Microdonzia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Microdonzia
Specialitàodontoiatria
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM520.2
ICD-10K00.2
Sinonimi

La microdonzia (in greco antico: μικρός mikros "piccolo" e ὀδούς odons "dente") è una condizione nella quale alcuni o tutti i denti risultano più piccoli del normale in relazione alle dimensioni di mascella e mandibola.[1] Talvolta la microdonzia è accompagnata da alterazioni nella morfologia del dente.[2]

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

La incidenza come inferiore all'1% nei denti da latte e di circa il 2,5% nella dentatura permanente. L'anomalia riguarda più comunemente gli incisivi esterni superiori e i denti del giudizio. Il sesso femminile è più spesso colpito.[3]

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

A seconda del numero di denti che presentano l'anomalia, la microdonzia è classificabile come:[2]

  • Microdonzia vera generalizzata: tutti i denti sono anormalmente piccoli. Si verifica molto raramente ed è in genere dovuta alla carenza di ormone della crescita.
  • Microdonzia generalizzata relativa (pseudomicrodonzia): qui i denti sono di dimensioni normali, ma la mascella è troppo grande in rapporto alla costituzione dell'individuo.
  • Microdonzia focale: i denti sottodimensionati sono solo alcuni (può anche trattarsi di un dente solo): è nettamente la forma più comune di microdonzia ed è spesso associata all'ipodonzia.

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

Le cause della microdonzia sono svariate:[3]

Patologie associate[modifica | modifica wikitesto]

La microdonzia, quando non idiopatica, può rappresentare un segno clinico di svariate sindromi:[4][5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Dentition, su Flexikon. URL consultato l'11 marzo 2021.
  2. ^ a b (EN) S. Poulsen, G. Koch, Pediatric dentistry: a clinical approach, 2ª ed., Wiley-Blackwell, 2013, p. 191, ISBN 978-1-118-68719-2.
  3. ^ a b (EN) G. Laskaris, Color Atlas of Oral Diseases in Children and Adolescents, 2ª ed., 2011, p. 2, ISBN 978-3-13-160471-2.
  4. ^ ISBN 3-541-01727-9
  5. ^ (DE) Onychodystrophie (Übersicht), su Enzyklopädie Dermatologie. URL consultato l'11 marzo 2021.
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medicina