Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Mikraot Gedolot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pagina di un Chumash di Mikraot Gedolot moderno.

Il Mikraot Gedolot o Mikraot Ghedolot (ebraico: מקראות גדולות) "Grandi Scritture", spesso chiamata la "Bibbia Rabbinica" in italiano e "Rabbinic Bible" in inglese,[1] è un'edizione del Tanakh (in ebraico) che generalmente include quattro elementi distinti:

Numerose edizioni del Mikraot Gedolot sono state pubblicate e continuano ad esserlo tutt'oggi.

Commentari[modifica | modifica wikitesto]

Oltre al Targum Onkelos e al commentario del Rashi – che sono i commentari standard della Bibbia ebraica – il Mikraot Gedolot tipicamente include i commentari di:


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Martin Sicker An introduction to Judaic thought and rabbinic literature 2007, p. 158: "Inoltre la cosiddetta Bibbia Rabbinica, il Mikraot Gedolot (“Grandi Scritture”), può comprendere fino a dieci commentari differenti, con note che accompagnano tali commentari lungo il testo, fornendo quindi una gamma di possibili interpretazioni ..."
  2. ^ Samuel ben Meir (Troyes, 1085 – 1158) dopo la sua morte noto col soprannome di "Rashbam", acronimo ebraico: RAbbino SHmuel Ben Meir, importante tosafista francese e nipote di Shlomo Yitzhaki, il "Rashi".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Progetto Wikimedia[modifica | modifica wikitesto]

Mikraot Gedolot su Wikisource, disponibile in ebraico (contenuto quasi completo) e inglese.

Edizioni pubblicate[modifica | modifica wikitesto]

Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ebraismo