Michel Ancel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ancel nel luglio 2007

Michel Ancel (Monaco, 29 marzo 1972) è un autore di videogiochi francese, famoso per aver ideato Rayman.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La prima demo di Ancel, Mechanic Warriors, è stata sviluppata per la software house Lankhor. Ancel è entrato a far parte di Ubisoft come grafico dopo aver incontrato l'autore del gioco Nicolas Choukroun a Montpellier all'età di 17 anni. Ha realizzato la grafica di giochi di Nicolas come The Intruder e Pick'n Pile prima di fare il suo primo gioco sia come programmatore che come artista grafico Brain Blaster pubblicato da Ubi Soft nel 1990. Nel 1992, ha iniziato a lavorare su Rayman, il suo debutto alla regia. In seguito fu fortemente coinvolto nello sviluppo di Rayman 2: The Great Escape. Ancel ha lavorato, ma non ha progettato, Tonic Trouble, che presenta personaggi senza arti nello stesso stampo di Rayman.

Nel 2003, ha creato Beyond Good & Evil, che ha ottenuto il plauso della critica, ma è stato un fallimento commerciale. Tuttavia, l'ammirazione del regista Peter Jackson per il gioco — e la sua frustrazione per la gestione della licenza de Il Signore degli Anelli da parte di EA — portarono Ancel a ricevere la direzione dell'adattamento del videogioco di King Kong. Nonostante la riluttanza di Ubisoft a produrre un sequel di Beyond Good and Evil, Ancel ha espresso un chiaro desiderio di produrne uno in futuro, che è stato annunciato ufficialmente all'evento Ubidays 2008 il 28 maggio 2008. Il 18 dicembre 2008, all'evento VGL di Parigi.

Il 5 aprile 2006, Ubisoft ha annunciato che Ancel stava guidando lo sviluppo del quarto gioco della serie Rayman, Rayman Raving Rabbids, per Wii. Il gioco ha iniziato la produzione all'inizio del 2005 ed è stato rilasciato il 15 novembre 2006 per il lancio del Wii. Tuttavia, Ancel è stato assente dal progetto dopo il suo annuncio all'E3, e non ha fatto apparizioni pubbliche riguardo al gioco dopo che il team di sviluppo ha spostato l'attenzione da un platform free-roaming al formato finale dei minigiochi poco dopo l'E3. Nel gioco finale Ancel è stato accreditato come sceneggiatore e character design, mentre i crediti di design sono stati condivisi tra altre persone.

Nel 2010, Ubisoft ha annunciato Rayman Origins, prima un videogioco episodico progettato da Michel Ancel e sviluppato da un piccolo team di cinque persone, ma trasformato in un gioco completo. Il titolo utilizza l'UBIart Framework sviluppato da Ubisoft Montpellier e Ancel. UBIart è una piattaforma per sviluppatori che consente ad artisti e animatori di creare facilmente contenuti e utilizzarli in un ambiente interattivo. Il motore è ottimizzato per risoluzioni ad alta definizione ed è in grado di eseguire giochi a 60 fotogrammi al secondo con risoluzione 1920x1080. Gli strumenti UBIart avrebbero dovuto essere rilasciati come software open source nel 2011 ma ciò non è avvenuto.

Nel 2014, Ancel ha annunciato di aver formato uno studio di giochi indipendente chiamato Wild Sheep. Avrebbe continuato a contribuire allo sviluppo di progetti in Ubisoft, tra cui "un nuovo titolo estremamente ambizioso che è molto vicino al suo cuore e al team". Wild Sheep sta attualmente sviluppando un gioco di sopravvivenza pre-storico open world chiamato Wild.

Ancel ha annunciato nel settembre 2020 di lasciare l'industria dei videogiochi per trascorrere del tempo in un santuario della fauna selvatica. Ha dichiarato che i suoi due progetti attuali, Beyond Good & Evil 2 e Wild, erano in buone mani con la sua partenza.[1]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 marzo 2006, insieme a Shigeru Miyamoto e Frédérick Raynal, è stato nominato cavaliere dal Ministro francese della Cultura e della Comunicazione, Renaud Donnedieu de Vabres. Era la prima volta che gli sviluppatori di videogiochi venivano onorati con questa distinzione. Ancel è riconosciuto come uno dei migliori game designer nella Top 100 Game Creators di IGN, classificandosi al 24 ° posto su 100.

Filosofia del design[modifica | modifica wikitesto]

Ancel punta ad un alto grado di libertà nei suoi giochi. È critico nei confronti dei giochi che affermano di offrire libertà, ma presentano limiti o confini invisibili in cui i giocatori non li aspettano.

Giochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN231014889 · ISNI (EN0000 0003 6722 1740 · BNF (FRcb140548943 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-231014889
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie