Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Midna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Midna
Midna in Twilight Princess
Midna in Twilight Princess
Saga The Legend of Zelda
Nome orig. ミドナ (Midona)
Lingua orig. Giapponese
Epiteto Principessa del Crepuscolo
Autore Shigeru Miyamoto
Editore Nintendo
1ª app. 2006
1ª app. in The Legend of Zelda: Twilight Princess
Voce orig. Akiko Kōmoto
Sesso Femmina
Abilità
  • Teletrasporto
  • poteri oscuri

Midna (ミドナ Midona?) è un personaggio immaginario della serie di videogiochi The Legend of Zelda. Debutta in The Legend of Zelda: Twilight Princess e come Navi o Tael aiuta il giocatore con preziosi consigli. Il suo obiettivo è distruggere Zant, usurpatore del trono nel regno del crepuscolo. Ha una natura maliziosa e oscura, ed ha una risatina malvagia che usa frequentemente. È l'unico personaggio della serie di Zelda a usare la voce in modo così frequente. Il nome Midna deriva da midnight (mezzanotte). Appare come assistente in Super Smash Bros. per Nintendo 3DS e Wii U e come personaggio giocabile in Hyrule Warriors.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L'aspetto reale di Midna

Midna appartiene alla razza dei Twili proprio come Zant. In tempi recenti è stata trasformata in un demonietto dall'oscuro signore Zant. In seguito, Midna rivela essere la Principessa del Regno del Crepuscolo, tramutata dal potente Zant in una creatura dell'oscurità. Esso usa il potere oscuro del suo signore Ganondorf per mantenerla in questa forma. Link incontra Midna per la prima volta nel regno del crepuscolo, in una prigione del castello di Hyrule, trasformato in lupo. Da qui in poi, essa rimarrà in groppa al lupo per tutto il tempo. Dopo aver superato il tempio degli Zora, Link e Midna trovano Zant proprio di fronte a loro. Esso infligge un grave danno a Midna, esponendola direttamente al mondo della luce. Link, dunque, porta Midna dalla principessa Zelda, la quale dice all'eroe di trovare la Spada Suprema. Dopodiché, Zelda salva la piccola creatura donandole tutto il suo potere e diventando un tutt'uno con lei, salvandola da una quasi certa morte. Dopo questa esperienza, Midna assume un comportamento più serio e, sempre cavalcando Link, parte alla ricerca della Spada Suprema e, in seguito, dei frammenti di specchio che potranno riportarla al suo regno d'origine. Dopo la battaglia contro Zant, Midna recupera quasi tutti i suoi poteri, con i quali da il colpo di grazia al malvagio signore. Dopo la morte di Ganondorf, Midna riassume il suo originale aspetto. Alla fine del gioco, Midna saluta Link e Zelda mentre torna al Regno del Crepuscolo e, sorprendendo i due, rompe lo specchio che permette di raggiungere quel mondo (con una sola lacrima).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Nintendo Portale Nintendo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Nintendo