Mine (Taylor Swift)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mine
TaylorSwiftMineVideo.jpg
Screenshot tratto dal videoclip del brano
ArtistaTaylor Swift
Tipo albumSingolo
Pubblicazione4 agosto 2010
(date di pubblicazione)
Durata3:51
Album di provenienzaSpeak Now
GenereCountry pop
EtichettaBig Machine Records
ProduttoreNathan Chapman, Taylor Swift
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroNuova Zelanda Nuova Zelanda[1]
(Vendite: 7.500+)
Dischi di platinoAustralia Australia (2)[2]
(Vendite: 140.000+)
Canada Canada[3]
(Vendite: 80.000+)
Stati Uniti Stati Uniti (3)[4]
(Vendite: 3.000.000+)
Taylor Swift - cronologia
Singolo precedente
(2010)
Singolo successivo
(2010)

Mine è un singolo della cantante statunitense country pop Taylor Swift, pubblicato il 25 ottobre 2010 come primo estratto dal suo terzo album in studio Speak Now.[5] Inizialmente pianificata per il 16 agosto 2010,[6][7] la pubblicazione del singolo è avvenuta il 4 agosto nei formati di download digitale e airplay radiofonico negli Stati Uniti e in Canada.

Il video musicale che accompagna il singolo è stato filmato a Portland, nel Maine,[5][8] e include scene di Taylor che sposa un ragazzo, interpretato da Toby Hemingway.[9] Il video è stato pubblicato il 27 agosto e ha ottenuto la certificazione Vevo.[10] Taylor ha inoltre esibito la canzone live al CMA Music Festival il 1º settembre.[6]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Mine anticipa il terzo album di inediti di Taylor Swift, Speak Now, pubblicato il 25 ottobre 2010 dall'etichetta discografica Big Machine Records. Ha scritto da sola la canzone e l'ha prodotta con Nathan Chapman, che è anche il produttore dei suoi due primi album. A differenza dei suoi due primi dischi, Taylor ha scritto da sola tutte le canzoni.[5] In una chat in diretta su Ustream tenutasi il 20 luglio 2010, Taylor ha spiegato che la canzone è sulla sua tendenza del correre via dall'amore. Ha aggiunto che ogni relazione nella quale si è trovata è finita con un addio, e Mine è una sorta di eccezione.[5] Il 4 agosto 2010 la canzone è stata immessa su internet, costringendo l'etichetta discografica ad anticipare il suo invio alle radio, prima previsto per il 16 agosto.[6]

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Solo due giorni dopo la sua pubblicazione radiofonica, Mine è entrata alla ventiseiesima posizione della classifica dei singoli country statunitense[11] e alla quarantaquattresima della classifica dell'airplay.[12] Erano previste circa 350.000 copie vendute per il singolo in una sola settimana, con un probabile debutto nelle prime tre posizioni della Billboard Hot 100.[13] Mine ha fatto il suo debutto alla terza posizione della classifica americana, e alla prima di quella delle canzoni più vendute digitalmente negli Stati Uniti, con 297.000 download digitali in soli quattro giorni.[12] Mine è quarta per numero di vendite digitali di una canzone nella sua settimana di debutto nel 2010 e ottava considerando anche gli altri anni.[14] Nella sua seconda settimana in classifica il singolo scende alla quarta posizione della classifica delle canzoni digitali, vendendo altre 176.000 copie (il 41% in meno rispetto alla settimana scorsa).[15]

In Canada, Mine è entrata alla terza posizione della classifica digitale e alla settima della Canadian Hot 100, vendendo 15.000 copie.[16][17] La canzone è inoltre entrata nella classifica neozelandese alla trentesima posizione.[18]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La stazione radiofonica texana KILT-FM descrive Mine come "una canzone dal ritmo veloce inconfondibilmente Taylor", comparando la sua tematica con quella di Love Story ma dicendo tuttavia che è più realistica rispetto alla seconda. La critica ha inoltre parlato della crescita e della maturità che la cantante mostra con questa canzone.[19] Dandogli tre stelle e mezzo su cinque, Bobby Peacock di Roughstock ritiene la canzone simile ad altri suoi brani pubblicati in precedenza, ma ha aggiunto che è coerente al suo stile musicale.[20] Blake Boldt di The 9513 ha dato alla canzone una critica negativa, dicendo che questa canzone la fa apparire più matura rispetto ai suoi precedenti lavori e ritenendola "un garbuglio di idee buttate in un ritornello di genere power-pop che si fisserà subito nel vostro cervello."[21]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Download digitale[22]
  1. Mine (Taylor Swift) – 3:51

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2010) Posizione
massima
Australia[18] 9
Belgio (Fiandre)[18] 48
Belgio (Vallonia)[18] 75
Canada[23] 7
Germania[24] 57
Giappone[25] 6
Irlanda[26] 38
Italia 34
Nuova Zelanda[18] 16
Regno Unito[27] 30
Slovacchia[28] 76
Stati Uniti[29] 3
Stati Uniti (Pop)[30] 12
Stati Uniti (Country)[31] 2
Stati Uniti (Adult Contemporary)[32] 7
Svezia[18] 48
Svizzera[18] 46
Ungheria[33] 13

Date di pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Paese Data Formati
Stati Uniti[6] 4 agosto 2010 Download digitale, airplay
Canada[6]
Regno Unito[34] 11 ottobre 2010 CD, download digitale

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mine disco d'oro in Nuova Zelanda (16/01/2011), su radioscope.net.nz (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2008).
  2. ^ Top 50 Singles Chart - Australian Record Industry Association Archiviato il 19 febbraio 2012 in WebCite.
  3. ^ Certificazione Canada, musiccanada.
  4. ^ Ask Billboard: All-Taylor Swift Edition | Billboard
  5. ^ a b c d CMT : News : Taylor Swift's New Album, Speak Now, Set for Oct. 25 Release
  6. ^ a b c d e CMT : News : Taylor Swift's New Single, "Mine," Shipped to Country Radio After Leak
  7. ^ Taylor Swift's New Single 'Mine' Hits Internet - Music, Celebrity, Artist News | MTV
  8. ^ Taylor Swift Announces Third Album, 'Speak Now' | Music News | Rolling Stone
  9. ^ Taylor Swift Dishes On 'Mine' Video Love Interest - Music, Celebrity, Artist News | MTV
  10. ^ Taylor Swift's new single 'Mine': Listen now! - Pop2it - Zap2it Archiviato il 15 agosto 2010 in Internet Archive.
  11. ^ Information Not Found | Billboard.com
  12. ^ a b Taylor Swift Makes Sparkling Hot 100 Entrance | Billboard.com
  13. ^ Taylor Swift's 'Mine' Starts Strong At Radio | Billboard.com
  14. ^ Arcade Fire and Taylor Swift Sweep in with New No. 1s | Billboard.com Archiviato il 16 agosto 2010 in Internet Archive.
  15. ^ http://www.billboard.com/#/news/eminem-recovers-no-1-on-billboard-200-1004109807.story?tag=hpflash2
  16. ^ WebCite query result
  17. ^ WebCite query result
  18. ^ a b c d e f g charts.org.nz - Taylor Swift - Mine
  19. ^ KILT Gets “Sneak Peek” at New Taylor Song! « 100.3 KILT
  20. ^ Taylor Swift - "Mine" | New Country Music, Listen to Songs & Video | Roughstock.com Archiviato il 13 giugno 2011 in Internet Archive.
  21. ^ Taylor Swift – “Mine” | The 9513
  22. ^ Connecting to the iTunes Store
  23. ^ http://www.billboard.com/#/artist/Taylor+Swift/chart-history/766101?f=793&g=Singles
  24. ^ Die ganze Musik im Internet: Charts, News, Neuerscheinungen, Tickets, Genres, Genresuche, Genrelexikon, Künstler-Suche, Musik-Suche, Track-Suche, Ticket-Suche - musicline.de
  25. ^ http://www.billboard.com/#/artist/Taylor+Swift/chart-history/1308564?f=848&g=Singles
  26. ^ GFK Chart-Track
  27. ^ Official UK Singles Top 100 - 14th April 2012 | The UK Charts | Top 40 | Official Charts Company
  28. ^ Sns Ifpi
  29. ^ http://www.billboard.com/#/artist/Taylor+Swift/chart-history/766101?f=379&g=Singles
  30. ^ http://www.billboard.com/#/artist/Taylor+Swift/chart-history/766101?f=381&g=Singles
  31. ^ http://www.billboard.com/#/artist/Taylor+Swift/chart-history/766101?f=357&g=Singles
  32. ^ http://www.billboard.com/#/artist/Taylor+Swift/chart-history/766101?f=341&g=Singles
  33. ^ Archívum - Slágerlisták - MAHASZ - Magyar Hangfelvétel-kiadók Szövetsége
  34. ^ Radio1 Rodos Greece ::: UK Forthcoming Singles ::: Charts, DJ Promos, Dance, Lyrics, Free Mp3 Samples Downloads

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica