Milano 3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Milano 3
frazione
Milano 3 – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Città metropolitanaProvincia di Milano-Stemma.svg Milano
ComuneBasiglio-Stemma.svg Basiglio
Territorio
Coordinate45°21′32″N 9°09′41″E / 45.35889°N 9.16139°E45.35889; 9.16139 (Milano 3)Coordinate: 45°21′32″N 9°09′41″E / 45.35889°N 9.16139°E45.35889; 9.16139 (Milano 3)
Altitudine98 m s.l.m.
Superficie14 km²
Abitanti7 000
Densità500 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Milano 3
Milano 3
Il laghetto al centro di Milano 3

Milano 3 (o anche Milano Tre, abbreviato MI3 e M3, Milan Tri in dialetto milanese) è un centro residenziale situato nel territorio del comune italiano di Basiglio (MI). Più precisamente il quartiere, che comprende anche il centro direzionale Milano 3 city, occupa la quasi totalità del territorio di Romano Paltano, frazione di tale comune.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La società Edilnord s.a.s., appartenente al Gruppo Fininvest di Silvio Berlusconi, iniziò i lavori di costruzione di Milano 3 tra il 1980 e il 1991, 10 anni dopo aver realizzato il più piccolo quartiere di Milano 2 seguendone lo stesso impianto urbanistico.[1] Milano 3 è stato progettato e costruito da Edilnord Progetti Spa, lo studio di architettura guidato da Giancarlo Ragazzi.

Nel 2016 sono stati avviate le procedure burocratiche e la progettazione urbanistica del nuovo quartiere denominato Milano 4.[2][3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Cartello all'ingresso del quartiere, recante il logotipo Milano 3 con il biscione, emblema delle imprese di Silvio Berlusconi.

Milano 3 si trova nel comune di Basiglio, a sud-ovest di Milano, a 13 km dal centro del capoluogo lombardo. Ospita attualmente 7.000 abitanti (oltre l'80% della popolazione del comune di Basiglio) in 14 chilometri quadrati (quasi cinque volte l'estensione di Milano 2).[1] Inoltre Milano 3 dispone di un centro diurno, 3 scuole materne, una scuola elementare, una scuola secondaria, diversi campi da gioco ed uno sporting club con palestra, campi da tennis, piscine e spa.

C'è anche un centro commerciale con oltre 40 negozi, tra cui un supermercato, negozi, banche, alberghi e servizi pubblici. Il centro del quartiere comprende una sede comunale, un auditorium, un centro civico e una biblioteca. Come Milano 2, Milano 3 ha un sistema viario che consente, tramite percorsi pedonali e piste ciclabili sopraelevate e raccordati tramite ponti, di non dover attraversare quasi mai le strade carrabili.

Il centro, come il "predecessore" Milano 2, costituisce, a tutti gli effetti, una cittadina autonoma, caratterizzata dall'uniformità e l'ordine delle costruzioni e dalla presenza di ampi spazi verdi.

Nella zona a sud di Milano 3 è stata poi costruita tra il 1988 ed il 1993 un'area direzionale, chiamata "Milano 3 City" in cui hanno sede alcune grandi aziende e multinazionali quali Banca Mediolanum, AstraZeneca e Diebold Nixdorf che impiegano complessivamente 4.001 persone.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Cosa sono e dove sono Milano 2 e Milano 3, su Il Post, 5 novembre 2018. URL consultato il 19 luglio 2019.
  2. ^ Berlusconi torna alle origini: nel verde di Milano 4 il nuovo sogno del mattone, in Repubblica.it, 13 novembre 2017. URL consultato il 16 novembre 2017.
  3. ^ MASSIMILIANO SAGGESE, L'ex sindaco azzurro di Basiglio attacca il progetto Milano 4 - Il Giorno, in Il Giorno, 16 novembre 2017. URL consultato il 16 novembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]