Miklós Bánffy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Miklós Bánffy

Miklós Bánffy (Kolozsvár, 30 dicembre 1873Budapest, 5 giugno 1950) è stato uno scrittore e politico ungherese.

In ungherese: Losonczi gróf Bánffy Miklós.

Appartenente ad una nobile famiglia della Transilvania, diventa membro del parlamento ungherese nel 1901, poi ministro degli esteri nel 1921, dopo la caduta dell'Impero austro-ungarico, nonostante la sua scarsa simpatia per il regime dell'ammiraglio Miklós Horthy. Dopo il fallimento di tutti i suoi sforzi per ottenere la revisione delle frontiere stabilite con i trattati della prima guerra mondiale, preferisce lasciare il governo. Tra il 1934 e il 1940 scrive una vasta trilogia transilvana in cui descrive la caduta del mondo aristocratico ungherese e in particolare quello della sua regione natale, sin dagli anni precedenti la Prima Guerra Mondiale.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

La trilogia transilvana (Az Erdélyi Trilógia):

  • Megszámláltattál… (1934)(in italiano : Dio ha misurato il tuo regno)
  • És híjjával találtattál (1937)
  • Darabokra szaggattatol (1940)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN2570645 · ISNI (EN0000 0001 2118 0264 · LCCN (ENn84058191 · GND (DE119202506 · BNF (FRcb124660313 (data)