Michael LePond

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michael LePond
SymphonyxMichaellepond.jpg
Michael LePond nel 2007
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Power metal
Progressive metal
Neoclassical metal
Periodo di attività musicale 1998 – in attività
Strumento Basso
Gruppo attuale Symphony X
Album pubblicati 4
Studio 4

Michael Anthony LePond III (Newark, 17 febbraio 1966) è un bassista statunitense, membro del gruppo progressive metal Symphony X e dei Dead on Arrival.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Michael LePond è nato a Newark, New Jersey. All'età di 13 anni, assistette ad un concerto dei Kiss e ne fu particolarmente influenzato, specialmente dal bassista Gene Simmons. Così comprò della attrezzatura di base (un basso Univox e un amplificatore da 150 watt) e prese lezioni per un anno. Iniziò successivamente ad ascoltare altri bassisti come Geddy Lee (Rush) che ne influenzarono lo stile.

Nel 1998 incontrò il chitarrista Michael Romeo dei Symphony X grazie ad un amico in comune e fu invitato alle audizioni dopo che il bassista originale Thomas Miller lasciò il gruppo. Ottenne l'incarico che detiene tuttora.

Problemi di salute[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006 LePond annunciò di soffrire della malattia di Crohn; la sua condizione costrinse i Symphony X a cancellare tutte le date dei concerti europei. Tramite un intervento chirurgico riuscì a controllarne gli effetti ed il 31 maggio 2006 egli annunciò dal sito web[senza fonte]:

« I want you all to know that I had my surgery and have been released from the hospital. I am feeling so much better now. I am eating normally and getting stronger with each passing day. I should be fully recovered in about 3 weeks. I want to thank all of the fans who sent get well wishes to me. I will read every single one of them. I will never forget how kind and caring you are. »

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Con i Symphony X[modifica | modifica wikitesto]

Con i Distant Thunder[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN313419784 · ISNI: (EN0000 0004 0701 2872 · BNF: (FRcb169548509 (data)