Michele Emmer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Michele Emmer (Milano, 15 settembre 1945) è un matematico, accademico e saggista italiano, vincitore del Premio Viareggio per la saggistica nel 2010 per Bolle di sapone. Tra arte e matematica[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Titolare della cattedra di matematica all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza", è autore e regista di pellicole cinematografiche di divulgazione scientifica.[1][2] La sua carriera professionale è incentrata sulla geometria differenziale e lo studio delle superfici minime, sull'analisi funzionale e il calcolo delle variazioni. Fondamentale la sua opera di correlazione tra arte e matematica.[3]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Michele Emmer, su ibs.it. URL consultato il 25/06/2020.
  2. ^ Michele Emmer, su zam.it. URL consultato il 25/06/2020.
  3. ^ Michele Emmer, su galileonet.it. URL consultato il 25/06/2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN74100157 · ISNI (EN0000 0001 1672 6816 · SBN IT\ICCU\CFIV\086027 · LCCN (ENn88201806 · WorldCat Identities (ENlccn-n88201806