Middelburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Middelburg (disambigua).
Middelburg
comune
Middelburg – Stemma Middelburg – Bandiera
Middelburg – Veduta
il Municipio sul Markt.
Localizzazione
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaFlag of Zeeland.svg Zelanda
Amministrazione
CapoluogoMiddelburg
Territorio
Coordinate
del capoluogo
51°30′00″N 3°37′00.01″E / 51.5°N 3.61667°E51.5; 3.61667 (Middelburg)Coordinate: 51°30′00″N 3°37′00.01″E / 51.5°N 3.61667°E51.5; 3.61667 (Middelburg)
Altitudinem s.l.m.
Superficie53,05 km²
Abitanti48 076 (2011)
Densità906,24 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale4330-4341
Prefisso0118
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Middelburg
Middelburg
Middelburg – Mappa
Sito istituzionale

Middelburg ascolta[?·info] è una municipalità dei Paesi Bassi di 48.019 abitanti (2010) situata nella provincia della Zelanda.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu sede di una delle sei 'Camere' (in olandese Kamers), della Compagnia Olandese delle Indie Orientali (Vereenigde Oostindische Compagnie o VOC), insieme ad Amsterdam, Delft, Rotterdam, Enkhuizen e Hoorn nella provincia d'Olanda.

Nel XVI secolo fu una sede vescovile cattolica.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Musei e centri d'arte[modifica | modifica wikitesto]

Teatri, cinema e auditorium[modifica | modifica wikitesto]

  • Schouwburg
  • Concertzaal Zeeland
  • Spiegeltheater
  • Minitheater
  • Filmtheater Schuttershof

Persone legate a Middelburg[modifica | modifica wikitesto]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Quartieri[modifica | modifica wikitesto]

Middelburg è suddivisa in tredici distretti:

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

È stata la sede dell'arrivo della 3ª tappa del Giro d'Italia 2010, partita da Amsterdam, vinta del belga Wouter Weylandt.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note e referenze[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Olanda, Guida TCI, 1996.
Controllo di autoritàVIAF: (EN58145067088366630215 · LCCN: (ENn81035076 · GND: (DE4115142-2 · BNF: (FRcb144896168 (data)
Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi