Michael Romeo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michael Romeo
Symphonyx07.jpg
Michael Romeo in concerto
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Power metal
Progressive metal
Neoclassical metal
Periodo di attività musicale 1994 – in attività
Strumento Chitarra
Gruppo attuale Symphony X
Album pubblicati 1
Studio 1

Michael James Romeo (New York, 6 marzo 1968) è un chitarrista statunitense, fondatore del gruppo progressive metal Symphony X.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Michael Romeo si è messo in evidenza nel 1994 con l'album The Dark Chapter, nel quale mostra notevoli capacità tecniche e compositive.

Nel 1995 suona la chitarra sul primo disco omonimo del gruppo AOR dei Phantom's Opera.

Nello stesso anno fonda, insieme al tastierista Michael Pinnella, i Symphony X: gruppo nel quale riprende il suo precedente interesse per il genere metal neoclassico (ispirato da Yngwie Malmsteen e Uli Jon Roth) e lo unisce con il progressive metal, genere portato alla ribalta qualche anno prima per merito dei Dream Theater.

Ha inoltre collaborato come arrangiatore sinfonico con i Redemption (solo per l'album omonimo), gruppo nel quale militava anche il batterista dei Symphony X Jason Rullo.

Aspetti tecnici[modifica | modifica wikitesto]

Lo stile di Michael Romeo è caratterizzato da un frequente utilizzo dei legati e del tapping nelle sue varianti imitando lo stile solistico di una tastiera. Inoltre egli padroneggia con disinvoltura anche le forme avanzate dello sweep picking, utilizzandolo per eseguire gli arpeggi. Melodicamente si rifà molto a Yngwie Malmsteen, da cui riprende le scale classicheggianti maggiori, minori armoniche e i vari arpeggi, coadiuvati anche dalle tecniche tipiche dello stile neoclassico. La particolarità dello stile melodico di Romeo consiste anche nell'utilizzo della scala esatonale, con riferimento al compositore francese Claude Debussy. La conoscenza armonica del chitarrista va comunque ben oltre l'utilizzo di tali scale e infatti molte delle sue composizioni sono formate da armonie complesse derivanti tanto dalla musica classica quanto dalla musica popolare modale.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Con i Symphony X[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN29730848 · LCCN: (ENn2010058913 · ISNI: (EN0000 0000 8108 9991 · GND: (DE135069467 · BNF: (FRcb14018264n (data)