Michael Williams (cestista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michael Williams
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Italia Italia
Altezza 197 cm
Peso 98 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia / ala piccola
Ritirato 2006
Carriera
Giovanili
SVSU Cardinals
Squadre di club
1994-1995Viby
1995Skovbakken13
1995-1996Trieste20
1996-1997Montecatini S.C.30
1997600px Blu e Bianco2.svg Provincial Llanquihue
1997-1998Montecatini S.C.30
1998-1999Trieste32
1999Žalgiris Kaunas
1999-2000Reggiana8
2000-2001Achilleas
2001-2002Aurora Jesi33
2002-2005B.C. Ferrara92
2006Apollon Patrasso9
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Michael Terrell Williams (Kalamazoo, 9 febbraio 1972) è un ex cestista statunitense naturalizzato italiano per matrimonio dal 2004.[1] Ha giocato come professionista in Europa e Sudamerica.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto della Saginaw Valley State University, Williams ha vissuto la prima esperienza da professionista nel campionato danese, prima con il Viby e poi con lo Skovbakken, dove in 13 partite si mette in mostra con una media di 38,6 punti a partita.[2]

A seguito dell'interessamento della Pallacanestro Trieste si trasferisce, nel dicembre 1995, in Italia disputando la Serie A1 fino al termine della stagione, conclusa a 25,5 punti di media anche grazie ai più di 19 tiri di media dal campo. Continua quindi l'esperienza italiana con la permanenza biennale in A2 a Montecatini (all'esordio casalingo segna 53 punti contro Rimini, suo career-high in Italia, con 16/29 dal campo e 18/19 ai liberi),[3] due anni intervallati da una breve parentesi in Cile. Nel dicembre 1997 ha anche partecipato all'All-Star Game del campionato italiano.[4] Poi un ritorno a Trieste, che nel frattempo era retrocessa in A2.

Nell'estate del 1999 Williams firma un contratto con i campioni d'Europa dello Žalgiris Kaunas,[5] freschi vincitori della precedente Eurolega, che però lo tagliano già a settembre nonostante i 29 punti personali realizzati al Barcellona.[6] Da qui va due mesi a Reggio Emilia e un anno a Cipro.

La sua carriera prosegue sui parquet di Legadue, calcati per quattro anni rispettivamente con una stagione a Aurora Jesi e un triennio al Basket Club Ferrara, squadra di cui diventa capitano nel 2003.[7] Chiude infine la sua attività agonistica in Grecia, all'Apollon Patrasso.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Williams, “Se sarò chiamato in Nazionale sarò molto contento”, legaduebasket.it, 6 agosto 2004.
  2. ^ (DA) Kamp-tabel, bakkenbears.dk (archiviato dall'url originale il 30 dicembre 2003).
  3. ^ Chc Montecatini-Koncret Rimini 113-103, Lega Basket, 29 settembre 1996.
  4. ^ Williams, quel bomber tutto figlio e Toscana, La Gazzetta dello Sport, 14 gennaio 1998.
  5. ^ Chiacig, l'Europa di Montecatini, La Gazzetta dello Sport, 10 luglio 1999.
  6. ^ Squadre in emergenza anche in A-2 Ragusa per Hill, Fabriano per Brown, La Gazzetta dello Sport, 8 settembre 1999.
  7. ^ La Carife chiamata a fare gli straordinari, Legadue Basket, 28 agosto 2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]