Migliaccio (gastronomia campana)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Migliaccio
Migliaccio
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneCampania
Zona di produzioneNapoli
Dettagli
Categoriapiatto unico
RiconoscimentoP.A.T.
SettorePaste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria
 

Il migliaccio è un piatto semplice e gustoso della tradizionale cucina campana.

Nei comuni della Valle Caudina (divisa tra le province di Benevento e Avellino), il migliaccio è una specie di polenta cotta al forno o semplicemente fritta e rappresenta il piatto principe del martedì grasso (Carnevale), nelle varianti dolce e salata. La variante dolce è la variante povera della sfogliatella napoletana e al ripieno della sfogliatella si avvicina parecchio, al punto tale che il migliaccio viene chiamato nella Valle Caudina anche "sfogliata".

Ingredienti e preparazione[modifica | modifica wikitesto]

500 ml di latte 125 ml di acqua 25 gr di burro 250 gr di zucchero una bustina vanillina scorza di 1 arancia 3 uova 125 gr di semolino 250 gr di ricotta

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • "Dizionario delle cucine regionali italiane" a cura di Paola Gho, 2008, Bra (CN), Slow Food Editore

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina