Michał Kozal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michał Kozal
vescovo della Chiesa cattolica
Blmichalkozal2.png
Ritratto di mons. Kozal
Template-Bishop.svg
Incarichi ricoperti
Nato 25 settembre 1893, Nowy Folwark
Ordinato presbitero 23 febbraio 1918
Nominato vescovo 10 giugno 1939 da papa Pio XII
Consacrato vescovo 13 agosto 1939 dal vescovo Karol Mieczysław Radoński
Deceduto 26 giugno 1943 (49 anni), Dachau
Beato Michał Kozal

Vescovo e martire

Nascita 27 settembre 1893, Nowy Folwark
Morte 26 gennaio 1943, Dachau
Venerato da Chiesa cattolica
Beatificazione 14 giugno 1987 da papa Giovanni Paolo II (poi santo)
Ricorrenza 26 gennaio

Michał Kozal (Nowy Folwark, 27 settembre 1893Dachau, 26 gennaio 1943) è stato un vescovo cattolico polacco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu vescovo titolare di Lappa e ausiliare di Włocławek. Arrestato dai tedeschi per la sua opposizione al regime nazista, morì in prigionia a Dachau; è stato proclamato beato come martire da papa Giovanni Paolo II nel 1987.

Il suo elogio si legge nel Martirologio romano al 26 gennaio.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) David Cheney, Michał Kozal, su Catholic-Hierarchy.org. Modifica su Wikidata
  • Beato Michele Kozal, in Santi, beati e testimoni - Enciclopedia dei santi, santiebeati.it. URL consultato l'11 marzo 2013.
Predecessore Vescovo titolare di Lappa Successore BishopCoA PioM.svg
Bartolomé Pascual Marroig 10 giugno 1939 - 26 gennaio 1943 Carlos de la Trinidad Borge y Castrillo
Controllo di autorità VIAF: (EN64819943 · ISNI: (EN0000 0001 0980 6578 · LCCN: (ENn88299795 · GND: (DE119550334