Milena Baldassarri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Milena Baldassarri
Milena Baldassarri Guadalajara 2018.jpg
Milena Baldassarri ai campionati europei di Guadalajara 2018
Nazionalità Italia Italia
Altezza 173 cm
Peso 56 kg
Ginnastica ritmica Gymnastics (rhythmic) pictogram.svg
Specialità Individuale
Categoria Senior
Società Ginnastica Fabriano
Carriera
Nazionale
2015-2016Italia Italia Juniores
2017-presenteItalia Italia
Palmarès
Italia Italia
Mondiali 0 1 1
Giochi del Mediterraneo 0 0 1
World Challenge Cup 3 3 2
Europei Juniores 0 0 1
Tornei internazionali Seniores 3 3 1
Tornei internazionali Juniores 1 0 4
Campionati Nazionali Assoluti 9 8 3
Campionati Nazionali di Categoria 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 10 giugno 2019

Milena Baldassarri (Ravenna, 16 ottobre 2001) è una ginnasta italiana, individualista della Nazionale di ginnastica ritmica italiana. Più volte campionessa italiana assoluta, in occasione dei Campionati mondiali di ginnastica ritmica di Sofia 2018, è diventata la prima individualista italiana ad aver vinto una medaglia d'argento nella competizione.

Carriera sportiva[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi junior[modifica | modifica wikitesto]

Baldassarri ha iniziato l'attività agonistica con l'Edera Ravenna,[1] club della sua città natale. Dal 2014 si trasferisce a Fabriano dove entra a far parte della squadra della Ginnastica Fabriano, e l'anno seguente viene selezionata nella Nazionale Italiana Juniores per disputare gli Europei di Minsk gareggiando nella specialità delle 5 palle e conquistando, insieme alla squadra italiana, un ottimo 5º posto.

Sempre da juniores partecipa come individualista alle varie tappe della Coppa del mondo di categoria, Lisbona, Pesaro, e Sofia dove in quest'ultima tappa, insieme alle sue compagne Caterina Allovio e Alexandra Agiurgiuculese, conquista la medaglia di bronzo nel concorso a squadre. Conclude la propria carriera juniores partecipando agli Europei di Holon 2016 dove, insieme ad Alexandra Agiurgiuculese, vince una storica medaglia di bronzo nel concorso a squadre.

2017[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2017, in occasione del Torneo internazionale Città di Pesaro, Milena Baldassarri fa il suo debutto internazionale senior vincendo la medaglia d'oro nelle clavette, l'argento nel nastro e il bronzo nell'all-around.[2] A maggio partecipa alla World Cup di Sofia, prima sua Coppa del Mondo,[3] piazzandosi decima nell'all-around. Successivamente prende parte agli Europei di Budapest 2017, qualificandosi alla finale del nastro dove ottiene un prestigioso 7º posto.[4]

Assieme ad Alexandra Agiurgiuculese viene scelta per rappresentare l'Italia ai Mondiali di Pesaro 2017, a scapito dell'altra italiana Veronica Bertolini su cui inizialmente era caduta la scelta.[5] Accede alla finale del nastro piazzandosi sesta, inoltre guadagna pure la finale del concorso individuale dove con 66.475 punti giunge nona proprio dietro ad Agiurgiuculese (67.450).

2018[modifica | modifica wikitesto]

Durante le tappe di Coppa del Mondo valida per la stagione 2018, partecipa all'evento di Sofia e a quello di Pesaro, dove nel concorso generale si classifica 9ª guadagnando la finale al nastro (dove giunge 6ª). Nella tappa di Baku si piazza all'8º posto nell'all around e 6ª nella finale del nastro. Alla World Challenge Cup di Guadalajara raggiunge un buon 4º posto generale a soli 0.850 punti dalla terza classificata Arina Averina; si qualifica inoltre a tutte e quattro le finali di attrezzo. Nelle finali si classifica 5ª al cerchio (18.300 punti) e al nastro (17.450), 2ª alla palla (18.400), 3ª alle clavette (18.500). Il 16 e il 17 maggio partecipa al Grand Prix di Holon, dove si classifica 1ª al nastro (16.850) e terza alla palla.

Il 26 maggio si aggiudica il titolo di campionessa italiana assoluta davanti ad Alexandra Agiurgiuculese e ad Alessia Russo.[6] Conquista pure il miglior punteggio nelle finali di attrezzo sia con la palla sia con cerchio e nastro, mentre alle clavette si classifica seconda dietro Agiurgiuculese. Poi a giugno prende parte agli Europei di Guadalajara 2018, terminando in 7ª posizione nel concorso generale.[7]

Il 29 e il 30 giugno Milena Baldassarri disputa i Giochi del Mediterraneo di Tarragona 2018, in Spagna. Si qualifica alla finale del concorso individuale col secondo migliore punteggio,[8] dietro la connazionale Alexandra Agiurgiuculese, ma in finale gli errori commessi con le clavette e con il nastro le sono costati il terzo posto (punteggio complessivo 70.650), venendo superata dalla greca Elenī Kelaïditī che con 70.750 punti si pone in seconda posizione.[9]

Ad agosto completa le tappe di Coppa del Mondo classificandosi 12ª nel concorso generale alla World Challenge Cup di Minsk, e a fine mese ottiene 6º posto nel concorso generale al World Challenge Cup di Kazan' raggiungendo inoltre le finali di cerchio (7º posto), clavette (8º posto) e nastro (5º posto).

Nel mese di settembre partecipa, insieme alle compagne Agiurgiuculese e Russo, ai Mondiali di Sofia 2018, vincendo con loro il bronzo nella gara a squadre, il primo per l'Italia nella ritmica individuale. Ottiene la qualificazione alla finale all-around e a tutte e 4 le finali di attrezzo, vincendo l'argento in quella al nastro con il punteggio di 18.550, superando Linoy Ashram e restando dietro ad Aleksandra Soldatova per soli 0.050 punti.

2019[modifica | modifica wikitesto]

Alla Coppa del Mondo di Pesaro Milena Baldassarri giunge 11ª nel concorso generale e raggiunge pure le finali di cerchio e palla dove si classifica rispettivamente 7ª e 5ª. Lo stesso mese di aprile prende parte pure alla Coppa del Mondo di Sofia piazzandosi 12ª nel concorso generale, e nella tappa di fine mese a Baku riesce a migliorarsi ottenendo il 9º posto nel concorso generale oltre al 7º posto ottenuto nella finale delle clavette.

A maggio partecipa alla World Challenge Cup di Guadalajara classificandosi all'8º posto nel concorso generale e restando fuori dal podio nelle finali di palla e clavette con due quarti posti, rispettivamente dietro Alexandra Agiurgiuculese e la russa Ekaterina Selezneva. Viene poi convocata per rappresentare l'Italia agli Europei di Baku 2019, ottenendo insieme ad Agiurgiuculese e alla squadra juniores italiana il quarto posto nel concorso a squadre dietro Bulgaria, Bielorussia e Russia. Durante la fase di qualificazione per le finali di attrezzo totalizza 58.550 punti che le valgono la qualificazione al concorso generale che verrà disputato l'anno seguente, oltre a raggiungere le finali di nastro (7º posto) e palla (6º posto).

Il 1º giugno ottiene, con 76.400 punti, il secondo posto ai campionati assoluti italiani, cedendo il titolo ad Alexandra Agiurgiuculese (79.450 punti).[10] La stessa Agiurgiuculese il giorno dopo la relega in seconda posizione pure nelle finali di palla, clavette, e nastro, mentre Milena Baldassarri riesce ad avere la meglio nella finale del cerchio superando la neocampionessa italiana per 0.050 punti.[11]

Il 9 giugno partecipa alla 1ª edizione del Trofeo Città di Monza ottenendo il secondo posto nel concorso generale, con 82.967 punti, dietro la bielorussa Anastasija Salos (86.433 punti) e davanti Alexandra Agiurgiuculese (82.667 punti).

Nel mese di agosto partecipa alla World Challenge Cup di Minsk dove si colloca nona nel concorso generale: accede alle finali di cerchio (dove arriva quarta con 22.15) e di nastro, dove conquista la medaglia di bronzo (21.600) dietro alle russe Dina Averina e Arina Averina.[12]

A settembre disputa i Mondiali di Baku garantendosi l'accesso alle Olimpiadi di Tokyo 2020 grazie al settimo posto ottenuto nel concorso individuale. Inoltre giunge quarta nella finale della palla con 0.300 punti di distacco dall'israeliana Linoy Ashram terza classificata, mentre è solamente ottava nel nastro.

2020[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2020 si laurea Campionessa Italiana nel concorso generale individuale.[13]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès Internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Anno Città Competizione Risultato Specialità
2016 Portogallo Lisbona Coppa del mondo Junior Bronzo Concorso a squadre
2016 Italia Pesaro Coppa del mondo Junior Bronzo Concorso a squadre
2016 Bulgaria Sofia Coppa del mondo Junior Bronzo Concorso a squadre
2016 Bulgaria Sofia Coppa del mondo Junior Oro Palla
2016 Bulgaria Sofia Coppa del mondo Junior Bronzo Cerchio
2016 Israele Holon Campionati Europei Junior Bronzo Concorso a squadre
2017 Italia Pesaro Torneo internazionale "Città di Pesaro" Bronzo Concorso generale
2017 Italia Pesaro Torneo internazionale "Città di Pesaro" Oro Clavette
2017 Italia Pesaro Torneo internazionale "Città di Pesaro" Argento Nastro
2017 Francia Corbeil-Essonnes Torneo internazionale Corbeil-Essonnes Argento Concorso generale
2017 Italia Torino Torneo Internazionale ITA-USA Oro Concorso per nazione
2017 Italia Torino Torneo Internazionale ITA-USA Oro Concorso generale
2017 Francia Montpellier Dany Cup Oro Concorso generale
2018 Spagna Guadalajara World Challenge Cup Argento Palla
2018 Spagna Guadalajara World Challenge Cup Bronzo Clavette
2018 Spagna Tarragona Giochi del Mediterraneo Bronzo Concorso generale
2018 Bulgaria Sofia Campionati mondiali Argento Nastro
2018 Bulgaria Sofia Campionati mondiali Bronzo Concorso a squadre
2019 Italia Monza Torneo internazionale "Città di Monza" Argento Concorso generale
2019 Bielorussia Minsk World Challenge Cup Bronzo Nastro
2019 Portogallo Portimao World Challenge Cup Argento All-Around
2019 Portogallo Portimao World Challenge Cup Oro Palla
2019 Portogallo Portimao World Challenge Cup Argento Clavette
2019 Portogallo Portimao World Challenge Cup Oro Nastro
2019 Portogallo Portimao World Challenge Cup Oro World Challenge Cup Ranking 2019 - Palla

Palmarès Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Anno Città Competizione Risultato Specialità
2014 Italia Rimini Campionati Nazionali Criterium Giovanile Argento Concorso generale
2014 Italia Desio Campionati Nazionali di Serie A1 Bronzo Concorso a squadre
2015 Italia Padova Campionati Nazionali di Serie A1 Bronzo Concorso a squadre
2016 Italia Arezzo Campionati Nazionali Juniores Oro Concorso generale
2016 Italia Pesaro Campionati Nazionali Assoluti Bronzo Palla
2016 Italia Pesaro Campionati Nazionali Assoluti Bronzo Clavette
2016 Italia Forlì Campionati Nazionali di Serie A1 Argento Concorso a squadre
2017 Italia Arezzo Campionati Nazionali Assoluti Bronzo Concorso generale
2017 Italia Arezzo Campionati Nazionali Assoluti Argento Cerchio
2017 Italia Arezzo Campionati Nazionali Assoluti Argento Palla
2017 Italia Arezzo Campionati Nazionali Assoluti Oro Nastro
2018 Italia Terranuova Bracciolini Campionati Nazionali Assoluti Oro Concorso generale
2018 Italia Terranuova Bracciolini Campionati Nazionali Assoluti Oro Cerchio
2018 Italia Terranuova Bracciolini Campionati Nazionali Assoluti Oro Palla
2018 Italia Terranuova Bracciolini Campionati Nazionali Assoluti Oro Nastro
2018 Italia Terranuova Bracciolini Campionati Nazionali Assoluti Argento Clavette
2019 Italia Torino Campionati Nazionali Assoluti Argento Concorso generale
2019 Italia Torino Campionati Nazionali Assoluti Oro Cerchio
2019 Italia Torino Campionati Nazionali Assoluti Argento Palla
2019 Italia Torino Campionati Nazionali Assoluti Argento Clavette
2019 Italia Torino Campionati Nazionali Assoluti Argento Nastro

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La ravennate Milena Baldassarri ai campionati europei di ginnastica artistica, su ravennanotizie.it, 21 marzo 2015. URL consultato il 22 maggio 2017.
  2. ^ Pesaro – Clavette d’oro e Nastro d’argento per Milena Baldassarri! Italbaby 6 mitica!, su federginnastica.it, 12 aprile 2017. URL consultato il 22 maggio 2017.
  3. ^ Ilaria Brugnotti, World Cup Sofia: Baldassarri decima! Agiurgiuculese in finale a palla e nastro, su ginnasticaritmicaitaliana.it, 6 maggio 2017. URL consultato il 22 maggio 2017.
  4. ^ Results By Apparatus (PDF), su ueg.org, 21 maggio 2017. URL consultato il 22 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2017).
  5. ^ Giuseppe Suma, Mondiali Pesaro 2017: tutti i nomi delle Azzurre convocate, su ginnasticaritmicaitaliana.it, 21 agosto 2017. URL consultato il 1º settembre 2017.
  6. ^ Ilaria Brugnotti, Assoluti 2018: Milena Baldassarri, la nuova regina d’Italia, su ginnasticaritmicaitaliana.it, 26 maggio 2018. URL consultato il 4 giugno 2018.
  7. ^ All-Around Results (PDF), su ueg.org, 3 giugno 2018. URL consultato il 4 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 12 luglio 2018).
  8. ^ (EN) Qualification Results (PDF), su tarragona2018.cat, 29 giugno 2018. URL consultato il 2 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2018).
  9. ^ Stefano Villa, Ginnastica ritmica, Giochi del Mediterraneo 2018: Alex Agiurgiuculese in trionfo, oro per l’Italia! Sfuma la doppietta con Baldassarri, su oasport.it, 30 giugno 2018. URL consultato il 2 luglio 2018.
  10. ^ Matteo Di Gangi, Ginnastica ritmica, Assoluti Torino 2019: Agiurgiuculese batte Baldassarri, su sportface.it, 2 giugno 2019. URL consultato il 3 giugno 2019.
  11. ^ Matteo Di Gangi, Ginnastica ritmica, Assoluti Torino 2019: Agiurgiuculese regina anche nelle finali, su sportface.it, 2 giugno 2019. URL consultato il 3 giugno 2019.
  12. ^ Trofeo Città di Monza di Ginnastica Ritmica, le Farfalle battono la Bielorussia, su mbnews.it, 10 giugno 2019. URL consultato il 10 giugno 2019.
  13. ^ Ginnastica ritmica, Milena Baldassari vince i Campionati Italiani! Battuta Agiurgiuculese nell’all-around, su OA Sport.it. URL consultato il 1º novembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]