Miha Mazzini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Miha Mazzini (Jesenice, 3 giugno 1961) è uno scrittore, sceneggiatore e regista sloveno.

Mazzini nacque a Jesenice, città industriale nel nord-ovest della Slovenia. È scrittore, sceneggiatore, regista e pubblicista. Ha completato i suoi studi post-laurea in sceneggiatura presso l'Università di Sheffield in Inghilterra. Dottore in Scienze, programma Antropologia della vita quotidiana, Institutum Studiorum Humanitatis, Lubiana.

Ha pubblicato più di 30 libri tradotti in 11 lingue.

Romanzi tradotti in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  1. I cancellati, 2018, M. Obit (Traduttore), Bottega Errante Edizioni (Editore), 288 pagine, ISBN 978-8899368197
  2. Mi chiamavano il cane, 2011, S. Trzan (Traduttore), Nikita (Editore), 395 pagine, ISBN 978-8895812069
  3. Il giradischi di Tito, 2008, M. Obit (Traduttore), Fazi (Editore), 282 pagine, ISBN 978-8876250422

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85543519 · ISNI (EN0000 0001 0921 701X · SBN PUVV353963 · Europeana agent/base/67882 · LCCN (ENno92031762 · GND (DE130649910 · CONOR.SI (SL712291 · WorldCat Identities (ENlccn-no92031762
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie