Miravan apre la tomba dei suoi antenati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Miravan apre la tomba dei suoi antenati
MiravanByJosephWright.jpg
AutoreJoseph Wright of Derby
Data1772
Tecnicaolio su tela
Dimensioni127×101.6 cm
UbicazioneDerby Museum and Art Gallery, Derby

Miravan apre la tomba dei suoi antenati è un dipinto di Joseph Wright of Derby, terminato nel 1772.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La storia di Miravan illustrata da Joseph Wright ha origine da un'opera di John Gilbert Cooper, Lettere sul gusto pubblicata nel 1755 [1]. Cooper afferma che la storia è persiana, ma la fonte originale non è nota.

Joseph Wright era noto per i suoi studi su un tipo di illuminazione insolita e questo dipinto li combina con uno stile che è stato definito neo-gotica e che Wright utilizzava anche nel suo dipinto Democrito studia l'anatomia [2]. Questi due quadri mostrano anche una buona familiarità dell'artista con l'anatomia umana.

Il dipinto mostra un nobile, Miravan, che ha scoperto una delle tombe di un suo antenato e spinto dall'avidità ordina che il sepolcro sia aperto dopo aver letto che l'epigrafe sulla tomba recita che "tesoro più grande di quanti Creso ne ha mai posseduti" è lì all'interno.[3] Il dipinto rappresenta la repulsione di Miravan nel compiere l'atto sacrilego e la sua angoscia quando capisce che è stato ingannato. Il suo antenato gli dice che non potrà godere del riposo eterno perché ha disturbato uno dei suoi progenitori [4].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il dipinto fu inciso nel 1772 da Valentine Green e come molte altre opere di Wright sue aree forti aree di buio e di luce lo rendevano ideale per una mezzatinta.[5] In questo caso l'immagine è illuminata da una singola luce a olio assommata al chiaro della luna. Il dipinto fu acquistato nel corso della vita di Wright dal signor Milne (che poteva forse essere di Wakefield).[6] Il dipinto è entrato in possesso del Derby Museum and Art Gallery nel 1935 dopo essere stato acquisito da privati grazie al finanziamento statale.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Miravan Breaking Open the Tomb of his Ancestors, artfund.org. URL consultato il 28 maggio 2011.
  2. ^ Joseph Wright of Derby, Tate Gallery. URL consultato il 29 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2010).
  3. ^ Letters of Taste, John Gilbert Cooper, Letter X, P.69, accessed May 2011
  4. ^ Miravan Breaking Open the Tomb of his Ancestors, in Treasures of Derby, Derby.gov.uk. URL consultato il 28 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2011).
  5. ^ British Prints 18th-20th centuries p172, Campbell Fine Art, 1993, accessed May 2011
  6. ^ Joseph Wright of Derby, Benedict Nicholson, vol 1, p107, 1968, accessed May 2011