Ministero per la sicurezza dello Stato (Cina)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ministero per la sicurezza dello Stato
Ministry of State Security of the People's Republic of China.svg
Distintivo del Ministero per la sicurezza dello Stato
Descrizione generale
Attivoluglio 1983
NazioneCina Cina
TipoServizio segreto
Controspionaggio
Polizia segreta
Parte di
Consiglio di Stato della Repubblica Popolare Cinese
Comandanti
Ministro per la Sicurezza dello StatoChen Wenqing
Voci di enti pubblici presenti su Wikipedia

Il Ministero per la sicurezza dello Stato (中華人民共和國國家安全部T, 中华人民共和国国家安全部S, Zhōnghuá Rénmín Gònghéguó Guójiā ĀnquánbùP) o “Guoanbu” è un organo governativo cinese con funzioni di polizia segreta e compiti di spionaggio e di controspionaggio.

È probabilmente l'agenzia di sicurezza nazionale più grande del pianeta, a causa del suo ruolo di spionaggio e di sorveglianza dei dissidenti.[senza fonte] È anche una polizia segreta, infatti secondo la procedura penale cinese, nel caso di pericolo della nazione può assumere gli stessi poteri della polizia.[1] Il ministro è Chen Wenqing.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Criminal Procedure Law of the People's Republic of China, su Supreme People's Court of People's Republic of China. URL consultato il 12 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0386 2669