicano
UniversitàUniversità di Louisville, Università del Kentucky, University of Kentucky College of Law e duPont Manual High School
FirmaFirma di Mitch McConnell

Addison Mitchell "Mitch" McConnell, Jr. (Sheffield, 20 febbraio 1942) è un politico statunitense, avvocato in pensione e dal 1985 senatore senior degli Stati Uniti dal Kentucky. McConnell è il leader del senato del Partito Repubblicano.

Nel 2015 e nel 2019, Time ha elencato McConnell come una delle 100 persone più influenti al mondo.[1][2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

McConnell è nato a Sheffield, in Alabama, da Addison Mitchell McConnell (1917-1990) e Julia Odene Shockley (1919-1993). È poi cresciuto nella vicina Athens, in Alabama, dove suo nonno, Robert Hayes McConnell Sr. e suo prozio Addison Mitchell McConnell, possedevano la McConnell Funeral Home. È di origine scozzese-irlandese e inglese. Uno dei suoi antenati ha combattuto dalla parte americana nella guerra d'indipendenza americana.

Nel 1944, all'età di due anni, la parte superiore della gamba sinistra di McConnell fu paralizzata da un attacco di poliomielite. Ha ricevuto cure presso il Roosevelt Warm Springs Institute for Rehabilitation. Il trattamento potenzialmente lo ha salvato dall'essere disabile per il resto della sua vita. McConnell ha detto che la sua famiglia "è quasi fallita" a causa dei costi legati alla sua malattia.

Nel 1950, quando aveva otto anni, la sua famiglia si trasferisce da Atene ad Augusta, in Georgia, dove suo padre, che era nell'esercito, era di stanza a Fort Gordon. Nel 1956 la sua famiglia si trasferisce a Louisville, nel Kentucky, dove ha lui frequentato la duPont Manual High School. Nel 1964 si è laureato con lode presso l'Università di Louisville in scienze politiche. Si è poi laureato anche in giurisprudenza nel 1967 all'Università del Kentucky College.

McConnell partecipò alla marcia del 1963 su Washington per il lavoro e la libertà, dove Martin Luther King Jr. tenne il discorso "I Have a Dream". Nel 1964, all'età di 22 anni, partecipò a varie manifestazioni per i diritti civili, incontrando il senatore John Sherman Cooper. Ha ricordato che il suo tempo con Cooper lo ha ispirato a candidarsi al Senato più tardi nella vita.

Carriera militare[modifica | modifica wikitesto]

Entrò nella 100ª divisione della US Army Reserve, a Louisville, Kentucky, durante il suo ultimo semestre di università.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

McConnell è un battista del sud, battezzato all'età di 8 anni. È stato sposato con Sherrill Redmon, dal 1968 al 1980 e ha avuto tre figlie, Porter, Eleanor (Elly) e Claire. Dopo il divorzio da McConnell, Sherrill è diventata una studiosa femminista allo Smith College e direttrice della Sophia Smith Collection. La ​​sua seconda moglie, sposata nel 1993, è Elaine Chao, politica repubblicana, dal 2017 al 2021 Segretario dei Trasporti degli Stati Uniti d'America nell'amministrazione di Donald Trump.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) John Boehner, Mitch McConnell, in Time, 16 aprile 2015. URL consultato il 18 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 6 novembre 2020).
  2. ^ (EN) Mitch McConnell: The 100 Most Influential People of 2019, in Time. URL consultato il 7 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2020).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN102548709 · ISNI (EN0000 0003 7557 9451 · LCCN (ENno98076828 · GND (DE139690514 · WorldCat Identities (ENlccn-no98076828