Mina d'estate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mina d'estate
ArtistaMina
Tipo albumRaccolta
Pubblicazionegiugno 1969
Durata37:06
Dischi1
Tracce12
GenereFolk
Musica leggera
EtichettaPDU
FormatiStereo8, MC
Mina - cronologia
Album precedente
(1969)
Album successivo
(1969)

Mina d'estate è una raccolta della cantante italiana Mina, pubblicata su Stereo8 e musicassetta dall'etichetta discografica di proprietà della cantante PDU a giugno del 1969 e distribuita dalla RCA Italiana.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Raccolta con due tracce dal vivo e senza inediti.

I brani dei singoli Non credere/Dai dai domani (aprile 1969) e Un'ora fa/Ma che freddo fa (febbraio 1969) compaiono per la prima volta su un album. Fa eccezione Un'ora fa, che insieme a tutte le altre canzoni (esclusi i due pezzi live provenienti dall'album Mina alla Bussola dal vivo), era già presente nella precedente ma coeva raccolta Stasera...Mina.

Il supporto Stereo8 riporta il numero 34258CDE, che suggerisce, come già accaduto per Mina (EP 1968), un album posto ufficialmente fuori catalogo. Il seriale più accreditato per la versione su cassetta è ancora PDU 694, già indicato per Stasera...Mina.

Nel 2012, queste raccolte sono state rimosse dalla discografia sul sito ufficiale della cantante.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

L'anno indicato è quello di pubblicazione dell'album d'appartenenza (di cui nasconde il link).

  1. Non credere – 4:03 (testo: Mogol, Ascri[1] – musica: Roberto Soffici; edizioni musicali Fono Film / PDU)Inedito su album
  2. Un'ora fa – 2:26 (testo: Luciano Beretta, Ermanno Parazzini – musica: Gianfranco Intra; edizioni musicali Ri-Fi)1969
  3. Dai, dai, domani (A praça) – 3:10 (testo: Paolo Limiti – musica: Carlos Imperial; edizioni musicali Eurovox / PDU)Inedito su album
  4. Ma che freddo fa – 2:43 (testo: Franco Migliacci – musica: Claudio Mattone; edizioni musicali RCA Italiana)Inedito su album
  5. Lazy River – 2:49 (testo: Sidney Arodin – musica: Hoagy Carmichael; edizioni musicali Southern)1967
  6. Johnny Guitar – 2:41 (testo: Peggy Lee – musica: Victor Young; edizioni musicali Chappell)1967
  7. Besame mucho – 2:40 (Consuelo Velázquez; edizioni musicali Southern)1967
  8. Cry – 3:31 (Churchill Kohlman; edizioni musicali Francis Day)1968 dal vivo
  9. Per ricominciare (Can't Take My Eyes Off You) – 3:30 (testo: Ermanno Parazzini – musica: Bob Gaudio, Bob Crewe; edizioni musicali Suvini-Zerboni)1968 dal vivo
  10. Vorrei che fosse amore – 2:26 (testo: Antonio Amurri – musica: Bruno Canfora; edizioni musicali Curci)1968
  11. Ma l'amore no – 3:35 (testo: Michele Galdieri – musica: Giovanni D'Anzi; edizioni musicali Curci)1969
  12. Se stasera sono qui – 3:32 (testo: Mogol – musica: Luigi Tenco; edizioni musicali Radio Record Ricordi)1969

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pseudonimo di Luigi Clausetti.