Mirabello di Pavia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mirabello
frazione
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Pavia-Stemma.png Pavia
Comune Pavia-Stemma.png Pavia
Territorio
Coordinate 45°13′15″N 9°10′00″E / 45.220833°N 9.166667°E45.220833; 9.166667 (Mirabello)Coordinate: 45°13′15″N 9°10′00″E / 45.220833°N 9.166667°E45.220833; 9.166667 (Mirabello)
Altitudine 83 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 018844
Cod. catastale F237
Nome abitanti mirabelliani
Patrono Maria Assunta
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Mirabello
Mirabello

Mirabello è una frazione del comune di Pavia posta a nord del centro abitato, verso San Genesio ed Uniti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Mirabello (CC F237) era il principale centro del Parco Vecchio e sede del Capitano del Parco. Il Parco Vecchio era la parte più antica del vastissimo parco dei Visconti, che congiungeva il Castello di Pavia alla Certosa; anche dopo la caduta degli Sforza e la rovina del Parco, esso sopravvisse come entità amministrativa autonoma. Nel XVIII secolo a Mirabello è unito il comune di Torre Pescarina, e nel 1841 il comune di Cantugno.

Nel 1863 prende il nome di Mirabello ed Uniti di Pavia. Nel 1883 alcune frazioni (Scala, Torretta ecc.) vengono unite a Pavia. Nel 1939 il comune viene soppresso e unito a Pavia e in parte a San Genesio ed Uniti.[1]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

  • 700 nel 1751
  • 916 nel 1805
  • 1.802 nel 1861[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lombardia