Miranda (calciatore 1984)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Miranda
20180610 FIFA Friendly Match Austria vs. Brazil Miranda 850 1585.jpg
Miranda con la nazionale brasiliana nel 2018
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 186 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Jiangsu Suning
Carriera
Giovanili
2002-2004Coritiba
Squadre di club1
2004-2005Coritiba49 (2)
2005-2006Sochaux20 (0)
2006-2011San Paolo128 (4)[1]
2011-2015Atlético Madrid117 (8)
2015-2019Inter109 (1)
2019-Jiangsu Suning5 (1)
Nazionale
2009-Brasile Brasile57 (3)
Palmarès
Transparent.png Confederations Cup
Oro Sudafrica 2009
Coppa America calcio.svg Copa América
Oro Brasile 2019
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 agosto 2019

João Miranda de Souza Filho, meglio noto come Miranda (Paranavaí, 7 settembre 1984), è un calciatore brasiliano, difensore dello Jiangsu Suning e della nazionale brasiliana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Miranda è un difensore centrale efficace nei contrasti e dotato di un buon senso della posizione.[2] Grintoso ma corretto, ha nel gioco aereo una delle sue doti migliori.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Esordi e San Paolo[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera nelle giovanili del Coritiba, per poi approdare in prima squadra nel 2004. Dopo una stagione e mezza in cui colleziona 49 presenze nel campionato brasiliano, segnando anche 2 reti, viene notato da alcuni dirigenti del club francese del Sochaux che, nel luglio 2005, decidono di acquistarlo per 2 milioni di euro. In Francia colleziona 24 presenze tra campionato e coppe nazionali.

Nell'agosto 2006 viene ceduto in prestito al San Paolo, che nel marzo 2007 lo acquista a titolo definitivo per 1,2 milioni di euro. Al San Paolo si impone come uno dei migliori giocatori del campionato brasiliano, vincendo tre titoli nazionali e collezionando 128 presenze e 4 gol nella massima serie in sei stagioni.

Atlético Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Miranda con la maglia dell'Atlético Madrid in un derby contro il Real Madrid nel settembre 2013.

Il 12 luglio 2011, dopo essersi svincolato dal San Paolo, viene ufficializzato il suo passaggio all'Atlético Madrid.[3] Il 31 agosto 2012 vince la Supercoppa UEFA siglando il gol del momentaneo 4-0 nella finale vinta vinta contro il Chelsea per 4-1. Il 17 maggio 2013 realizza il gol decisivo nella finale di Coppa del Re, che vede l'Atlético Madrid imporsi sul Real Madrid per 2-1 ai supplementari.

Nella stagione 2013-2014 vince il campionato spagnolo, contribuendo a fare della difesa dell'Atlético Madrid la meno battuta del torneo. Nella stessa annata raggiunge pure la finale di Champions League, ma esce sconfitto contro il Real Madrid per 1-4 ai supplementari. All'inizio della stagione 2014-2015 vince la Supercoppa di Spagna, battendo in finale il Real Madrid con il risultato aggregato di 2-1. Il 4 ottobre 2014, in occasione della sconfitta contro il Valencia per 1-3, Miranda gioca la sua 150ª partita ufficiale con l'Atlético Madrid.[4]

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 2015 viene ufficializzato il suo trasferimento all'Inter in prestito oneroso con obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni sportive.[5] Esordisce in Serie A il 23 agosto successivo nella vittoria contro l'Atalanta per 1-0.[6] Il 27 settembre, in occasione della sconfitta contro la Fiorentina per 1-4, viene espulso per un fallo da ultimo uomo su Kalinić.[7] Nella partita contro la Sampdoria del 20 febbraio 2016 realizza il suo primo ed unico gol con l'Inter, contribuendo al successo per 3-1.[8] La settimana seguente, nella sconfitta contro la Juventus per 0-2, indossa per la prima volta la fascia da capitano dopo l'uscita dal campo di Icardi.

Nelle stagioni successive è il titolare della difesa nerazzurra. Il 28 aprile 2018, nella sconfitta contro la Juventus per 2-3, disputa la 100ª gara con la squadra nerazzurra.[9] Al termine del campionato, può festeggiare insieme ai compagni la qualificazione dell'Inter in Champions League a sei anni di distanza dall'ultima partecipazione. Nell'annata 2018-2019, con l'arrivo di de Vrij, perde la titolarità ma il suo contributo si rivela comunque prezioso per centrare la qualificazione in Champions League per il secondo anno consecutivo.

Jiangsu Suning[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 luglio 2019, dopo avere risolto consensualmente il suo contratto con l'Inter,[10] si accorda con i cinesi dello Jiangsu Suning con cui firma un contratto biennale.[11]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Miranda celebra il gol realizzato nell'amichevole contro la Russia nel marzo 2018.

Esordisce con la nazionale brasiliana il 2 aprile 2009, nella vittoria contro il Perù valida per le qualificazioni al Mondiale 2010. Viene convocato per la Confederations Cup dello stesso anno, in cui il Brasile si laurea campione.[12] Dopo l'esonero del commissario tecnico Dunga, non viene preso in considerazione dal successore Menezes, tornando quindi in nazionale solo nel 2013 con Scolari.

A partire dal 2014, con il ritorno di Dunga alla guida della nazionale, Miranda diventa titolare nella retroguardia verdeoro, partecipando alle edizioni 2015 e 2016 della Copa América. Il 6 settembre 2016 segna la prima rete in nazionale nella vittoria contro la Colombia valida per le qualificazioni al Mondiale 2018.[13] Viene convocato da Tite per la stessa rassegna iridata, giocando da titolare tutte e cinque le gare. Nel 2019 partecipa alla Copa América 2019 disputata in Brasile, con la nazionale padrone di casa che si laurea campione.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 2 agosto 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004 Brasile Coritiba A 40 2 CB 0 0 CL+CS 6+2 0 - - - 48 2
2005 A 9 0 CB 0 0 - - - - - - 9 0
Totale Coritiba 49 2 0 0 8 0 - - 57 2
2005-2006 Francia Sochaux L1 20 0 CF+CdL 3+1 0 - - - - - - 24 0
2006 Brasile San Paolo A 14 1 CB 0 0 - - - - - - 14 1
2007 A1/SP+A 18+35 0+2 CB 0 0 CL+CS 8+3 2+0 - - - 64 4
2008 A1/SP+A 19+24 0 CB 0 0 CL 10 1 - - - 53 1
2009 A1/SP+A 15+28 1+0 CB 0 0 CL 6 0 - - - 49 1
2010 A1/SP+A 19+27 1+1 CB 0 0 CL 11 0 - - - 57 2
2011 A1/SP+A 17+0 1 CB 6 0 - - - - - - 23 1
Totale San Paolo 88+128 3+4 6 0 38 3 - - 260 10
2011-2012 Spagna Atlético Madrid PD 27 1 CR 2 0 UEL 15[14] 1 - - - 44 2
2012-2013 PD 35 2 CR 7 1 UEL 3 0 SU 1 1 46 4
2013-2014 PD 32 2 CR 5 0 UCL 13 2 SS 2 0 52 4
2014-2015 PD 23 3 CR 3 0 UCL 8 0 SS 2 0 36 3
Totale Atlético Madrid 117 8 17 1 39 3 5 1 178 13
2015-2016 Italia Inter A 32 1 CI 2 0 - - - - - - 34 1
2016-2017 A 32 0 CI 1 0 UEL 3 0 - - - 36 0
2017-2018 A 31 0 CI 0 0 - - - - - - 31 0
2018-2019 A 14 0 CI 1 0 UCL+UEL 3+2 0 - - - 20 0
Totale Inter 109 1 4 0 8 0 - - 121 1
lug.-dic. 2019 Cina Jiangsu Suning CSL 1 0 CC 0 0 - - - - - - 1 0
Totale carriera 512 18 31 1 93 6 5 1 641 26

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
2-4-2009 Porto Alegre Brasile Brasile 3 – 0 Perù Perù Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 12’ 12’
18-6-2009 Pretoria Stati Uniti Stati Uniti 0 – 3 Brasile Brasile Conf. Cup 2009 - 1º turno -
12-8-2009 Tallinn Estonia Estonia 0 – 1 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 68’ 68’
10-9-2009 Salvador Brasile Brasile 4 – 2 Cile Cile Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2009 La Paz Bolivia Bolivia 2 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 -
14-10-2009 Campo Grande Brasile Brasile 0 – 0 Venezuela Venezuela Qual. Mondiali 2010 - Red card.svg 58’
6-2-2013 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 79’ 79’
6-9-2014 Miami Gardens Brasile Brasile 1 – 0 Colombia Colombia Amichevole -
10-9-2014 East Rutherford Brasile Brasile 1 – 0 Ecuador Ecuador Amichevole -
11-10-2014 Pechino Brasile Brasile 2 – 0 Argentina Argentina Amichevole -
14-10-2014 Singapore Giappone Giappone 0 – 4 Brasile Brasile Amichevole -
12-11-2014 Istanbul Turchia Turchia 0 – 4 Brasile Brasile Amichevole -
18-11-2014 Vienna Austria Austria 1 – 2 Brasile Brasile Amichevole - cap.Uscita al 27’ 27’
26-3-2015 Saint-Denis Francia Francia 1 – 3 Brasile Brasile Amichevole -
29-3-2015 Londra Brasile Brasile 1 – 0 Cile Cile Amichevole - Ammonizione al 63’ 63’
7-6-2015 San Paolo Brasile Brasile 2 – 0 Messico Messico Amichevole -
11-6-2015 Porto Alegre Brasile Brasile 1 – 0 Honduras Honduras Amichevole -
14-6-2015 Temuco Brasile Brasile 2 – 1 Perù Perù Coppa America 2015 - 1º turno -
18-6-2015 Santiago del Cile Brasile Brasile 0 – 1 Colombia Colombia Coppa America 2015 - 1º turno -
21-6-2015 Santiago del Cile Brasile Brasile 2 – 1 Venezuela Venezuela Coppa America 2015 - 1º turno - cap.
27-6-2015 Concepción Brasile Brasile 1 – 1
(3 – 4 dcr)
Paraguay Paraguay Coppa America 2015 - Quarti di finale - cap.
5-9-2015 Harrison Brasile Brasile 1 – 0 Costa Rica Costa Rica Amichevole - cap.
9-9-2015 Foxborough Stati Uniti Stati Uniti 1 – 4 Brasile Brasile Amichevole - cap. Uscita al 23’ 23’
9-10-2015 Santiago del Cile Cile Cile 2 – 0 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 - cap.
14-10-2015 Fortaleza Brasile Brasile 3 – 1 Venezuela Venezuela Qual. Mondiali 2018 - cap.
14-11-2015 Buenos Aires Argentina Argentina 1 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 -
18-11-2015 Salvador Brasile Brasile 3 – 0 Perù Perù Qual. Mondiali 2018 -
26-3-2016 Recife Brasile Brasile 2 – 2 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2018 -
30-3-2016 Asunción Paraguay Paraguay 2 – 2 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 - cap. Ammonizione al 28’ 28’
29-5-2016 Denver Panama Panama 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole - cap. Ammonizione al 89’ 89’
12-6-2016 Foxborough Brasile Brasile 0 – 1 Perù Perù Coppa America Centenario - 1º turno - cap.
1-9-2016 Quito Ecuador Ecuador 0 – 3 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 - cap.
6-9-2016 Manaus Brasile Brasile 2 – 1 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2018 1
6-10-2016 Natal Brasile Brasile 5 – 0 Bolivia Bolivia Qual. Mondiali 2018 -
11-10-2016 Mérida Venezuela Venezuela 0 – 2 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 -
11-11-2016 Belo Horizonte Brasile Brasile 3 – 0 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 87’ 87’
16-11-2016 Lima Perù Perù 0 – 2 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 -
24-3-2017 Montevideo Uruguay Uruguay 1 – 4 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 - cap.
28-3-2017 San Paolo Brasile Brasile 3 – 0 Paraguay Paraguay Qual. Mondiali 2018 - cap.
31-8-2017 Porto Alegre Brasile Brasile 2 – 0 Ecuador Ecuador Qual. Mondiali 2018 - cap.Uscita al 46’ 46’
5-10-2017 La Paz Bolivia Bolivia 0 – 0 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 -
10-10-2017 San Paolo Brasile Brasile 3 – 0 Cile Cile Qual. Mondiali 2018 -
14-11-2017 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Brasile Brasile Amichevole -
23-3-2018 Mosca Russia Russia 0 – 3 Brasile Brasile Amichevole 1 Uscita al 86’ 86’
3-6-2018 Liverpool Brasile Brasile 2 – 0 Croazia Croazia Amichevole - Uscita al 65’ 65’
10-6-2018 Vienna Austria Austria 0 – 3 Brasile Brasile Amichevole -
17-6-2018 Rostov sul Don Brasile Brasile 1 – 1 Svizzera Svizzera Mondiali 2018 - 1º turno -
22-6-2018 San Pietroburgo Brasile Brasile 2 – 0 Costa Rica Costa Rica Mondiali 2018 - 1º turno -
27-6-2018 Mosca Serbia Serbia 0 – 2 Brasile Brasile Mondiali 2018 - 1º turno - cap.
2-7-2018 Samara Brasile Brasile 2 – 0 Messico Messico Mondiali 2018 - Ottavi di finale -
6-7-2018 Kazan' Brasile Brasile 1 – 2 Belgio Belgio Mondiali 2018 - Quarti di finale - cap.
16-10-2018 Gedda Brasile Brasile 1 – 0 Argentina Argentina Amichevole 1 Ammonizione al 74’ 74’
16-11-2018 Londra Brasile Brasile 1 – 0 Uruguay Uruguay Amichevole -
23-3-2019 Porto Brasile Brasile 1 – 1 Panama Panama Amichevole -
6-6-2019 Brasilia Brasile Brasile 2 – 0 Qatar Qatar Amichevole -
9-6-2019 Porto Alegre Brasile Brasile 7 – 0 Honduras Honduras Amichevole - Ingresso al 77’ 77’
2-7-2019 Belo Horizonte Brasile Brasile 2 – 0 Argentina Argentina Coppa America 2019 - Semifinale - Ingresso al 64’ 64’
Totale Presenze 57 Reti 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

San Paolo: 2006, 2007, 2008
Atlético Madrid: 2012-2013
Atlético Madrid: 2013-2014
Atlético Madrid: 2014

Competizioni statali[modifica | modifica wikitesto]

Coritiba: 2004

Competizioni Internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Atlético Madrid: 2011-2012
Atlético Madrid: 2012

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Sudafrica 2009
Brasile 2019

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2008, 2009
2007, 2008, 2009, 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 216 (7) comprese le presenze nel campionato Paulista.
  2. ^ a b (EN) Eduardo Fernandez-Abascal, Joao Miranda Scouting Report: Who Is Manchester United Transfer Target?, su ibtimes.co.uk, 28 maggio 2014.
  3. ^ UFFICIALE: Atletico Madrid, ecco Miranda, su tuttomercatoweb.com, 12 luglio 2011.
  4. ^ (ES) Miranda cumple 150 partidos como rojiblanco, su clubatleticodemadrid.com, 4 ottobre 2014.
  5. ^ Inter, Miranda è ufficiale. Thohir lo accoglie: "Pedina importante", su gazzetta.it, 1º luglio 2015.
  6. ^ Ivan Palumbo, Miranda-Murillo-Kondogbia-Jovetic: sorridi Mancini, la nuova Inter va, su gazzetta.it, 24 agosto 2015.
  7. ^ Andrea Sorrentino, Festival Fiorentina Kalinic incanta San Siro l'Inter si sveglia di botto, in la Repubblica, 28 settembre 2015, p. 44.
  8. ^ Luca Taidelli, Inter-Sampdoria 3-1: D'Ambrosio-Miranda-Icardi, Mancini può sorridere, su gazzetta.it, 20 febbraio 2016.
  9. ^ Social – Miranda arriva a 100 presenze con l'Inter. La società si complimenta: "Congratulazioni Joao!", su passioneinter.com, 29 aprile 2018.
  10. ^ Joao Miranda, risoluzione consensuale, su inter.it, 26 luglio 2019.
  11. ^ Inter, Miranda risolve il contratto: va al Jiangsu Suning, è ufficiale, su sport.sky.it, 26 luglio 2019.
  12. ^ Andrea Elefante, Il Brasile è uno spettacolo Melo, Robinho e Maicon: 3-0, su gazzetta.it, 18 giugno 2009.
  13. ^ Mauricio Cannone, Mondiali, verso Russia 2018, Brasile-Colombia 2-1: gol di Miranda e Neymar, su gazzetta.it, 7 settembre 2016.
  14. ^ Una presenza nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ENDEFRESAR) Miranda, su FIFA.com, FIFA. Modifica su Wikidata
  • Miranda, su UEFA.com, UEFA. Modifica su Wikidata
  • (EN) Miranda, su national-football-teams.com, National Football Teams. Modifica su Wikidata
  • (DEENIT) Miranda, su Transfermarkt, Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • Miranda, su it.soccerway.com, Perform Group. Modifica su Wikidata
  • Miranda, su calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH. Modifica su Wikidata