Miniopterus robustior

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Miniopterus robustior
Immagine di Miniopterus robustior mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Miniopteridae
Genere Miniopterus
Specie M.robustior
Nomenclatura binomiale
Miniopterus robustior
Revilliod, 1914

Miniopterus robustior (Revilliod, 1914) è un pipistrello della famiglia dei Miniotteridi endemico delle Isole della Lealtà.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 43 e 49 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 39 e 41,2 mm, la lunghezza della coda tra 37,5 e 46 mm, la lunghezza del piede tra 7,8 e 9 mm e la lunghezza delle orecchie tra 11,5 e 13 mm.[3]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Le parti dorsali sono marroni, mentre le parti ventrali sono leggermente più chiare. La fronte è molto alta e bombata, il muso è stretto e con le narici molto piccole. Le orecchie sono corte, triangolari, ben separate tra loro e con l'estremità arrotondata. Il trago è lungo, con i bordi paralleli e l'estremità arrotondata e leggermente curvata in avanti. Le ali sono attaccate posteriormente sulle caviglie. La lunga coda è inclusa completamente nell'ampio uropatagio. Il calcar è lungo e privo di carenatura.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Si rifugia in gruppi di 1.000-1.500 individui all'interno di grotte.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

si nutre di insetti volanti.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Una femmina gravida è stata catturata in ottobre.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è conosciuta soltanto a Lifou e Maré, nelle Isole della Lealtà, ad est della Nuova Caledonia.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerato l'areale limitato e seriamente frammentato e il declino nell'estensione e nella qualità del proprio habitat, classifica M.robustior come specie in pericolo (EN).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Brescia, F. 2008, Miniopterus robustior, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2018.1, IUCN, 2017.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Miniopterus robustior, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Flannery, 1995

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tim F. Flannery, Mammals of the South-West Pacific and Moluccan Islands, Cornell University Press, 1995, ISBN 9780801431500.
  • Kirsch Ra, Tupinier Y, Beuneux G & Rainho A, Contributions a l'inventaire chiroptérologique de la Nouvelle-Calédonie, 2002.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi