Mini-Europe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mini-Europe
Mini Europe Birds Eye.jpg
StatoBelgio Belgio
LocalitàBruxelles
Coordinate50°53′39.01″N 4°20′19″E / 50.89417°N 4.33861°E50.89417; 4.33861Coordinate: 50°53′39.01″N 4°20′19″E / 50.89417°N 4.33861°E50.89417; 4.33861
TemiParco tematico
Inaugurazione1989
Sito webwww.minieurope.be/it/
Visuale dall'alto parziale

Mini-Europe è un parco in miniatura belga sito al Bruparck, ai piedi dell'Atomium di Bruxelles, che contiene la riproduzione dei monumenti più belli dell'Unione europea in scala 1:25. Sono esposti circa 80 città e 350 edifici.

Il parco è rinomato per la qualità delle riproduzioni alcune delle quali del costo di 350.000 euro (ad esempio quella della Grand Place di Bruxelles)[senza fonte] . Il parco contiene inoltre numerose animazioni (parchi, mulini, eruzione del Vesuvio, airbus, filobus...) Una guida fornisce i particolari relativi a tutti i monumenti. Alla fine del percorso una mostra interattiva "Spirit of Europe" presenta l'Unione Europea sotto forma di interazione e di gioco.

Il parco occupa 24.000 m². L'investimento iniziale è stato di 10 milioni di euro nel 1989 quando è stato inaugurato dal Principe Filippo del Belgio.

Con 350.000 visitatori/anno ed un fatturato di 4 milioni di euro Mini Europe costituisce una delle maggiori attrattive di Bruxelles.

La costruzione dei monumenti[modifica | modifica wikitesto]

I monumenti sono stati prescelti sulla base della loro qualità architettonica o del fatto di costituire un simbolo europeo. Successivamente a tale prima selezione è stato necessario reperire i piani e le foto. Questa fase ha avuto un costo superiore a 200.000 euro per la ricerca. La maggior parte dei monumenti sono costruiti mediante formatura. I pezzi sono realizzati con materiali diversi e successivamente riprodotti per formatura con stampi al silicone. La copia definitiva è realizzata in resina epossidica (all'inizio) mentre adesso viene realizzata in poliestere. Tre monumenti sono stati realizzati in pietra (ad esempio: la torre di Pisa in marmo). Una nuova tecnica mediante computer è stata utilizzata per la realizzazione di due modelli. Si passa quindi alla colorazione, infine il monumento è installato sul posto con decorazioni ed illuminazione. La Cattedrale di Santiago di Compostela ha richiesto più di 24.000 ore di lavoro.

Numerosi monumenti sono stati finanziari dai paesi o regioni d'Europa.

Le animazioni[modifica | modifica wikitesto]

L'intero parco delle miniature anima i luoghi utilizzando animazioni differenti: treni, mulini, suoni, eruzione del Vesuvio, caduta del muro di Berlino, gondole a Venezia, filobus... Tali animazioni sono prototipi industriali per poter resistere alle numerose ore di utilizzo ed alle diverse stazioni (gelo, pioggia, calore).

I Giardini[modifica | modifica wikitesto]

Rivestimenti del terreno, alberi nani, bonsai ed alberi trapiantati sono impiegati vicino alle riproduzioni dei monumenti, mentre la presenza di cespugli e fiori rende piacevole la passeggiata.

La guida di Mini-Europe[modifica | modifica wikitesto]

Un'agevole guida stampata fornisce numerosissime informazioni ed aneddoti circa i monumenti e l'Unione Europea.

Spirit of Europe[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine del percorso lo spazio riservato all'Unione Europea ne presenta, in breve, la storia, i successi, la cultura, il funzionamento delle sue istituzioni, la dimensione del mercato, i motivi per l'allargamento il tutto in genere sotto forma di gioco. Esistono numerosi progetti pedagogici riservati alle scuole.

Per tutte queste attività Mini-Europe ha ricevuto il patrocinio della Commissione europea e del Parlamento Europeo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Per vedere una foto cliccare su questo link