Mimì De Maio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mimì De Maio
Mimi De Maio.jpg
NazionalitàItalia Italia
GenerePop
Musica acustica
Bossa nova
Periodo di attività musicale2005 – in attività
EtichettaRadioGirotondo/Edel
Album pubblicati5
Studio2
Live1
Raccolte2
Sito ufficiale

Mimì De Maio (Napoli, 28 novembre 1985) è un cantautore e avvocato italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Napoli, è un cantautore e avvocato esperto di diritto d'autore e innovazione digitale. Tra i pionieri in Italia della Flash Mob Strategy ha guidato diverse mobilitazioni a sfondo sociale. Cultore della Materia all'Università Cattolica di Milano. Dal 2014 è Presidente dell'ente no profit Spazio Cultura Italia.
Giovane ed eclettico artista, studia chitarra classica con Raimondo Di Sandro del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.

Voce calda e timbro deciso, la sua musica è in bilico tra il suono carioca brasiliano e la più autentica tradizione melodica italiana. Lucio Dalla dice di lui: "La tua musica è raffinata è da cantautore". Il suoi live sono interattivi, 2.0 come ama definirli, veri momenti di aggregazione.[1] Ha suonato in tutto il mondo (USA, Inghilterra, Francia, Spagna, Tunisia, Egitto).

Nel 2009 è vincitore e poi Ambasciatore del Premio Bruno Lauzi per la miglior musica.[2]
Nel 2010 fonda l'etichetta discografica RadioGirotondo e pubblica il disco d'esordio "Gente luci e zuccheri filati" (RadioGirotondo/Edel Music) oggi alla 3ª edizione. Grazie a una strategia di unconventional marketing basata sul web e diversi flash mob di cui diventerà tra i maggiori esperti in Italia, raggiunge ottimi risultati di vendita e porta il suo tour nelle principali città italiane.[3]. Il tour si conclude a Napoli al Teatro Acacia registrando il tutto esaurito. Un memorabile concerto che diventa il cofanetto cd+DVD "Mimì De Maio Live" ed esce a distanza di pochi mesi.
Nello stesso anno pubblica il disco "Dimmi" su testi di Alessandra Giordano ricevendo il plauso di Peppino Di Capri che tiene a battesimo il lavoro.

È tra i protagonisti della produzione italo/francese della Sony "Capo Verde terra d'amore vol. 2"al fianco di Cesária Évora, Ron, Massimo Ranieri, Gianni Morandi, Ornella Vanoni, Gigi D'Alessio e tanti altri a favore del Programma Alimentare Mondiale.[4]

Sempre nel 2010 riceve i complimenti da Lorenzo Jovanotti Cherubini per l'interpretazione di Tutto l'amore che ho.[5]

L'Unicef Italia apprezza le sue strategie di diffusione e lo nomina formatore per i flash mob dei giovani di Unicef (Younicef). La sintonia è immediata e così vengono scelte le sue canzoni per il primo Flash Mob Unicef Nazionale che il 5 marzo 2011 invade 25 piazze in tutta Italia, dedicando l'evento ai ragazzi della Libia.[6].

Da sempre immerso nel pieno attivismo sociale attraverso l'arte. Insieme al padre Pino conduce un programma di riabilitazione sociale con i ragazzi del Carcere di Nisida. È tra i protagonisti del"Ferragosto in musica. Una canzone per sorridere alla vita" manifestazione attraverso la quale ogni anno, il 15 di agosto, si esibisce in ospedali e ospizi per alleviare il disagio e la malinconia dei malati. Nel 2010 riceve il Premio Civicrazia Napoli per l'eccellenza insieme a Claudia Cardinale per essersi distinto come la realtà cantautorale più promettente del sud Italia.[7] È tra i protagonisti, insieme ai detenuti del carcere minorile di Nisida, dell'opera musicale "Marialuna"[8] prodotta da Rai Trade andata in onda su Rai 5. Lo spettacolo riceve la Medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano[9] Ha l'onore di chiudere con un suo concerto il II Meeting dei volontari Unicef a Firenze, manifestazione che vede protagonisti grandi nomi della cultura e dello spettacolo come il Premio Nobel per la Pace Betty Williams, Roberto Vecchioni, Neri Marcorè, Alessandro Preziosi, Kledi Kadiu e molti altri.[10]
Collabora con il cantautore brasiliano Alexandre Leao, autore di Ivete Sangalo, scrivendo a distanza una canzone dal titolo 'Pausè che viene pubblicata in Brasile dallo stesso Leao.
Nel 2011 coproduce il disco Radio Bossa della Banda Brasileira con Carlo Gentiletti per la Irma Record. Alla fine del 2012 viene nominato Cultore della Materia all'Università Cattolica di Milano dove insegnerà Unconventional Marketing e pubblica il suo primo libro dal titolo "Amplifichiamoci. L'individualismo 3.0" scritto a 4 mani con Massimo Bartoccioli. Il libro è forse il primo in Italia a parlare di 3.0[11]. Nel 2013 produce e musica lo spot della campagna “I Have a Dream” dell'Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza dedicato ai sogni degli adolescenti, girato in occasione del Giffoni Film Festival e presentato nell'ambito della 70esima Mostra del Cinema di Venezia. Sempre nel 2013 partecipa al disco dell'artista capoverdiana Karin Mensah al fianco di Fiordaliso, Enrico Pieranunzi, Tito Paris e Dany Silva, con il brano “Un lembo di Cielo” e al 4° volume di “Capo Verde terra d'Amore”, al fianco di Ornella Vanoni, Gino Paoli, Giusy Ferreri, concedendosi un cameo alla chitarra in “Melù, Sei Proprio Tu?” (Nha Cretcheu, Nha Perdiçon) interpretata da Gino Santercole (autore di “Una carezza in un pugno”).

Nel 2014 pubblica il suo secondo disco di inediti “Tuttinsieme” (RG/Egea Music), che segna la collaborazione con il poeta Sergio Iodice (Toquinho, Bocelli). Registrato a cavallo tra l'Italia e il Brasile sotto la supervisione del produttore Alberto Zeppieri, con la collaborazione di Teofilo Chantre, Alexandre Leao, Iskra Menarini, Sadaya e Pino De Maio. Nel 2015 si esibisce negli Stati Uniti d'America a New York per un breve tour, partecipando anche al flash mob per John Lennon al memoriale Strawberry Fields a Central Park nel giorno del 35esimo anniversario della morte. Richiama l'attenzione della stampa americana ricevendo un'intervista dal network televisivo I-Italy Tv. Nel 2016 dirige "The world bridge - New York Napoli" il festival di promozione della cultura napoletana a New York promosso da Spazio Cultura Italia in collaborazione con New York Foundation.[12]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 2010Gente luci e zuccheri filati (RadioGirotondo/Edel)
  • 2010Dimmi (RadioGirotondo)
  • 2010Mimì De Maio Live (RadioGirotondo/DmDm)
  • 2010Capo Verde Terra d'Amore vol.2 AA.VV. (Microcosmo/Edel)
  • 2011RadioBossa Banda Brasileira (Irma/Edel)
  • 2014 - Tuttinsieme (RadioGirotondo/Egea Music)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie