Micah P. Hinson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Micah P. Hinson
Fotografia di Micah P. Hinson
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Folk
Alternative rock
Americana
Periodo di attività 2003 – in attività
Strumento voce, chitarra, pianoforte, banjo
Album pubblicati 6
Studio 6
Live 0
Raccolte 0
Sito web

Micah Paul Hinson (Memphis, 3 febbraio 1981) è un cantautore e chitarrista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Micah cresce in una famiglia molto cristiana e conservatrice.[1] Durante l'adolescenza si trasferisce ad Abilene, Texas, dove comincia a sperimentare con la musica già dall'età di 12 anni, ma entra anche in contatto con la droga.

Non ancora maggiorenne fugge di casa con Melissa, modella di Vogue. Questo incontro lo segna indelebilmente: infatti, dopo aver finito tutti i soldi, conosciuto il carcere ed essere stato sfrattato dal proprio appartamento, viene abbandonato dalla modella, situazione che lo porterà a soffrire una forte depressione nonché la dipendenza dagli stupefacenti.[2] Cercando ispirazione dalle proprie esperienze e dalla propria solitudine, ricomincia a scrivere canzoni. Viene notato da John-Mark Lapham, tastierista dei The Earlies, che riesce a far avere ad Hinson un contratto per la registrazione di un album con l'etichetta inglese Sketchbook Records.[3] Il suo debutto viene registrato nell'inverno del 2003 con l'assistenza del collettivo pop The Earlies, che aggiungono sonorità stravaganti alle sue canzoni di amori, perdite, patimenti e speranze che Hinson interpreta con la sua voce già inconfondibile.

Il suo primo album è Micah P. Hinson and the Gospel of Progress, uscito nel settembre del 2004, seguito nel 2005 da Baby and the Satellite, il suo primo album per la Jade Tree, e nel 2006 da Micah P. Hinson and the Opera Circuit. Nel luglio del 2008 esce invece il suo quarto album, Micah P. Hinson and The Red Empire Orchestra, seguito un anno più tardi da All Dressed Up And Smelling Of Strangers, lavoro con il quale Micah ripercorre e riarrangia cantanti e cantautori che hanno ispirato la sua formazione musicale.

Nel maggio del 2010 è la volta di Micah P. Hinson and the Pioneer Saboteurs, che porta in tour anche in Italia: il 16 luglio a Verona, il 17 al Pistoia Blues Festival, il 18 luglio a Ferrara, il 19 luglio a Roma e il 20 luglio a Torino.

Nel 2011 il cantautore, in viaggio all'interno di un furgone in Spagna durante un tour estivo, è vittima di un gravissimo incidente stradale, in cui rischia di perdere la mobilità della braccia e che lo costringe ad una lunga riabilitazione.[4] La terribile esperienza sarà fonte d'ispirazione per il suo nuovo lavoro: Micah P. Hinson and The Nothing, pubblicato il 17 febbraio 2014 su etichetta Talitres. Le canzoni vengono inizialmente elaborate con l’aiuto di The Twilight Sad, il Belgium Quartet e T. Nicholas Phelps. Successivamente le session di registrazione avvengono a Santander, in Spagna, al Moon River Studio. Riacquistato l’uso delle braccia, il cantautore e Fernando “Mac” completano il lavoro collaborando con un’ampia schiera di musicisti locali. "In ogni canzone emergono sentimento, passione, nonché tutto il tempo necessario dedicato a ciascun brano", afferma il musicista nelle note stampa.[5]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Micah P. Hinson | Music Biography, Credits and Discography | AllMusic
  2. ^ Micah P. Hinson - biografia, recensioni, discografia, foto :: OndaRock
  3. ^ Micah P. Hinson, Il tormento della bellezza di Gabriele Benzing
  4. ^ Micah P. Hinson - And The Nothing :: Le recensioni di OndaRock
  5. ^ Scheda tecnica di Micah P. Hinson And The Nothing, sentireascoltare.com, 2-2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]