Michele Didoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michele Didoni
Michele Didoni (ca.1995).jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 73 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Marcia
Record
10 km 42'02" (2004)
20 km 1h19'59" (1995)
30 km 2h10'09" (2002)
50 km 3h51'53" (1998)
Società Carabinieri
Carriera
Nazionale
1991-2005 Italia Italia 24
Palmarès
Mondiali 1 0 0
Giochi del Mediterraneo 0 1 1
Europei juniores 1 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 30 luglio 2011

Michele Didoni (Milano, 7 marzo 1974) è un ex marciatore italiano, campione mondiale della 20 km a Göteborg 1995.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Atleta della nazionale italiana di marcia, ha iniziato seguendo il fratello maggiore Edoardo, partecipando al Trofeo Frigerio, una delle più importanti manifestazioni italiane di promozione della marcia.

Avviato all'attività agonistica dall'allenatore Pietro Pastorini, come l'amico e compagno di allenamenti Gianni Perricelli, fin dalle categorie giovanili ha ottenuto risultati di rilievo.

Passato nelle categorie assolute dopo aver vinto vari campionati nazionali e internazionali, tra cui gli Europei juniores del 1993, ottiene un grande risultato praticamente all'esordio in Nazionale, vincendo la gara dei 20 km ai Campionati del mondo di atletica leggera 1995 di Göteborg, gara in cui ottenne anche quella che è tuttora la sua miglior prestazione di sempre, con il tempo di 1h19'59". Partecipa subito dopo al Campionato Mondiale Militare classificandosi al primo posto, da qui per motivi personali, si allontana dall'atletica di alto livello partecipandovi in forma "diversa".

Per circa otto mesi è stato allenato da Vittorio Visini, ex direttore tecnico della società Carabinieri Bologna, di cui fa tuttora parte come Responsabile Settore Marcia.

Nella sua carriera ha collezionato 24 presenze in Nazionale, con due presenze ai Giochi olimpici, sempre sulla distanza dei 20 km, giungendo al 34º posto ad Atlanta 1996 e all'11º a Sydney 2000.

Il suo primato personale sulla distanza dei 50 km è di 3h51'53".

Attualmente svolge l'attività di allenatore, sempre per la marcia. Fino ai Giochi olimpici di Londra 2012 ha allenato, tra gli altri, Alex Schwazer.

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1991 Europei juniores Grecia Salonicco Marcia 10.000 m Bronzo Bronzo 42'16"68
1992 Mondiali juniores Corea del Sud Seul Marcia 10.000 m 41'42"75
1993 Europei juniores Spagna San Sebastián Marcia 10.000 m Oro Oro 40'05"62
1994 Europei indoor Francia Parigi Marcia 5.000 m 19'01"03
Europei Finlandia Helsinki Marcia 20 km 10º 1h23'21"
1995 Mondiali Svezia Göteborg Marcia 20 km Oro Oro 1h19'59" Miglior prestazione personale
1996 Giochi olimpici Stati Uniti Atlanta Marcia 20 km 34º 1h26'02"
1997 Giochi del
Mediterraneo
Italia Bari Marcia 20 km Argento Argento 1h25'21"
Mondiali Grecia Atene Marcia 20 km 1h23'14"
1998 Europei Ungheria Budapest Marcia 20 km 11º 1h25'54"
1999 Mondiali Spagna Siviglia Marcia 20 km 10º 1h26'00"
2000 Giochi olimpici Australia Sydney Marcia 20 km 11º 1h21'43"
2003 Mondiali Francia Parigi Marcia 20 km 16º 1h21'23"
2005 Giochi del
Mediterraneo
Spagna Almería Marcia 20 km Bronzo Bronzo 1h26'06"

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • 4 volte campione nazionale nella 10 km di marcia (1994, 1996, 1998, 2001)
  • 1 volta campione nazionale nella 20 km di marcia (1995)
  • 1 volta campione nazionale nella 50 km di marcia (1998)

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro al merito sportivo
«Campione mondiale marcia su strada km 20»
— Roma, 1995.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Benemerenze sportive di Michele Didoni, su coni.it, Comitato Olimpico Nazionale Italiano. URL consultato il 18 marzo 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]