Michel Ocelot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michel Ocelot

Michel Ocelot (Villefranche-sur-Mer, 27 ottobre 1943) è un regista e animatore francese.

È conosciuto in particolare per aver creato e diretto i lungometraggi Kirikù e la strega Karabà (1998) e Azur e Asmar (2006). Ha anche partecipato al Festival di Cannes vincendo con Kirikù e gli animali selvaggi.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Dove non specificato dalle note, le produzioni sono in animazione tradizionale.[1]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Questi cortometraggi, non inclusi in serie TV o film compilation, sono poi stati tutti ripubblicati nel cofanetto DVD uscito in Francia Les trésors cachés de Michel Ocelot.[6]

  • Les 3 inventeurs (1979)[3]
  • La Légende du Pauvre Bossu (1982)[3]
  • Les 4 Vœux (1987)
  • La Belle Fille et le Sorcier (1992)[3]
  • Bergère qui danse (1992)[3]
  • Le Prince des Joyaux (1992)[3]

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

  • Gédéon (1976)
    • Sessanta episodi da 5 minuti. Non più reperibile in commercio.
  • La princesse insensible (1984)
    • È composta da tredici brevi episodi di 4 minuti ciascuno. Inserita nel cofanetto DVD Les trésors cachés de Michel Ocelot.[2].
  • Ciné Si (1989)[3]
    • È composta di otto cortometraggi: sei cortometraggi sono stati ripresi nella compilation distribuita al cinema Principi e principesse (2000); uno (Icare) è stato ripubblicato nel cofanetto DVD Les trésors cachés de Michel Ocelot.[2] Rimasto fuori dalla compilation e dal cofanetto: On ne saurait penser à tout.
  • Dragons et princesses (2010)[3]
    • È composta di dieci cortometraggi. Alcuni sono stati ripresi nelle compilation distribuite al cinema Les contes de la nuit (2011) e Ivan Tsarévitch et la princesse changeante (2016). Rimasto fuori dalle compilation: Le pont du petit cordonnier.

Video musicali[modifica | modifica wikitesto]

Altri filmati[modifica | modifica wikitesto]

Animazioni realizzate da Michel Ocelot su commissione e non reperibili in commercio.

  • Les filles de l'égalité (1981)
  • Beyond Oil (1981)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Michel Ocelot - Site Officiel, su www.michelocelot.fr.
  2. ^ a b c d Raccolta antologica di cortometraggi.
  3. ^ a b c d e f g h i j Animazione in figure ritagliate e silhouette.
  4. ^ a b Animazione in computer grafica.
  5. ^ (FR) Dilili à Paris, su www.michelocelot.fr.
  6. ^ (FR) Les trésors cachés de Michel Ocelot, su michelocelot.fr.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN39498170 · ISNI (EN0000 0001 1833 2298 · SBN IT\ICCU\TO0V\315193 · LCCN (ENno2001016352 · GND (DE142505560 · BNF (FRcb126288648 (data)