Mia Hansen-Løve

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mia Hansen-Løve

Mia Hansen-Løve (Parigi, 5 febbraio 1981) è una regista e sceneggiatrice francese.

La sua opera d'esordio, Tout est pardonné, è stata presentata nella Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes 2007, ha vinto il Premio Louis-Delluc ed è stata nominata ai premi César come miglior opera prima.

L'opera seconda, Il padre dei miei figli (Le père de mes enfants), è stato presentata al Festival di Cannes 2009, dove ha vinto il premio speciale della giuria della sezione Un Certain Regard.

Nel 2016 ha vinto l'Orso d'argento per il miglior regista al Festival internazionale del cinema di Berlino per il film Le cose che verranno.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista e sceneggiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

  • Fin août, début septembre, regia di Olivier Assayas (1998)
  • Les destinées sentimentales, regia di Olivier Assayas (2000)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN103676133 · ISNI: (EN0000 0001 1695 4886 · LCCN: (ENno2011049519 · GND: (DE143704591 · BNF: (FRcb16172195w (data)