Michael Gove

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michael Gove
Official portrait of Michael Gove crop 2.jpg

Cancelliere del Ducato di Lancaster
In carica
Inizio mandato 24 luglio 2019
Monarca Elisabetta II
Capo del governo Boris Johnson
Predecessore David Lidington

Segretario di Stato per l'ambiente, l'alimentazione e gli affari rurali del Regno Unito
Durata mandato 11 giugno 2017 –
24 luglio 2019
Capo del governo Theresa May
Predecessore Andrea Leadsom
Successore Theresa Villiers

Lord Cancelliere del Regno Unito
Durata mandato 9 maggio 2015 –
23 luglio 2016
Monarca Elisabetta II
Capo del governo David Cameron
Predecessore Chris Grayling
Successore Liz Truss

Segretario di Stato dell'Istruzione
Durata mandato 12 maggio 2010 –
15 luglio 2014
Capo del governo David Cameron
Predecessore Ed Balls
Successore Nicky Morgan

Parlamentare del Regno Unito
In carica
Inizio mandato 5 maggio 2005
Collegio Surrey Heath

Dati generali
Prefisso onorifico Rt. Hon.
Suffisso onorifico MP
Partito politico Conservatore
Università Università di Oxford

Michael Andrew Gove (Aberdeen, 26 agosto 1967) è un giornalista e politico britannico, membro del partito Conservatore[1]. Dal 24 luglio 2019 è Cancelliere del Ducato di Lancaster e dal 9 maggio 2015 al 13 luglio 2016 è stato Lord cancelliere e Segretario di Stato per la giustizia del Regno Unito.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di origine scozzese, ha studiato presso l'Università di Oxford ottenendo un Master of Arts. Alle elezioni generali nel Regno Unito del 2005 è stato eletto alla Camera dei comuni per il collegio di Surrey Heath, ed è stato riconfermato nello stesso collegio nelle elezioni successive[2]. Sotto il primo governo Cameron, dal 2010 al 2014, è stato segretario di Stato dell'Istruzione. Dal 2015 al 2016 ha ricoperto la carica di Lord cancelliere.

Nel referendum del giugno 2016 sulla BREXIT appoggia l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea. In seguito alle dimissioni di Cameron da Primo Ministro, all'inizio sembra appoggiare l'alleato Boris Johnson come nuovo leader dei Tories, per poi subito abbandonarlo e annunciare invece la propria candidatura, rivelatasi soccombente contro Theresa May. La sua mossa a tradimento priva Johnson - che rinuncia a candidarsi - di un alleato cruciale e fa fallire la scalata al potere di questi. Nella primavera 2019, dopo il fallimento del Governo di Theresa May nel condurre la BREXIT e l'annuncio delle dimissioni della debole leader conservatrice, Gove si ricandida alla guida del partito, ma al quinto scrutinio del 20 giugno 2019 viene eliminato dalla corsa, che vede favorito alla carica di leader Tory e Premier del Regno Unito proprio il suo rivale Boris Johnson.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Gove è sposato con la giornalista Sarah Vine, che in passato ha scritto per The Times e nel 2013 è diventata giornalista del Daily Mail. Hanno due bambini. Gove è un sostenitore del Queens Park Rangers Football Club.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN41108604 · ISNI (EN0000 0001 2278 6612 · LCCN (ENn96065678 · GND (DE1013584783 · WorldCat Identities (ENn96-065678