Lingua miliaca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Milio)
Jump to navigation Jump to search
Miliaco
PeriodoI millennio a.C.
Locutori
Classificaestinta
Tassonomia
FilogenesiLingue indoeuropee
 Lingue anatoliche
  Lingua miliaca
Codici di classificazione
ISO 639-3imy (EN)
Glottologmily1238 (EN)

La lingua miliaca[1] (codice ISO 639-3 imy) è un'antica lingua anatolica del I millennio a.C.[2] È chiamato anche Licio B perché in passato era considerato una delle due varianti note della lingua licia, la principale delle quali è nota come licio A; ora è considerato una lingua a sé stante.[1][2]

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva dalla Milias, un territorio situato a cavallo fra la Licia settentrionale e la Frigia orientale. La lingua è attestata da due iscrizioni, una di 45 sillabe sulla stele di Xanthos, e l'altra, più corta, da un sarcofago di Antifellos. L'iscrizione di Xanthos è in versi, con strofe delimitate dall'uso di ⟨)⟩.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Anna Giacalone Ramat, Paolo Ramat, Le lingue indoeuropee, Il Mulino, 1994, ISBN 88-15-04346-2.
  2. ^ a b Milyan - MultiTree [collegamento interrotto], su multitree.linguistlist.org. URL consultato il 18 settembre 2012.
  3. ^ Holger Pedersen, Caroline C. Henriksen e E. F. K. Koerner, A glance at the history of linguistics: with particular regard to the historical study of phonology: Holger Pedersen (1867-1953), studies in the history of the language sciences 7, Amsterdam; Philadelphia, John Benjamins Publishing Company, 1983, p. 27.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica